Indipendenza Veneta: decisa la decadenza di Pizzati da segretario

di G.L.M

E’ finita come largamente prevedibile: ieri sera il Consiglio direttivo nazionale di Indipendenza Veneta ha deliberato la decadenza del segretario nazionale Lodovico Pizzati. E’ la conclusione scontata di una frattura interna fin dal congresso del 30 giugno scorso quando Pizzati, avendo chiesto pieni poteri all’assemblea, era stato messo pesantemente in minoranza: 136 voti contrari, 44 favorevoli e 36 astenuti. Nemmeno mezzora dopo la conclusione di quel congresso l’alter ego di Pizzati, Gianluca Busato, attraverso la Rete, annunciava il cosiddetto “piano B”, cioè la nascita di Plebiscito2013, che veniva presentata come una piattaforma collegata a Indipendenza Veneta, e invece s’è caratterizzata come l’inizio di una rottura interna, così come avvenne a suo tempo in Veneto Stato.

Da fine giugno a ieri si sono svolte quattro riunioni del Consiglio nazionale, a nessuna delle quali ha più partecipato il segretario Pizzati. Nella penultima seduta Plebiscito2013 è stato dichiarato incompatibile con Indipendenza Veneta, di conseguenza la mossa successiva non poteva essere che la decadenza di colui che, insieme a Busato, ha dato vita alla nuova iniziativa. Un film già visto e rivisto in passato. Al momento non risultano provvedimenti diretti nei confronti di Busato, a differenza di alcune voci circolate in un primo momento. Il Direttivo ha deciso anche di convocare un nuovo congresso per consentire agli iscritti di IV di procedere alla nomina di un nuovo segretario. Non risponderebbero infine al vero le voci, alimentate sul web, secondo cui qualcuno sarebbe scappato con la cassa di IV.

Nel tardo pomeriggio non poteva mancare la reazione dello stesso Pizzati, il quale ha fatto sapere che il provvedimento nei suoi confronti rimane sub judice finché non verrà esaminato dal Consiglio nazionale dei probiviri. Le schermaglie continuano…

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

81 Comments

  1. Marco Fabrini says:

    …E’ vero che ognuno è responsabile delle proprie azioni e che chiunque si qualifica per le proprie parole, ma è anche vero che se vai con lo zoppo impari a zoppicare e che se questo giornale diventa la piazza per dar sfogo alle frustrazioni di qualche squilibrato, ne perde in credibilità e dignità, divenendo così un blog di sfoghi volgari. L’INDIPENDENZA resti il luogo di incontro dell’informazione, della cultura e del dialogo indipendentista

  2. marco fabrini says:

    Ma qualcuno ha provato a leggere tutti i commenti al presente articolo del direttore Marchi?
    In mezzo ad onesti tentativi di esprimere analisi sui contenuti dello stesso vi è una montagna di porcheria: polemichette di quartiere. insulti, diffamazioni, calunnie, minacce e allucinazioni varie di squallidi personaggi, probabilmente pagati dal sistema per screditare il mondo indipendentista con polemiche da becere comari inacidite dall’astinenza. Direttore per favore non permettere a questi imbecilli in malafede di gettare fango su tutti noi con i loro interventi vergognosi e puzzolenti di m…a. Siccome la redazione fa una certa selezione dei commenti, ti prego di non pubblicare nessuno scritto che non sia strettamente inerente all’articolo commentato. Grazie

  3. GattonVenexian says:

    UNO SPUNTO DI RIFLESSIONE PER CHI SA ANDARE OLTRE LE APPARENZE E LE BARUFFE CIOSOTTE…

    Fa sorridere vedere la gente girare attorno ai reali motivi della rottura di IV. È già da inizio 2013 che si è creata la prima spaccatura (forse poco visibile ai più) quando il segretario Pizzati preoccupato della voglia di poltrone di una parte del movimento (in primis Cantarutti, ma anche Pozzobon e con un Morosin sempre sornione che non si espone) aveva presentato la mozione che prevedeva di partecipare sì ma solo alla Camera (quindi possibilità di careghe ZERO)… All’epoca i soliti Cantarutti e soci hanno inbonito la platea col solito colpo di teatro del Morosin che ha sposato all’ultimo (come sempre) questa tesi poi passata. Per fortuna non si è fatto il senatore perché Cantarutti già in un paio di occasioni si era permesso di provare a far passare la tesi viscida dell’andare a Roma a far valere le ragioni dell’indipendenza… 🙁
    Poi in occasione delle elezioni di Vedelago (IV in un mega polpettone elettorale in mezzo a 5 civiche di cui alcune inneggianti ADDIRITTURA al tricolore) la seconda rottura col segretario che non le manda a dire e i due avvocati (Presidente e Presidente Onorario) che uno pubblicamente e l’altro dietro alle quinte (suo stile) benedicono invece l’iniziativa…
    Poi lo sciopero della fame dei due soci di Treviso che viene condannato sempre da Cantarutti perché infastidirebbe il buon Zaia…
    Il colpo di grazia al congresso del 30 giugno nel quale il segretario aveva due obbiettivi: 1) mettere in sicurezza il movimento contro possibili scalate autunnali da parte di chi aveva già tutto pronto per prenderselo in mano grazie alla moltiplicazione degli iscritti; 2) avere un mandato di pieni poteri dall’assemblea per poter imprimere quella pressione esterna al consiglio regionale tale da far approvare subito la legge referendaria e non rimandare tutto come desiderato dai boiardi in Regione (Zaia in primis) e dagli stessi caregari di IV che puntano ad usare l’indipendenza per prendere anche una careghetta o cmq puntano ad essere ossequiosi fino allo sfinimento con i partiti ITALIANI per garantirsi cmq un roseo futuro…
    Ovviamente come è andata lo sappiamo tutti e anche qui guarda caso con il solito intervento in extremis del buon Morosin che tranquillizza la platea mentre l’altro amico avvocato sta fottendo il segretario…
    Infatti a Venezia il 30 luglio la “banda degli onesti e integerrimi” che ora comanda in IV NON HA ORGANIZZATO LO STRACCIO DI UNA MANIFESTAZIONE… Perché l’ordine di scuderia era no pressione sui consiglieri che non devono votare il 30 luglio…
    Come va a finire le persone fini lo hanno già capito (no inizio settembre come promesso, no metà settembre ma fine mese o forse addirittura ottobre ennesimo consiglio straordinario in cui si cercherà di fissare – se ci si riesce – il referendum in concomitanza con una scadenza elettorale).
    A quel punto avrà vinto il buon ex PR Zaia, i suoi accoliti, i boiardi di stato, i due avvocati di IV…
    Ma forse avrà perso il popolo veneto perché la questione referendaria diventerà scusa politica e non più scelta laica della gente veneta… 🙁

