I SARDI HANNO LE PALLE PER CONTESTARE NAPOLITANO

di REDAZIONE

Il momento è critico, la tensione alta ed il malumore degli italiani esce allo scoperto sempre più spesso. Ieri, durante la visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in Sadegna ci sono state delle contestazioni e qualche fischio da parte di un centinaio di contestatori.

Al Municipio di Cagliari, infatti, manifestanti di Sardigna Natzione e anti-Equitalia assieme a disoccupati, movimento pastori e studenti hanno manifestato con fischi e urla, davanti al municipio chiedendo invano un incontro con il Presidente.

E oggi la scena si è ripetuta a Sassari. «Lo contestiamo perchè non ci ha ricevuto». Lo ha detto all’Adnkronos il leader del Movimento pastori sardi, Felice Floris, in merito alle contestazioni al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al suo arrivo al Teatro comunale di Sassari per le celebrazioni del 450° anniversario della fondazione dell’Università e del 150° dell’Unità d’Italia. Pastori, popolo partite iva, movimento anti-Equitalia, trasportatori e liberi commercianti hanno contestato Napolitano «perchè non ci ha ricevuto anche qui a Sassari, come ieri a Cagliari», spiega Floris. «Abbiamo sempre in mente – ha detto Floris – cosa ci è stato fatto a Civitavecchia quando ci fu impedito di Raggiungere Roma e abbiamo in mente la lettera che gli abbiamo mandato il 10 gennaio 2011, quale garante dei diritti costituzionali, alla quale non ci ha mai risposto. Noi chiedevamo il diritto costituzionale di manifestare e di muoverci liberamente». Queste le ragioni della contestazione al capo dello Stato. Slogan di contestazione da parte di un gruppo di operai di Porto Torres e del Partito Comunista dei lavoratori che contesta il governo.

GUARDA IL VIDEO

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

15 Comments

  1. Giancarlo Orini says:

    Necrologio
    Per la morte dell’ amato presidente Giorgio Napolitano il popolo tutto del LombardoVeneto unitamente al popolo Sardo con grande gioia festeggia.
    Prece
    O Signore , Ti preghiamo , mandalo a calci in culo all’inferno.
    Requiem

  2. bustianu says:

    Spero che napolicano sia ancora vivo per vedere l’indipendenza della Natzione Sardisca; vederlo verde di rabbia e leggere la sua frustrazione per il crollo dell’aborto statuale italiota sarà la paga più giusta per il vecchio mammuthone parassita e una dolce soddisfazione in più per chi crede nell’autodeterminazione. Non è detto però che mister coerenza pannolone abile nel riciclarsi non diventi anche lui indipendentista, dati i suoi trascorsi…

  3. Cantone Nordovest says:

    Napolitano io non lo critico : fa il suo mestiere

    i Sardi devono fare il loro : chiedere l’indipendenza

  4. Brigante Duo-Siciliano says:

    Giorgio NAPOLITANO è stato giustamente denunciato per ALTO TRADIMENTO alla Costituzione. Artefice del GOLPE Mario Morti per applicare la manovra “USURA e salva banche” – Basta studiarsi bene il SIGNORAGGIO BANCARIO (la Radice di tutti i mali) e si capisce subito questi criminali da che parte stanno. Sono funzionari della potente Malarazza che mira (come il Papa) al NUOVO ORDINE MONDIALE ovvero alla cancellazione degli Stati sovrani. Con la loro voluta GLOBALIZZAZIONE… tutto è in accelerazione. Su You Tube il video del prof. Giacinto AURITI può aiutare a capire di quale colossale TRUFFA legalizzata siamo vittime.

    • Brigante Duo-Siciliano says:

      Giorgio NAPOLITANO è stato giustamente denunciato per ALTO TRADIMENTO alla Costituzione. Artefice del GOLPE Mario Morti per applicare la manovra “USURA e salva banche” – Basta studiarsi bene il SIGNORAGGIO BANCARIO (la Radice di tutti i mali) e si capisce subito questi criminali da che parte stanno. Sono funzionari della potente Malarazza che mira (come il Papa) al NUOVO ORDINE MONDIALE ovvero alla cancellazione degli Stati sovrani. Con la loro voluta GLOBALIZZAZIONE… tutto è in accelerazione. Su You Tube il video del prof. Giacinto AURITI può aiutare a capire di quale colossale TRUFFA legalizzata siamo vittime. ALLEGO video del profetico prof. Giacinto AURITI che parla del Signoraggio Bancario quando ancora circolava la nostra rimpianta “Lira”: http://youtu.be/IvJZUjnH9mU

    • Trasea Peto says:

      Ma chi se ne frega dell’alto tradimento, Napolitano in Sardegna(…e nelle Venezie, Sud tirol, etc…) è il rappresentante dello Stato occupante straniero!!!

  5. sardigna natzione says:

    Il vecchio ci ha messo nel calderone del meridione, oltre a essere in malafede e’ pure ignorante. E’ un cadavere che non essendosi accorto di esser gia’ morto continua a parlare e camminare. Che prenda l’aereo e torni in fretta in Mafialandia,tanto con le sue promesse ci facciamo un bel bidet

  6. Domenico says:

    Speriamo che sia solo l’inizio

  7. Trasea Peto says:

    al tg3 hanno voluto sottolineare che i fischi non erano rivolti a Napolitano, ma alla situazione economica…ahahahahah
    Mi ha fatto troppo ridere sentire la Bianca Berlinguer fare la “Emilio Fede di Napolitano” ahahahah Propaganda positiva, sempre ahahahah!!!

    • Fabio says:

      non è più il tg 3 di curzi o barbato , non lo guardo più da quando c’è la berlinguer , mi da fastidio la trova una reazionaria e anche se mi permetti il termine un po stronza, ormai anche il tg 3 è allineato al regime , saluti

  8. bustianu says:

    Isperemas chi siet benniu su tempus de nche bocare napolicanu e su chi rappresentat a fora de Sardinna.

Leave a Comment