Il presidente catalano scrive a re Felipe VI

IMG-20191014-WA0067

Il presidente della Generalitat di Catalogna, Quim Torra, ha inviato una lettera al re Felipe VI e un’altra al presidente del governo, Pedro Sanchez, in cui chiede incontri “”urgenti”” per parlare e discutere di un “”conflitto politico da risolvere, ora più che mai, politicamente””. Lo scrive il giornale catalano La Vanguardia.

Nella lettera inviata al sovrano dopo il verdetto della Corte suprema, il presidente catalano accusa la sentenza, con la quale “”la democrazia spagnola perde tutta la sua credibilità””. “”Le chiedo un incontro urgente per affrontare il conflitto come fanno le democrazie: parlare e dare voce ai cittadini””. Dopo aver sottolineato che “”non può esistere un principio superiore alla difesa dei diritti umani”” Torra osserva che”” né l’unità della Spagna né l’indipendenza della Catalogna “”possono servire da”” scusa per violare i diritti della popolazione o dei loro rappresentanti politici””.

Nella parte finale della lettera Torra avverte che la sentenza “”peggiora la situazione e ci allontana da
una soluzione”” che “”dalla Catalogna non abbiamo smesso di perseguire””. Dopo aver riaffermato che l’indipendenza ha sempre accettato il dialogo, il presidente giustifica l’incontro con il sovrano, al quale ha allegato una copia della dichiarazione che poche ore prima ha lanciato rivendicando l’amnistia. Nel caso della missiva indirizzata al presidente Sanchez, Torra gli ricora di avergli inviato una lettera lo scorso 5 giugno reclamando una riunione di cui “”purtroppo attendo ancora una risposta””.

Ihr

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. caterina says:

    Se la Spagna è un regno, il Re dovrebbe contare qualcosa….lo vedremo!

Reply to caterina Cancel Reply