    • caterina says:

      quando si allontanano le persone valide come Pizzati che ha allargato enormemente la base del consenso con Plebiscito 2013 ed ha ricucito i rapporti con le altre sigle indipendentiste venete, utilizzando il tempo della lunghissima attesa del pronunciamento sì/no di una commisione inventata per rinviare possibilmente sine die e che vedeva impegnato il presidente IV che per giunta non dava notizie, mi domando cosa c’è sotto e non si può non sospettare ….
      chi è molto informato in un intervento su questo giornale assicura che il Consiglio regionale si riunirà per decidere a metà settembre.
      Ora stiamo a vedere…si scopriranno presto i giochi, fino ad allora conviene pensare positivo.

      • Giorgio Pisani Procuratore di San Marco says:

        Lei Signora, si vede da un miglio che non conosce di chi sta parlando.

        La persona in questione è un millantatore ad memoria et mirabilia come il padre.

        Se garantire la continuità di un movimento significa fare di un segretario, un DITTATORE….a cosa serve parlare di democrazia diretta ecc….

        E’ pagata per dire certe sciocchezze ???

  4. Moscon el Mago says:

    Morale finale (la quale richiede una soluzione finale)

    Se stavolta non fermate Mister Pizza.it e BusodeQ… è la fine dell’indipendentismo.
    Bisogna coalizzare TUTTI gli Indi Veneti contro Pizza-Buso: è un ottimo modo per aggregare il Venetismo, eccellente occasione per compattare gli Indi. Ora o mai più. Settembre è decisivo.
    Il Venetismo deve mostrare rigore e coesione.

    Vi lascio, ma il mio silenzio sarà assordante.
    🙂

    http://www.youtube.com/watch?v=uE9fN89Jc0Y

  5. enrico says:

    Adesso capisco tutto l’odio verso la LEGA NORD per l’INDIPENDENZA della PADANIA !!! Solo invidia, invidia, invidia. Viva La Lega ! Viva la Padania Libera !

  6. Gubbio says:

    Ma quale consenso verso un veneto indipendente, siete degli illusi! 20 persone c’erano a Venezia a festeggiare Bragadin,no dico 20 e 28 gondolieri con il tricolore in Germania per il funerale del povero disgraziato turista tedesco ucciso dal gondoliere sotto effetto di cocaina. Stamani a Mirano 800 trattori per il guiness dei primati,piu’ della meta’ con il tricolore volontario,tutti,ripeto tutti con la coccarda tricolore sul muso! Quando ci sono le partite della nazionale tutti a guardarle. Pochi illusi come noi fanno altro! A jesolo e a Sottomarina per le freccie tricolori c’ erano udite bene centinaia di migliaia di persone,alla festa dei Veneti poche migliaia anche se i numeri vengono gonfiati,pochi nostalgici o sognatori. E poi sommando la non presentabilita’ di molti venetisti e la malafede ti altri si arriva al vuoto piu’ assoluto. Molti di noi frequentando solamente forum e ambienti venetisti credono di essere in tanti e si alimentano di una esaltazione forviante e drogata. La stragrande maggioranza dei Veneti ignora o non vuole l’ indipendenza e cosa assai piu’ negativa e’ che i Veneti amano le legnate e i loro aguzzini,caso assai unico di Sindrome di Stoccolma diffusa. Ad Elis Island i Veneti erano qualificati durante lo smistamento verso il nuovo mondo come gente ok,grandi lavoratori ma SERVILI. Toglietevi i paraocchi ed accettate la cruda verita’,la Venetia e’ schiava e tale rimarra’. E finitela col fare gli splendidi come gli imprenditori anni 70 che per via della loro fabbricchetta e bmw in garage si credevano i paroni del mondo,il mondo e’ altra cosa,e’ immenso,e’ crudele e i Veneti polentoni in questo scenario sono i limoni da spremere e buttare via!

  7. Bepe says:

    Che putiferio riescono a fare 2 gati (gnanca 4 gati) …

    Prendete una decisione che fate prima : fondatevi 1 movimento indipendentista a testa, magari riuscirete ad andare d’accordo con voi stessi …

    O forse gnanca così …

  8. Valerio Carli says:

    Bravo Turco, così si fa !

  9. Valerio Carli says:

    GIULIOMARIA TURCO E’ IL SEGRETARIO NAZIONALE DI INDIPENDENZA VENETA L’ASSEMBLEA DEI SOCI (CONGRESSO) E’ CONVOCATA PER IL 29 SETTEMBRE

