Indipendenza Veneta presenta i candidati sindaci

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Dopo la presentazione della lista di Indipendenza Veneta avvenuta sabato scorso in piazza dei Signori, il candidato sindaco Alessia Bellon indica le linee guida che accompagneranno l’azione amministrativa della squadra che la accompagnerà a Cà Sugana.

L’occasione per farlo sarà nel corso dell’incontro con la cittadinanza che avverrà domani sera martedì 23 aprile alle ore 21 presso la sala convegni dell’Hotel Cà del Galletto in via S.Bona Vecchia 30 a Treviso.

Durante la serata verrà illustrata una nuova eccellenza amministrativa concepita da Indipendenza Veneta, con la presentazione dei candidati sindaci della provincia di Treviso e del Veneto orientale. A Cà del Galletto oltre ad Alessia Bellon, saranno infatti presenti, tra gli altri:

  • Cristina Andretta, candidato sindaco di Vedelago
  • Andrea Massarotto, candidato sindaco di Nervesa della Battaglia
  • Yves Presotto, candidato sindaco di Santo Stino di Livenza

“Noi intendiamo ridare il sorriso a Treviso – ha detto Alessia Bellon – prima di tutto anche rifiutando di affiancarci ad esponenti che non siano al di sopra di ogni sospetto. Non si tratta di essere politically correct, ma di aver dato dimostrazione di buon senso nel proprio impegno politico”.

L’obiettivo primario dell’amministrazione guidata da Alessia Bellon sarà quindi incentrato sul rilancio della città. Il punto di forza della strategia mirata ad un profondo rinnovamento è la creazione di una “Città Aperta”. Una città globale dove i quartieri che attualmente la contornano e completano, oggi degradati al ruolo di dormitori, dotati ognuno di una specificità che li qualifica, saranno identificabili dai trevigiani come aree capaci di offrire alle 37 mila famiglie che formano la città una precisa fruizione del tempo libero. Rendendoli parte inscindibile di un vivere comune.

Ufficio Stampa – Indipendenza Veneta

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Piero says:

    Pur avendo simpatia per questo Movimento, continuo a pensare che sia sbagliato partecipare a qualsiasi elezione indetta da uno stato che ci occupa illegalmente, è come legittimare la sua presenza. INDIPENDENZA SUBITO. WSM

Leave a Comment