TOH: NIENTE IMU PER LE FONDAZIONI BANCARIE

di REDAZIONE

Le fondazioni bancarie non pagheranno l’Imu, la tassa sugli immobili. Lo hanno deciso le Commissioni Bilancio e Finanze del Senato, che hanno bocciato un emendamento al dl fiscale.

Le Commissioni hanno votato in conformità alle indicazioni del governo. L’esecutivo, come ha riportato il senatore Lannutti, aveva espresso parere contrario all’emendamento con una motivazione che ha dell’incredibile: “le fondazioni sono associazioni benefiche”

Eh sì. Per il governo Monti le fondazioni bancarie sono enti di beneficenza. Un po’ come le varie Onlus sparse nel Paese, da quelle che assistono i disabili a quelle che portano un pasto caldo agli anziani. Le fondazioni bancarie fanno beneficenza, quindi. E per loro niente Imu: esenzione totale.

Tanto poi l’Imu la paga chi ha un pollaio, un pagliaio, un allevamento di vacche, una casa ridotta in macerie, i vecchi ricoverati negli ospizi o più semplicemente chi ha investito i risparmi di una vita nella propria abitazione. Poveri fessi, mica fanno beneficenza loro.

FONTE ORIGINALE: http://www.daw-blog.com/2012/04/03/boom-niente-imu-per-le-fondazioni-bancarie-il-governo-sono-associazioni-benefiche/

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Diego Tagliabue says:

    “Sacre” come i luoghi di culto?
    Lo Stato dovrebbe essere al servizio dei cittadini (famiglie e imprese incluse), non delle banche (= economia dei venditori di fumo e scialaquatori di capitale altrui).
    “Io sono il primo servitore dello Stato.” Federico il Grande di Prussia.
    “Io sono il primo, che si serve dello Stato per me stesso e per i miei amici.” Un primo ministro italiota da 151 anni.

Leave a Comment