     Le recenti dichiarazioni del socio Lodovico Pizzati, riportate su altro sito, secondo le quali egli sarebbe tuttora segretario di indipendenza Veneta (oltre che portavoce di Plebiscito 2013) sono palesemente infondate sotto ogni profilo politico e statutario, come risulta evidente dallo stesso tenore del comunicato.Giova innanzitutto ricordare che il Consiglio Direttivo ha il potere di dichiarare la decadenza di Lodovico Pizzati dalla carica di Segretario. L’art. 17.3 dello Statuto stabilisce infatti che: “Il Segretario Nazionale decade dalla carica per dimissioni, per perdita della qualità di Socio, per dichiarazione di sfiducia da parte dei Coordinatori di Area nonché per ogni altra grave violazione dei doveri statutari.La dichiarazione di sfiducia al Segretario Nazionale viene deliberata dei Coordinatori di Area con voto favorevole di almeno 2/3 dei Coordinatori di Area in carica, tutti regolarmente convocati in apposita riunione con preavviso di almeno 10 (dieci) giorni. La delibera che dichiara la sfiducia viene immediatamente trasmessa al Consiglio Direttivo Nazionale, che la valuta liberamente.La decadenza viene dichiarata a maggioranza dei 3/5 (tre quinti) dei propri membri in carica ed aventi diritto di voto dal Consiglio Direttivo Nazionale, su proposta di qualunque Organo Nazionale o di Area od anche di propria iniziativa.In caso di dimissioni o decadenza del Segretario Nazionale, il Presidente Nazionale convoca entro 60 giorni l’Assemblea dei Soci, che si deve tenere entro 45 giorni dalla convocazione, per l’elezione del successore.In caso di decadenza del Segretario Nazionale, le sue funzioni vengono svolte dal Socio Fondatore od Ordinario designato all’uopo dal Consiglio Direttivo Nazionale”.Nel corretto esercizio di questi poteri, il Consiglio Direttivo alla riunione del 26 agosto (che non è un organo monocratico, come detto al Segretario, ma Collegiale ed opera con la massima trasparenza visto che erano presenti ben 38 persone fra Consiglieri, Presidenti, Tesorieri, Coordinatori di Area e di Sezione, a dimostrazione della rappresentatività del Movimento – assente il Segretario che ha riferito “di essere a cena”), preso atto della reiterata condotta di Lodovico Pizzati e della incompatibilità dell’attività politica del Movimento con la permanenza in P13, aveva assunto delibere urgenti per garantire il corretto funzionamento della vita associativa.Dopo che Lodovico Pizzati si era arrogato il diritto di sospendere le delibere, che invece aveva il DOVERE di far eseguire come stabilito dall’art. 17.1 dello Statuto (“Il Segretario Nazionale convoca, presiede e coordina l’azione del Consiglio Direttivo Nazionale e cura l’esecuzione delle delibere dello stesso”), il Consiglio Direttivo Nazionale alla riunione del 29 agosto ha applicato l’art. 17.3 dello Statuto, sopra ricordato, e:- ha dichiarato decaduto Lodovico Pizzati dalla carica di Segretario Nazionale del Movimento;- ha incaricato il Presidente Nazionale di convocare l’Assemblea dei Soci (Congresso) per il 29 settembre 2013;- ha designato quale Segretario pro tempore, sino all’Assemblea, Giulio Maria Turco.Dunque l’operato del Consiglio Direttivo (frutto di un ripetuto e costante confronto con la stragrande maggioranza dei Coordinatori di Area che hanno partecipato alle ultime 4 riunioni del Direttivo, a differenza di Lodovico Pizzati, Manuel Carraro, Gianfranco Favero, Anna Durigon e Cristiano Zanin, sempre assenti, proprio nel periodo di più intensa attività nelle more della convocazione del Consiglio regionale), è un operato indubbiamente conforme allo Statuto ed alla volontà della stragrande rappresentanza del Movimento.Quanto alle doglianze di Lodovico Pizzati, il quale continua a non accettare il fatto che il Movimento intero ha ripetutamente bocciato la sua azione politica (vedasi i risultati dei Congressi e le evidenze politiche tutte), esse dimostrano una volta di più l’inadeguatezza a ricoprire il delicato ruolo che gli era stato affidato, il disinteresse per l’azione del Movimento (che contrasta con l’interesse per P13) e l’ignoranza delle norme statutarie.Lo Statuto prevede che il Collegio Nazionale dei Probiviri “Ha il compito di giudicare, redimere, sanzionare i militanti per fatti e comportamenti contrari allo Statuto ed ai Regolamenti del Movimento, adottando le sanzioni ritenute congrue in proporzione alla violazione contestata ed accertata” e “può irrogare le seguenti sanzioni:a) censura scritta;b) sospensione dall’attività del Movimento, dalla carica eventualmente ricoperta e dall’elettorato attivo e passivo fino ad un massimo di 6 (sei) mesi;c) espulsione dal Movimento”.I Probiviri, quindi, non hanno il potere di annullare delibere del CDN, potere che spetta all’Assemblea dei Soci (Congresso): “L’Assemblea dei Soci  è sovrana ed è l’Organo Sovrano del Movimento.….L’Assemblea può anche pronunciarsi sulla modifica, sulla revoca od abrogazione di qualsiasi delibera di qualsiasi organo del Movimento” (art. 15.2 dello Statuto).Il richiamo del Socio Lodovico Pizzati alle norme sopra riportate dimostra quindi la sua ignoranza dello Statuto, che almeno dovrebbe studiare prima di citarlo a sproposito o di pretendere di piegarlo alle proprie personali esigenze.Il ricorso ai Probiviri non sospende le delibere del Consiglio Direttivo Nazionale, il quale ha disposto l’immediata convocazione dell’Assemblea dei Soci proprio per consentire il confronto e la valutazione delle proprie delibere; nel frattempo le funzioni di Segretario sono state affidate a Giuliomaria Turco, che da due mesi guida il Movimento con encomiabile disponibilità verso gli ideali del Movimento.Indipendenza Veneta è quindi nelle mani dei Soci che, tramite i propri Organi collegiali, hanno consentito il prosieguo dell’attività politica nell’assenza totale di Lodovico Pizzati, che viceversa ha trovato il tempo per “portare la voce” di altri, proprio nel momento di più assiduo impegno politico.Vi aspettiamo tutti il 4 settembre a Vedelago ed a tutti gli altri appuntamenti nazionali e locali di Indipendenza Veneta, sino al Congresso del 29 settembre. Il Segretario pro tempore Giuliomaria Turco I membri del Consiglio Direttivo Nazionale Teresa Davanzo, Nicola Gardin, Samuel Guiotto, Michele Sarti, Nicola Vianello

