Incendi: tutti di Ragusa i 15 volontari dei vigili del fuoco che appiccavano il fuoco. Per prendere soldi dallo Stato

ragusa piromani

Un gruppo criminale composto da 15 volontari dei Vigili del Fuoco, del distaccamento di Santa Croce Camerina, appiccava INCENDI e simulava richieste di soccorso al fine di percepire ingiuste somme di denaro dallo Stato. Gli stessi percepivano 10 euro circa per ogni ora di volontariato in caso di emergenze. I poliziotti della Squadra Mobile ragusana hanno arrestato il capo del gruppo, D.D.V. che, durante il turno come volontario, si assentava, con la complicita’ dei colleghi, per andare con il suo furgoncino ad appiccare INCENDIper poi uscire con l’autobotte a spegnere le fiamme e percepire cosi’ le indennita’. Tutti i 15 volontari, provenienti dalla provincia di Ragusa, sono indagati per truffa ai danni dello Stato italiano ed una parte di essi per incendio. Le indagini hanno avuto avvio grazie alla segnalazione del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ragusa, che aveva notato delle anomalie sul numero di interventi effettuati da una squadra rispetto alle altre.

Tutti i 15 volontari, provenienti dalla provincia di Ragusa, sono indagati per truffa ai danni dello Stato italiano ed una parte di essi per incendio. Il Pubblico Ministero titolare delle indagini ha richiesto al Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Ragusa la misura cautelare nei confronti di tutti e 15 gli indagati. Considerato il lasso di tempo trascorso dalla commissione degli ultimi fatti di reato (2015), il Giudice ha valutato l’esistenza di un’attuale pericolosità “solo nei confronti del capo del gruppo e non per tutti gli altri, ferme restando le fonti di prova acquisite e la sussistenza dei gravi indizi a carico di tutti i volontari indagati”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. RENZO says:

    Ma no non era per i soldi…..
    Volevano allenarsi per lo spegnimento!!!
    Hahaha
    WSM

  2. luigi bandiera says:

    Beh, che dire?
    La gente impara osservando i fatti.

    C’e’ gente che va in politica per avere una paga sicura e molto alta. Se sa o non sa farla va bene lo stesso: conta il conto in banka.

    Pero’ ci sono anche organizzazioni pro prossimo che lo fanno per il loro pro personale.
    E si potrebbe continuare con la solfa.
    Perche’ mettere in galera solo sti “volontari”..?
    A ce ne sono da metter dentro di volontari in altre branche, o banke..?
    Perfino lo stato che dovrebbe essere ligio nell’osservanza delle sue leggi sarebbe da metter dentro… immaginate quelli che rischiano, tanto cosi’ fan tutti, perche’ chi li puo’ toccare o accusare..?

    Non ci rimane che piangere…
    Auguri

Leave a Comment