Immigrati. La paura era del popolino, ora è degli intellettuali. Quindi positiva

immigrati centrodi SERGIO BIANCHINI – Adesso “viva la paura”.

Dopo che per anni tutti gli intellettuali “seri” hanno attaccato il “popolaccio” preda di sentimenti meschini e miserevoli ecco un’altra delle periodiche piroette fatte senza alcun pudore ed alcuna memoria autocritica.

Adesso gli intelligentoni scoprono la valenza positiva ed energetica della paura. Ecco un pezzo del “luminoso” articolo di Scalfari su La Repubblica di domenica 27 agosto. Dice Scalfari:- ho chiesto a Minniti cosa è la paura……..scalfari

 

Sono costretti di malavoglia dal numero esorbitante e crescente dei “fifoni” a fingere di opporsi all’immigrazione selvaggia che loro stessi suscitano ed alimentano, prelevando sulle coste della Libia gli africani e portandoli in Italia con la pantomima del salvataggio obbligatorio. Qualcosa devono pur fare per restare in sella e adesso scoprono che le loro nuove idee, scaturite dalla spinta dei fifoni, sono perfino energetiche. Dare soldi alla Libia perché i migranti li fermi lei, purchè umanamente, cioè con abbondanti elargizioni di denaro ai rimpatriati volontari.

Fino a ieri solo pensare di opporsi alla libera circolazione dei migranti economici era prima dannoso, poi antistorico, poi immorale. Ma la circolazione non era e non è libera. E’ progettata e sostenuta.

Spacciano come risultato storico il calo in agosto del 70% dei prelievi africani. Quindi se a fine anno i prelevati saranno solo 150.000, visto che il calo riguarda le seconda metà dell’anno, dovremo fare un monumento a Minniti.

E se negli anni a venire si attesteranno sui 100.000 all’anno dovremo faremo santi i governi addetti al prelievo mascherato che avranno rinunciato a malincuore al pacchetto dei 200.000 annui preventivati e dichiarati apertamente da santa Gabanelli come quota annuale ottimale.

Nel frattempo hanno blindato il potere dei prefetti sui sindaci i quali non avranno più alcuna parola in merito alle siringate di africani sul loro territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Da sempre l’abito fa il monaco e chi lo veste comanda nel convento.
    I porigrami non sono mai stati considerati a meno che l’aiuto a loro non fosse utile al monaco del momento che passa sicuramente per buono, caritatevole. Di buon cuore insomma e merita il Paradiso, meglio in Terra per il momento.
    Scrivevo, che fin che non tocca a loro, quelli dei piani alti, non si muovera’ foglia.
    Successe un bel di’ ed allora tutti agitati e subito riunioni per sfornare una legge piu’ severa… per i porigrameti.
    Poi le acque si calmarono e tutto come prima.
    Scrivevo anche che l’intellighenzia occidentale, ma fermiamoci in italia, l’e’ molto malata tanto che vien da rimpiangere la peste del passato: piu’ normale tutto l’andazzo.
    I media quante SPARATE INSULSE..! Passate per intellighenti. Ovviamente.
    Adesso guai ad usare certe parole un tempo normalmente usate.
    Bisogna abitare gia’ in BABELE e cioe’ usare un verbo e una parola solo..?
    Ci stanno SPIANANDO su tutti i fronti e mi meraviglio che intellettuali sani siano cosi’ a favore del degrado generale. Diciamolo va: lavorano per far valere il mondo komunista.
    E giu’ sottokultura tririnkoglionitrice.
    Non invento mai nulla ma basta ascoltarli. Repetita juvant… forse.
    Si arriva cosi’ strada facendo all’INVASIONE con INVITO.
    Ieri guai far entrare uno qualunque, era il nemico. Oggi guai a opporsi solo a parole agli INVASORI.
    E si mettono d’accordo per dirci che stanno lavorando per il nostro bene e che chi arriva, facendo di tutto, e’ il nostro ELDORADO..! GUAI AD AVERE PAURA DI LORO, i KABOBO.

    MATTI!!!

    MATTI DA LEGARE..!

    E i matti non subiscono condanna perche’ anche la legge, come noi, li compatisce..!
    Cosi’ i SAVI, noi, IN GALERA; i MATTI, liberi a far il kax che vogliono… a NOSTRE SPESE, mica dei politicanti da strapazzo eh…

    POARETI CUSI’ NON ERAVAMO NEMMENO IN TEMPO DI GUERRA e da queste bande ghe ne jera ne’ de guere..?

    Preghiamo…

  2. caterina says:

    parole, nient’altro!.. galleggiare è stato il suo mestiere

  3. lombardi-cerri says:

    Chiedo scusa per la mia ignoranza, non a lei Professore, ma ai sapientoni che sparano numeri.
    Neanche un cane mi ha dimostrato :
    1.-Quanti migranti può ospitare , nutrire e dar lavoro l’Italia
    2.-Da che satellite arriva il fatidico 3 x1000
    3.-Il numero della Gabanelli di 100.000 all’anno da che parte piove ?
    Vedo che da questi scienziati ( o pseudo tali) compare , anzi viene emessa la parola “ottimale”. Ottimale da sola non ci sta! Ottimale rispetto a chi o a che cosa ? Non è un termine migliorativo e basta!

Leave a Comment