  10. Daniele says:

    Bravo Valerio… Analisi da bimbo dell’asilo cui mancano le palle per fare nomi e cognomi e quindi niente di meglio che storpiarli. Da come scrivi sei uno di quelli che afferma di aver visto George W Bush col TNT minare le torri gemelle nei giorni immediatamente antecedenti l’undici settembre… E scommetto che vai in ferie nell’Area51 dove dialoghi con gli extraterrestri sul futuro dell’umanità… Il tutto ovviamente sotto l’abbondante effetto di alchool… L’indipendentismo non arriverà mai da nessuna parte ahimè perché siamo pieni di leader che vanno dietro alle proprie miserie umane e pieni zeppi di idioti che come te perdono le giornate a fare dietrologia da patatine fritte invece che parlare di cose importanti come quello che accadrà a settembre in Regione Veneto… Ma questo a quelli come te (troppi) non interessa… Meglio corerghe drio a Pizzati, Busato, Cantarutti etc.
    Bravo, continua così è vedrai che futuro radioso…

    • SUPERDOGE says:

      Forse non capì che el progeto demensiale de BISATO-PISSIATO & Co. xe sta messo in piè dopo che i xe sta butadi fora tuti daea lega. Nel 2007 i se gheva cata’ tuti insieme Pissiato-Bisato-Rionatis e tutti i amisi de sti partiti a far un movimento unico a scopo indipendentista ….se ciamava: ” I VENETI”. Dopo Bisato ga tacà a far el soito inzegnero testa de cassio sa tuto eo insieme a pissiato prof. de non se sa cossa…. e xe tacà le divixion. Bisato nel 2008 fonda el PNV che va a elexion nel 2009-2010 e mi purtropo ghe iero dentro. LA FARSA E LE FALSITA’ TRA FIRME E DICHIARASION CHE GO VISTO DENTRO PAR CREARE EL CONSESO VE LE RISPARMIO ….PEXO DEA LEGA DA DOVE CHE I VEGNAVA FORA !!! EL CONSENSO DE VOTO E NUMARI XE NA GRAN CASSADA DA BORGHESI POLITICANTI PROVINCIAI. COSSA GAEA FATO LA LEGA COL CONSENSO ? E TANTI ALTRI PARTITI E COALISION VARIE ? PERSONAGI COME COMENSINI, FOJATO E ALTRI EX-LIGA ECC….COSSA GAI FATO FIN DESSO CHE I GA POLTRONE DENTRO ORGANISIMI EUROPEI, E NON ????? RISPOSTA….UNA BEATA MINCHIA !!!! ANDE’ AL POLIGONO A SPARARE O XUGHE’ A PAINT…ECC…CHE XE MEJO !!!

      • L'incensurato says:

        Finalmente uno che ha i cosiddetti per dire la verità. Bravo Valerio (ti chiami così? Nn ti conosco)

      • Moscon says:

        Grande Superdoge, mi sei simpatico.
        Avessi 1000 come te, armati di pistole ad acqua… e gavettoni piccantini, un po’ infiammabili… vedi che Remigio, Enea, Carlà/Crisvi, Chiaretta, Massoni vari e PizzacolBuso spariscono nel giro di mezz’ora
        VAAAM, NA BELLA FIAMMATA

        • Chiaretta says:

          Tra psicopatici vi trovate sicuramente bene. Peccato che rimanete in due soli Hannibal the cannibal e principi dei buffoni. Poi non vi resterebbe che scannarvi tra voi.

    • Remigio says:

      Ciao Daniele.Quello lì che si firma Valerio, principe, superdoge, Sanmarco e altri nomi simili è solo un fallito e parassita e mantenuto, che vive senza mai lavorare alle spalle della famiglia di lavoratori.
      L’unica roba che fà oltre a stare sempre davanti al picì, è coltivare il suo albero di spinelli.
      Nel suo paese lo conoscono bene, lo deridono e lo scansano come la peste bubonica.
      Perfino i parenti lo cacciano fuori dalla famiglia.
      E’ stato cacciato via da tutti i movimenti indipendentisti, proprio perchè si diverte con le sue frasi da manicomio, a minacciare le donne del partito di dargli botte e a litigare con tutti.

      • Luis says:

        Quale partito ??? Che botte ??? Quali donne ??

        E’ stato cacciato via da tutti i movimenti indipendentisti, proprio perchè si diverte con le sue frasi da manicomio, a minacciare le donne del partito di dargli botte e a litigare con tutti.

        Ho capito di che parli, le macerie di…Buxology & co. si, se ga sempre savesto che i kania uxa i albari par altro, e non ghe piaxe le femane …i xe buxoni de fato !!!

        Va riparare caldaie e farte canoni, va a fare l’ex-capeo in pension. Atento a to fiola che non se infrata coi marochini.

        • Remigio says:

          Almanco mi un lavoro lo gò, parassita e tosicorecion che non ti si altro.
          A te minaci parfin l’Alesia ciamandola Beloccia nel mesagin in fondo. Ma stà tento ti piutosto, che te sì in tel mirin de chi che se gà stufà dele to miserie mentai.

          • Superdoge says:

            Tu devi imparare una cosa; sei un psicopatico che ha tempo de perdere.

            Mi dispiace darti un’altra news: ” Non sono io Valerio Carli.” Vai anche a casa sua, se hai le palle….ti aspetta a Verona !!!!

            Non temere, la mia lista nera è nelle mani delle persone competenti, con nomi e cognomi.
            I testimoni ti hanno visto, le videocamere hanno registrato tutto !!

            Tu sei fuso al cervello da ricoverare al parco dei Tigli. Continua a fare minacce in modo che tutti leggano pubblicamente !!! Tanti tutti sanno, di un pazzo che va per case a minacciare persone oneste, invece di guardare in casa, la miseria umana.

