Immigrati, Italia sta diventando un enorme Kosovo

IMMIGRATIdi MARIO DI MAIO – È verissimo che abbiamo il dovere cristiano di salvare tutti i naufragi, ma l ‘Italia non è autorizzata a trasformare l ‘Europa in un enorme Kosovo, caratterizzato da un ‘endemica, perpetua conflittualità intrinseca. I problemi delle migrazioni forzate si risolvono con il ripristino, per quanto e appena possibile, delle varie situazioni “quo ante “. Nell’antichità neanche l’arrivo a Roma degli elefanti di Annibale è stato un viaggio senza ritorno. E subito dopo l ‘ultima guerra si è addirittura approntato un intero Stato, chiamato Israele. Salvare i naufraghi non vuol dire svuotare l’Africa e annientare l ‘Europa soffocandola di popolazioni che accampano diritti di legittimità dubbia. E l ‘Austria, una volta fatto il “pieno ” non è obbligata ad accogliere tutti solo perché la signora Boldrini ha deciso che il suo futuro “ineludibile” è questo. Ovviamente la chiusura del Brennero, di Tarvisio  è molto costosa, ma la maggior parte degli stati europei le frontiere le vuole controllare. E la maggioranza vince. Viceversa vince il razzismo.

 

Print Friendly

Articoli Collegati

3 Commenti

  1. Fil de fer says:

    Ma per fortuna ( sembra un paradosso dirlo) c’è la crisi economica che forse metterà tutto a posto.
    Infatti ai voglia di continuare a mettere soldi nelle banche da parte della BCE, quando le stesse sono piene di carta straccia ( derivati & C.) e pensano solo agli utili e a tappare i buchi.
    Infatti soldi alle famiglie e alle imprese…….molto pochi !!!!
    Si mantengono gli immigrati con soldi che i nostri poveri pensionati se lo sognano e se c’è qualcuno che addirittura patisce la fame, come moltissimi bambini italiani e anche carenza di istruzione scolastica lo si deve a queste politiche demenziali di ” delinquenti ” che noi votiamo !!!!
    Non sarebbe ora di far valere i nostri voti diversamente ????
    Votiamo gente onesta oppure non andiamo a votare e vediamo cosa faranno questi ” delinquenti”.
    Se andasse a votare un 5%….cosa fanno ???? Si spartiscono le poltrone con un 5%.
    ITALIOTI SVEGLIARSI !!!!!!
    Personalmente non vado più a votare , salvo i referendum se di temi importanti.
    WSM

  2. giancarlo says:

    Questi bastardi di politici venduti al miglior offerente mi fanno schifo.
    E’ risaputo e vero quanto afferma FRICO.
    Poiché le politiche europee sin qui condotte hanno comportato solo problemi per i cittadini sembra chiaro che le ” elite” politiche europee ci stanno sovraccaricando di problematiche enormi al fine di poterci condizionare e controllare in futuro meglio e di più.
    La famosa lotta di classe oggi non è più quella dei poveri o degli operai contro le elite, ma sono le elite che hanno scatenato la loro voglia di potere assoluto contro i popoli “inermi”.
    Capire questo vuol dire doversi assumere la responsabilità di agire prima che sia troppo tardi.
    L’arma democratica dei cittadini è il voto.
    Le proteste in piazza servono, ma è più importante punire con il non voto o il voto contrario quelle elite politiche che stanno perseguendo disegni incomprensibili e perché inconprensibili dobbiamo internderli contro di noi e non certo contro loro stessi che godono di alte paghe, scorte armate e privilegi inauditi.
    E’ venuto il momento storico che i cittadini si riapproprino dei loro diritti ed in particolare cambiare con il voto la volontà politica demenziale con cui ci stanno portando tutti alla povertà.
    Preferiscono pagare miliardi qui in Europa e mantenere i profughi e i clandestini piuttosto che spenderli con un rigido controllo in Africa e permettere a questi popoli africani di affrancarsi dalla fame e dai sopprusi dia nostri che dei despoti di turno.
    Senza questa politica a casa loro………l’europa è destinata al decadimento economico e sociale e con esso anche la fine per decenni del benessere sin qui conquistato con tanta fatica e sudore di generazioni che
    nessuno sembra oggi voler ringraziare per il gran lavoro fatto. Oggi ai nostri figli e nipoti quale paese lasciamo ? Quale futuro abbiamo costruito per loro ? I politici in primis e i banchieri con quale diritto stanno distruggendo l’europa che sognavamo ma che oggi non è ?!!!
    Dov’è l’intelligenza che Dio ci ha donato ? Siamo diventati tutti deficienti e ignoranti ?
    E il buon senso, la logica, l’etica, la lungimiranza , la saggezza dove sono finiti?? Sono ritornati nei libri sacri della Filosofia Greca e nel Vangelo che Gesù ci ha lasciato ????
    Questi cialtroni di politici che ci vengono a dire che dobbiamo essere buoni e bravi..loro quanti immigrati si sono presi in casa o per lo meno si sono impegnati ad aiutare con i loro soldi e non con quelli dei contribuenti italioti ?!?
    Ma per favore, basta buonismo becero, ipocriti e farisei che non siete altro, cari politici !!
    WSM

  3. Frico says:

    E’ risaputo che la cosa è voluta, è in atto la sostituzione degli europei, questo per favorire un abbassamento e un appiattimento culturale, questo per favorire il cosiddetto “mercato” con l’introduzione di forza lavorativa a basso costo, abbassamento salariale e conseguente impoverimento di tutti noi. Con la mescolanza razziale si annullano col tempo le identità dei popoli cosi da essere schiavi e per questo controllabili dalle elitès finanziarie, ce lo ha detto perfino la Boldrini che noi Europei dovremo adeguarci a questo standard.

Lascia un Commento