Indipendenza, 1990-2015: 25 anni di insuccessi. E il futuro? Domani convegno a Brescia

di REDAZIONEarrighini

Ci sono ancora prospettive per le Autonomie e Indipendenze  nel nuovo quadro Europeo? Se ne parla a Cologne il 22 gennaio 2015, alle 20.30 – Aula Magna delle scuole medie via Corioni, 2. Relatore Giulio Arrighini, deputato della  XI e XII  legislatura – Consigliere Provinciale dal 1990- 95  e 2004-2014. Moderatore Raffaello  Rossi.

L’evento è organizzato dal gruppo culturale RE ROTARI  in merito al tema del desiderio di autonomia e indipendenza  di alcune zone del Nord Italia iniziato in maniera preponderante circa 25 anni fa. Una veloce “carrellata” dei motivi, le speranze, le battaglie, le vittorie, le delusioni e le lotte intestine di movimenti  e gruppi  politici  che hanno  creato una svolta epocale nel quadro politico nazionale e che ancora influenzano un notevole numero di cittadini ed elettori .

Inoltre,  perché  e cosa spinge in alcuni  il sogno e desiderio di Secessione espresso con modi e metodi  a dir poco gogliardici e innocui,  di certo non paragonabili  ai gruppi eversivi di Destra e Sinistra degli ultimi 50 anni della Nostra Repubblica.

 

1990-215 VENTICINQUE ANNI DI IN-SUCCESSI,  uno sguardo ed  una analisi  politica di Giulio Arrighini, uno dei  primi  parlamentari della Lega Nord  della Nostra Provincia  e consigliere Provinciale sino al 2014.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. Castagno 12 says:

    UN ALTRO AIUTINO !
    Fra quelli degli ultimi giorni, il primo è il mio commento (ripetizione di quanto già scritto in passato) in coda all’articolo “”L’indipendenza non la concedono le prefetture” – 11 Gennaio 2015 (Archivio / Gennaio 2015).
    Poi ci sono i due commenti, qui sotto postati, ed ora il quarto.
    1) (RI)segnalo il blog: rivoluzionemonetaria.wordpress.com
    oppure https://rivoluzionemonetaria.wordpress.com
    mettere la manina sull’immagine della banconota da 100 €uro, poi clic per ingrandire.
    Leggere, memorizzare e informare, informare. Utilizzate anche il pc, prego. Grazie !
    2) altro blog: http://www.stefanosalvi.it
    Sulla barra, in alto a sinistra, dopo “home” è indicato “VIDEO”. clic su video.
    Sulla pagina chiamata, in alto a destra, nella finestra “CERCA”, scrivere “Signoraggio”, poi clic su cerca.
    Si presenta un elenco di video: Stefano Salvi a teatro. Clic su:
    a) “Il Signoraggio”
    b) “Dal Signoraggio al governo del mondo”
    Salvi spiega come attraverso il Signoraggio, solo 250 (duecentocinquanta) persone siano in grado di governare il pianeta
    c) Signoraggio, la mafia delle mafie 2
    d) Signoraggio, la mafia delle mafie 1.
    Ovviamente dovreste partorire una DOVEROSA DENUNCIA / RICHIESTA, indirizzata ai rappresentanti dello Stato italiano, e sottoscritta da un gran numero di Movimenti, Associazioni, ecc.
    Sarà certamente un problema coinvolgere i veneti che ritengono imminente il riconoscimento della “Sovranità Veneta” da parte dei Mondialisti, che accentrano sempre ogni potere, NON LO CONCEDONO e spolpano le popolazioni sottomesse. E l’italia è una loro “competenza” grazie agli impresentabili, SEMPRE PREMUROSAMENTE LEGITTIMATI da un elettorato inqualificabile.
    L’ingenuità infantile dei Movimenti veneti, SPERANZOSI, sconfina NELLA DABBENAGGINE !
    E i 300 Lombardi, avvertiranno l’esigenza di azioni concrete, dopo essersi AUTOpremiati con largo anticipo e CON TANTA PRESUNZIONE ?

    • Stefania says:

      Meglio la dabbenaggine di chi ci mette la faccia e si mette in discussione impegnandosi con i mezzi a disposizione che quelli che passano il tempo a dispensare lezioni di morale, spalmando palta sul prossimo. La critica è costruttiva, l’arroganza non ha spazio su questo giornale che ha la presunzione di aver sopportato anche troppo.

  2. Castagno 12 says:

    1) In fondo al libro “EuroSchiavi” sono trattati questi argomenti:
    — “Rivolgersi ai giudici per rivendicare la sovranità”
    — “Azioni civili per la sovranità monetaria”
    — “Tribunale di Roma – Atto di citazione”.
    2) Consultate il sito: marcodellaluna.info/sito/
    3) Recatevi a Mantova e interpellate l’Avv. Marco Della Luna
    4) Che i NON MANTENUTI smettano di aiutare e di approvare il SISTEMA del quale si lamentano: almeno in base alla logica e al buonsenso.
    25 anni di assenza di risultati dovrebbero suscitare una doverosa ed elementare conclusione:
    ” QUANDO NON RIESCI, CAMBIA METODO ! “

  3. Castagno 12 says:

    ” E IL FUTURO ? “.
    Se non verranno affrontati e risolti i problemi fondamentali che stanno alla base dell’attuale crisi Economico / Finanziaria, IL FUTURO sarà la fotocopia del passato: per il popolo, Progetti, Promesse, Proclami, BUFALE e nulla più.
    Ma sopravviveranno gli Esponenti Indipendentisti, tranquillamente inseriti ed accasati nel SISTEMA.
    Ho indicato detti problemi fondamentali anche nel mio commento in coda all’articolo di Giulio Arrighini e Roberto Bernardelli – 11 Gennaio 2015 – “L’indipendenza non la concedono le prefetture” (vedi Archivio-Gennaio 2015).
    La mancata soluzione dei problemi fondamentali, condiziona e blocca quella di tutti gli altri.
    Bisognerà informare, al più presto, almeno i militanti, i simpatizzanti, le persone in difficoltà: tutti faranno fatica a capire, ad accettare la realtà perchè si tratta di situazioni e di meccanismi difficilmente credibili.
    Con la popolazione informata, TUTTI i Movimenti Indipendentisti e dintorni dovranno poi, in contemporanea, pretendere dalla Presidenza della Repubblica e da Camera e Senato, doverosi cambiamenti.
    Si dovrà rendere pubblica una richiesta ufficiale, formulata da tutti i Movimenti delle varie Regioni.
    Sarebbe inutile e “sgradevole” andare sotto uno alla volta.
    Lorsignori potranno rispondere “NO”, oppure “faremo, ma occorrono ,tempi lunghi”, che equivale ad un NO.
    A quel punto cosa intenderà fare il popolo che, con il voto, ha sempre legittimato Lorsignori ?
    Guardatevi tutti bene in faccia e prendete una decisione seria: se non farete ciò che serve, continuerete ad andare per farfalle.
    Il popolo ha bisogno di VERE RIFORME, non di quelle più o meno fasulle, che gli Impresentabili promettono da anni e NEPPURE realizzano.

Leave a Comment