            La bellocia ? Chi è ? Quella miserabile psicopatica, sclerotica, tradita da tutti pure del ex-marito ( e ma l’hanno pure raccontato in privato i suoi migliori amici…ahahah)….è una povera schizofrenica alla quale piace auto-celebrarsi, facendosi dare premi dalle sue stesse aziende…ahahahah. E’ solo da compatire, avverto solo che non osi comparire al mio cospetto, detesto le persone malate di manie di grandezza e marce dentro.
            E quella pazza, che cercava Principi per i suoi giochini politici o altro….povera. Pensava di aver trovato la gallina dalle uova d’oro ? Aveva già perso le mutande come al solito ?
            Ci chiediamo tutti, ma se le sue aziende vanno così bene, perché campare di cartelloni ed etichette facendo politica ? Le visure camerali te le raccomando !!!!

            MISERIE UMANE ITALIANE !!!

            • Chiaretta says:

              Lascia perdere Remigio. Perchè questo realmente misero psicopatico continua a scambiare la propria vita paranoica con quella degli altri.Questa nullità vivente passa la vita davanti al computer a vaneggiare i suoi pensieri malati sulle altre persone.
              Lui si è preso un sacco di denunce e non gli altri. Non spaventi nessuno miserabile accattone mantenuto che si millanta principe, doge e fantasie varie da mente malata e perduta.

              • Moscon says:

                Remigio, Enea, Chiaretta = TROLLS mandati da Mister Pizza.it e BusodeQ.
                Traditori !!!
                Se il Venetismo fosse serio sarebbe ora di mettere un po’ di polverina un po’ piccante a casa di Remigio, Enea e Chiaretta…
                sempre che non sian la stessa persona
                ma SICURAMENTE VENDUTI
                Io invece son na brava persona, che combatte contro il male ovvero 🙂 i trolls di sopra

  11. Remigio says:

    VEDASI COMMENTI NEI SEGUENTI LINK !!!

    http://www.pnveneto.org/2011/10/scure-guadagnini-una-proposta-funerea/

    GIULIO PIZZATI
    OTTOBRE 14, 2011
    SIGNOR PIZZATI,SUO PAPÀ SI CHIAMA FORSE GIULIO?NON FU UNO DEGLI ARTEFICI DEL CAOS CHE COINVOLSE LA LIGA VENETA NEL 1983 E CHE ANDÒ A FONDARE LA LIGA FEDERATIVA VENETA?BUON SANGUE NON MENTE…

    http://indipendenzaveneta.net/ordinanza-di-sospensione-delle-delibere-del-cdn-del-26-agosto-2013/

    08/27/2013 in 9:40 PM
    Caro Lodovico Pizzati,
    A te si proprio mona come to padre!
    Xe la seconda volta che col to atteggiamento deflagrante a te distruggi on partito e te te crei una serie de nemici che te te trovarè so la to strada in futuro faxendo naufragar i to progetti.
    No te poi pensar de esar senpre ti par sora come l’ojo. In politica ocor saver mediar e calche volta anca mandar xo rospi. Ma spacar le organizazion e trasformar in nemici, cuei che xe sta to amisi e sostenidori, xe la roba pi stupida che se posa fare in politica.
    No so dove te indenti nare a finire, e quai xe i to reali scopi. Ma de sicuro no xe così che otegnaremo la liberasion dela Venetia dal stato italian. Ansi co sti conportamenti asurdi a vegnaria proprio da pensar che te si al servizio de l’ocupante e te fe i so interesi invese de far quei dei Veneti.
    A so deluso Lodovico, gavevo riposto in ti tanta fiducia e speransa invese vedo che le to brute conpagnie ca te frequenti te porta a tradire amisi e a conportarte da italian: egoista, autoreferenzial, buxiaro e codardo.
    In boca al lupo Lodovico, ma no te sarè ti de sicuro a liberare el Veneto dai ocupanti.
    A ga ancora da vegner chi ne libererà. Ocore omeni onesti e de parola, de persone che aceta el confronto costrutivo, de eroi e martiri par la liberta, no de italiani parassiti e inaffidabili (Come ti).

    San Marco (da l’altro dei cieli)

    • Remigio says:

      Sto Remigio quà non son mia mì.
      Gà da esare ncora el solito principeto fornareto parasita bondagnente che se mascara.

  12. Valerio Carli says:

    AVVISO PER IV. I prossimi passi della banda del Buxo saranno i seguenti

    Presto sul sito indipveneta.net,gestita dall’ingegnere apparirà la scritta INDIPENDENZA VENETA DIVENTA PB2013, mentre la dottoressa Trevigiana Belloca , non ancora espulsa, lavorerà dall’interno di IV per circuire ignari nuovi arrivati e traghettarli tra le braccia del suo vecchio ex compagno ingegnere e del nuovo Proff . Poi assisteremo a doppie riunioni tesseramento illegale che porterà ad una tessera di PB2013. Il net farà il proprio direttivo e dirà di essere legittimo screditando il com . Inevitabilmente si dovrà ricorrere ad un giudice italiano per togliere l’uso del simbolo, siti internet, e tesseramento illegale. Mentre lIV sarà paralizzata in questo groviglio, PB2013 crescerà come un parassita sfruttando il lavoro ed il nome di IV. A questo punto partirà la macchina del fango gestita dalla banda, attraverso siti esterni di appoggio come bastaitalia, la buxia ecc per screditare la dirigenza legittima IV.
    Dubbi?
    Ah dimenticavo, ora nel sito net hanno gia aperto la cloaca del blog per far scaricare la tastiera dei cani da guardia ed i ragli asino dei soliti 2 3 (di piu non sono) I nomi li sapete già , o ve li devo ricordare ? 🙂
    Ad maiora 🙂

    • Enea says:

      …visto che conosci la storia raccontala fino in fondo…. Plebiscito 2013 incomincerà ad avere successo e aumentare i propri iscritti probabilmente radoppiando quelli di IV. IV perderà quasi totalmente i propri iscritti, e incominceranno altre baruffe interne fra qualche mese… In plebiscito2013 entreranno altri dirigenti che fra 15 mesi entreranno in contrasto con Pizzati e Busato i quali rifonderanno un altro movimento…
      Se la storia si ripete, questo è quello che dovrebbe accadere.. Preferirei che restassereo tutti uniti, ma piuttosto del nulla che ci ha abituato il venetismo, almeno questi sono riusciti a smuovere le acque e aumentare il consenso verso un Veneto Indipendente, piú di qualunque altro…

      • gian says:

        IV è un partito itagliota cercacadreghe.
        questo il messaggio che è diffuso.

        del autodeterminazionenon ne parlan piu nemmeno nel sito.com, anzi se volete c’è un libro in vendita da oggi…olè

  13. Valerio Carli says:

    Bravo Gubbio.

  14. Marco says:

    Occorre liberarsi dai partiti

  15. Non perdiamo tempo con i partiti politici. Esiste un percorso legale con il quale in 6 mesi possiamo ritornare alla sovranità come Stato Indipendente. Si tratta di un percorso internazionale, che non passa per Roma e per i partiti italiani, per questo bastano 6 mesi. C’è solo bisogno dell’appoggio dei veneti e che non corrano più dietro ai caregari. Ci si può informare in questa pagina http://www.lombardo-veneto.net/il-lombardo-veneto-puo-tornare-sovrano-in-6-mesi/
    E’ comunque fondamentale dichiararsi di nazionalità veneta (o lombarda o mantovana) registrandoti alla rispettiva anagrafe, quella del Popolo Veneto è la prima (originale) e l’unica legalmente fondata. http://statoveneto.net/governo/anagrafe/
    Il modulo unificato anche per Lombardi e mantovani si trova qui http://www.lombardo-veneto.net/wp-content/uploads/2012/07/anag13giu24.pdf

    • Tito Livio says:

      E Napoleone che dice? ma poi a quale dei 20.000 governi veneti in lotta tra loro bisognerebbe iscriversi? ma per favore…

      • caterina says:

        appunto! non occorre iscriversi da nessuna parte ma credere fermamente in un progetto che rimane valido dall’inizio alla fine, ideato e perseguito con costanza, senza tentennamenti, perchè sono questi, forse creati ad arte, che provocano fermentazioni nocive… a metà settembre sarà tutto chiaro a tutti e movimenti partiti fazioni spariranno finalmente, perchè la meta si farà vicina e tutti correremo a raggiungerla…
        Poi, altro che careghe! lavoro, impegno, professionalità, competenza tutto quel che serve per dar avvio ad una nuova realtà: la Repubblica Veneta finalmente!
        Bernardini ci ha spiegato che è la terza, ma considerando che la seconda è durata un anno, la terza speriamo che sarà la definitiva…
        Viva San Marco!

  16. Gubbio says:

    Pizzati poteva essere distrutto ben prima del Viest. Solo la debolezza di Raixe Venete e del suo presidente ha permesso a costui di continuare nel suo percorso sinistro di portare il caos a tutti i livelli screditanto al massimo il venetismo. In questo momento storico il venetismo e’ a terra agonizzante! Solo un miracolo potra’ salvarlo. Dinanzi ai Veneti solo la schiavitu’ e la totale italianizzazione.

    • Moscon says:

      Son pienamente d’accordo con te.
      Pizza.it manda vari troll qui dentro, esperti nel negare la realtà, solo uno sprovveduto può credere a ciò che dicono… E MI CHIEDO QUALE SIA L’UTILITA’ DEI COMMENTI LIBERI, VISTO CHE CHIUNQUE PUO’ DIRE DI TUTTO. Il problema è messere allo stesso livello dei troll PRO-PIZZA/BUSO.
      Dicevo… l’indulgenza Cattolico-Romana di qualcuno, il suo “porgi l’altra guancia” ci ha portati in questa situazione, quando anche un EBETE avrebbe capito di che pasta eran fatti Pizzino e Bucato.
      Alla fine io ho mollato tutto.
      Mi sembra che manchino alcuni fondamentali etici nel Venetismo: moderazione non coincide con realismo.
      A volte bisogna indignarsi e anche incazzarsi.

      E concludo: gli ANTI-PIZZA/BUSO non saran dei santi, ma sicuramente è FONDAMENTALE ISOLARE TUTTI I PRO-PIZZA/BUSO

  17. Paolo says:

    Bisogna sempre darghe a colpa a qualchedun… Par fortuna che in IV xe rimasti i onesti, quei che i voea corrar al senato italian (sperando in te una carega, Cantarutti e Morosin) pal ben dell’indipendenza, quei che i ga addirittura provà a vendar a bala che bisognava andar a Roma a rivendicar e istanse dei veneti (Cantarutti), quei che a differensa de Pizzati e Busato rei de essar stai in do tre partitini indipendentisti invesse i ga el pregio de essar stai su grandi partiti di ladri conclamati (Cantarutti in compagnia prima dea Lega po de Mastella, Morosin addirittura col PSI…).
    Par fortuna che quei che i ga organizà un congresso farsa imbroiando a zente in sala e mandando vanti a sceneggiata anca se MANCAVA EL NUMERO LEGALE i xe rimasti là saldi…
    Par non parlar dea causa da 50.000€ ad un socio FONDATORE de IV reo de ver mandà una è-mail (!!!!) de critiche a San Alessio da Noal…
    Par non parlar de un sito web inesistente dato in man a un alcoizà che no pubblica un pensiero poitico che no sia un editto bulgaro o ‘na lettera de sputanamento del prossimo…
    El sito de Benito Mussolini se fosse ancora vivo e vegeto saria come el novo sito de IV: ragionamenti zero, auto-celebrazione a mille (noi così, noi colà, IV ga inventà l’indipendenza, IV ga scrito a 342, IV ga inventà l’acqua calda, etc.) e mai un commento che sia uno de critica, magari costruttiva… Tutti censurati… Che pena.
    Però par fortuna che i do bruti e cativi colpevoi de tuto i li manda via, Pizzati e Busato.
    Hahahhaha!!!

  18. Moscon says:

    Io son stato il primo, nel lontano 2010, a dire che questi due eran dei topi di fogna.
    Il crimine scorre nelle loro vene; se guardiamo al loro albero genealogico troveremo come loro avi: meretrici, briganti, furfanti, delinquenti, ladri, spie, ciarlatani, ecc.
    E lo stesso vale per il resto della loro combriccola, 4-5 cagnolini che portano sempre a spasso.
    Ovviamente mi fermo qui perchè se no devo diventare politicamente scorretto (onesto) ed includere TANTA altra gente del movimento liberista.
    Ah…

    The Austrian School of Economics was funded by the Rockefeller Foundation
    http://libertyrevival.wordpress.com/2010/11/29/austrian-school-of-economics-in-one-lesson/

    • Chiaretta says:

      D. Ziroldo ?

      • Moscon el Mago says:

        Chiaretta il cagnolino.
        Dai una crocchetta a Chiaretta, così fa la brava.
        Ah ah 🙂
        Io ho la coscienza a posto e i miei genitori son dei bravi Veneti che mi hanno educato secondo rigidi principi morali.
        Lei Chiaretta non sa neanche cos’è l’etica e la morale. Non è colpa sua, ma certamente il “merito” della sua disonestà va alla gente poco raccomandabile che l’ha tirata su.
        Lei si accontenta dei quattro patacones-euro che riceve dai Servizi-Massoneria tramite Pizza-Buso.
        Tradimento spicciolo.

        • Chiaretta says:

          Torna a suonare la chitarra per le strade con il piattino delle elemosine davanti, e portati il doge come scimmietta per attirare i passanti Ziroltonto.

  19. ghe senpre el piano B … che se ripete tutte le volte che Busato e soci i perde el controllo …… el piano =B vol dir Busato ?

  20. verbale scaricabile dal SITO UFFICIALE DEL MOVIMENTO http://www.indipendenzaveneta.com

  21. nicola says:

    continuemo a far barufe interne e a creare doxento partitini e intanto lo stato Italiano el se la gode…. no me iteresa de chi che xe la colpa… ve ringrasio tanto ancora…. xa con la scision tra indipendensa veneta e veneto stato ghe son sta male… deso me vedo el me sogno cascar dal tuto….grasieeeeeeeeee

  22. Comitato Ultimi Veri Venexiani says:

    Al comando di un Movimento Marciano serio e forte ci vorrebbe un bel Maggior Consiglio composto almeno da 500 indipendentisti iscritti attivisti e con un portavoce (senza poteri) che comunichi gli indirizzi politici determinati dal MC. Così si stroncano le prime donne e le divisioni. WSM

  23. Valerio Carli says:

    Pizzati viene espulso di media ogni 15 mesi . Naturalmente perché gli altri non lo capiscono naturalmente …..

  24. Valerio Carli says:

    Sono i giochetti mediatici dell’ingegneria trevigiana gestita da dott. Busato . I siti internet vanno e vengono dove vuole lui . Tutto normale .

  25. Alessandro Zerbinato says:

    Non è facile comprendere che il percorso per l’indipendenza del Veneto è come quei razzi americani per arrivare sulla luna

    I più rimangono ammirati per il razzo, per la sua costruzione possente, e se ne affezionano, invece gli ingegneri che l’hanno costruito sanno bene che esso è fatto a stadi che si staccano e vanno perduti, stadi sempre più piccoli ma che ottengono il risultato di far atterrare il LEM sulla luna.

    Si fotta il razzo, a noi interessa la luna.

  26. Gino says:

    Da un paio di giorni non riesco a visualizzare il sito http://www.indipendenzaveneta.net.ve/ che dovrebbe essere quello in mano a Cantarutti, e voi?

  27. Gazzetta di Cattaro says:

    Questo succede perchè nessuno vuole trarre gli insegnamenti dalle Istituzioni della Repubblica Veneta che viene usata solo come un paravento … Ad ogni accettazione di cariche elettive, chiunque e qualsiasi ruolo ricopra, deve avere la certezza (senza ma e senza se) della sua data di scadenza nel rendersi disponibile, eventualmente, se verrà ritenuto utile ad un altro incarico diverso.

  28. Quando NOI di Veneto Libero abbiamo detto ache Busato e Pizzati sono dei semplici impostori che avevano fondato e distrutto miriadi di movimenti e che erano finanziati da italici … IN POCHI CI HANNO CREDUTO ! Quando i vari Busato e Pizzati criticavano VENETO LIBERO ed avevano spazi enormi (strano ma vero) sui quotidiani … tanti correvano loro dietro …. Come diceva il patriota SEGATO del Movimento VENETO LIBERO (www.venetolibero.it e non di altre false imitazioni) “NON contano simboletti o nuovi partiti, bensì contano GLI UOMINI e conta come essi si comportano per dar loro affidabilità o meno”… e come affermava il ns. prof. Miglio (espulso dall’ipocrita e despota di Bossi) …”Ogni POPOLO ha il Governo ed i governanti che si merita” …. Movimento VENETO LIBERO dal 96 coi Veneti e per i Veneti col progetto del prof. Miglio .. Noi abbiamo una Storia che parla chiaro e le nostre scelte hanno sempre avuto un valore a favore della gente Veneta … NON abbiamo paura di confronti con NESSUNO …tantomeno coi “nuovi falsi profeti caregari” tipo Pizzati, Busato e politicanti trombati ! MEIO POCHI MA BONI CHE IN TANTI COMANDA’ A BACCHETTA DA IMBROIONI !! Informassion Libera del Movimento VENETO LIBERO !! venetolibero@alice.it

    • p,s, i nostri sinceri complimenti al vostro quotidiano on.line sempre ricco di informazione utile e sempre imparziale con tutti e tutto … grazie per il vostro lavoro che ammiriamo … i toxi de VENETO LIBERO

      • giammarco.e says:

        Finché si continuerà a dire che ” ve l’avevamo detto “, ” noi siamo Veneti e gli altri sono tutti Itagliani”, ” noi siamo i veri difensori del Veneto” DIVIDENDO in mille rivoli le forze Indipendentiste, ognuna con il proprio gonfalone,mi spiace, ma non andremo molto lontano e ci condannerete tutti a morire da Itagliani. Qualcuno ha cominciato ad andare controcorrente,cercando di unire piuttosto che dividere,ma a quanto pare questo da molto fastidio.
        Lo dico senza vena di polemica, riflettete.

  29. Remigio says:

    – Non risponderebbero al vero le voci, alimentate sul web, secondo cui qualcuno sarebbe scappato con la cassa di IV. –

    Quelle voci sono messe lì a arte da un pazzo fannullone e parassita che si crede principe e doge.

    • SUPERDOGE says:

      Le sentenze parleranno, come hanno parlato in altre sedi IV conto VS ecc…ecc…..

      • Chiaretta says:

        Parlano sicuramente di + le tue sentenze di condanna.

        • SUPERDOGE says:

          Mai avuta nessun condanna, ma grazie a voi e le vostre fedine penali sporche possiamo ricordare tutte le denunce ( spera, to santo iddio, che non te becco in giro Bellocia).

          Denuncie di Buxology:

          1- Del governatore, dopo diffamazione nel sito oscurato di G.V. contro un certo Sefardita; ma dietro c’è anche tutta la compagine di Buxology con l’americano che intesta siti ad armeni e registra domini in Islanda. Mi sembra che la somma di risarcimento richiesta sia di 50.000 euro da parte del Governatore, come risarcimento danni morali.

          2- Denunce per firme false in tutti i partiti fondati dal lontano 2009 a Padova, Belluno, Mirano ecc…ecc…. ( no commet !!!).

          3- Denuncia da parte del Sceriffo di Treviso per diffamazione, in merito all’accusa di aver fatto suicidare un barista per la tassa sul plateatico ecc…ecc… ( che cazzata!!!). Belloccia come è andata a finire la denuncia ? Ritirata, dopo aver dato sostegno allo Sceriffo nel ballottaggio ????

          4- Sentenza di condanna per IV e company dopo i misfatti di Verona ( campagna politica)…. ove hanno dovuto pagare 4000 euro.

          5- Sentenza di condanna tessere e soci rubati vinta da VS, condannati a pagare 10.000 euro ( sembra).

          6- Tutte le campagne sociali promesse con l’unico scopo di raccogliere fondi e soldi per il partito….speculando sui morti !!! Ecc…ecc….

          Lascio perdere le ultime denunce …e ruberie varie.

          MA DOPO TUTTO QUESTO AVETE, ANCORA IL CORAGGIO DI PARLARE DI COERENZA, CREDIBILITA’, O DI DIRE CHE SIETE DIVERSI DA ALTRI PARTITI ITALIANI ( lega compresa) ??? MA DE CHE PULPITO !!!

          SIETE LA DEFECAZIONE UMANA ITALICA DEL VENETO….I COMPORTAMENTI PEGGIORI SI SONO VISTI CON QUESTI PARTITI INDIPENDENTISTI CAPEGGIATI DALLA BANDA DEL BUCO !!!

          FALSARI E FALLITI !!!

  30. SUPERDOGE says:

    CRISBI’ ….sarà disocupato, me pianxe el core !!!

  31. SUPERDOGE says:

    Danni che fanno dal 2007 et prima già nella lega-liga.

  32. enrico says:

    be’, non commenta nessuno? semo tuti talian alla fine…proprio dei mona. Fanno bene a tenerci sciai, non meritemo altro. Parola di lombardo insubre doc.

  33. Filippo says:

    Ancora una volta la dimostrazione di come questi movimenti o partiti indipendisti (o che sembrano di esserlo) siano degli specchietti per le allodole, dove vige ancora l’italico pensiero, ossia prendersi più careghe possibili per se stessi, eliminando chiunque sia di intralcio…

  34. Leone Salvatore (X10) says:

    Deja vu… Così fu per la Liga inglobata dalla Lega e via fino ad oggi.. Il sistema politico infiltr. italico è anche questo. Quando un mov. inizia a far paura in quel di Roma loro sanno già come infiltrar dentro colui che corrode…
    Siamo circondati e i veneti poentoni seguita dormir..
    Bonanote saseti

  35. Indignato says:

    La scissione della scissione della scissione dell’atomo.

    • Leone Salvatore (X10) says:

      fosse vero avremo molta più energia, invece non è scissione, ma dissipazione con infiltrazione di agenti patogeni

    • FrancescoW says:

      O forse invece la moltiplicazione dei pani e dei pesci… La settimana prossima ci saranno due manifestazioni, una di Indipendenza Veneta e l’altra di Plebiscito 2013: ad entrambe ci sarà il pienone, vedrete…

  36. Indipendentista Veneto says:

    Quanti danni sono in grado di fare 4 persone. Assurdo.

    • Dan says:

      In movimenti dove grandi masse si disinteressano e si limitano a delegare 4 gatti, quei 4 animali possono fare tutti i danni che vogliono.

      Queste cose dovrebbero essere di insegnamento ai veneti che se vogliono veramente l’indipendenza devono darsi da fare tutti quanti e non aspettare che scendano dal cielo il bossi o il grillo di turno.

    • FrancescoW says:

      A quale delle due parti ri riferisci?

      • gian says:

        ad IV che se nulla ha a che spartire con plebiscito vuol dire che il partito mira alle careghe, non all indipendenza del veneto.
        è nel loro programma. lega 3.0 …

        • pietro says:

          se non ti eleggono come ci arrivi all’indipendenza? basta antipolitica da strapazzo, ma iniziare ad usare il cervello…

    • Leone Salvatore (X10) says:

      Non sono le 4 persone a far danni, basta una all’interno con l’appoggio dall’esterno…

Leave a Comment