Il potere a beceri e bamboccioni, mentre la finanziaria la paga il Nord

manovradi MARCELLO RICCI – Errare  humanum est, perseverare haute diabolicum.  L’errore è nell’ottobre del 1860 quando tre personaggi ( Garibaldi, Cavour, Vittorio Emanuele II) decisero di accorpare con una fusione a freddo il lombardo-veneto strutturalmente asburgico, allo stivale borbonico.  L’impronta della civiltà austro-ungarica, saldata a quella di Federico II di Svezia. La  sua corte fu luogo di incontro fra le culture greca, latina, germanica, araba ed ebraica. Nessuno nega i valori  coltivati da Federico II, ma si vuole sottolineare che essi furono e sono  profondamente diversi e distanti da quelli austro-ungarici.  Non migliori o peggiori, solo diversi. Tanto diversi e distanti che hanno generato tutte le anomalie e patologie sociali e economiche di cui oggi  ci si duole.  I moti indipendentisti europei hanno offerto le condizioni per riparare l’errore storico dell’unità politica dell’Italia dando la possibilità alla macro-regione padana di essere parte dell’Europa continentale e allo stivale di svolgere l’importante ruolo di ponte tra l’Europa e la sponda africana del mediterraneo. Molto probabilmente tale ruolo, ben interpretato, avrebbe evitato o  regolato,  l’ondata migratoria in atto e incentivato  una florida economia.


 In oltre un secolo e mezzo Padania e Italia non sono riuscite a fondersi e gli italiani continuano ad essere mantenuti dai padani. Non basta, ora si arriva all’assurdo  che per finanziare il reddito di cittadinanza (meglio dire fanigottismo ), si ipotizza un prelievo forzoso sulle pensioni.  Chi scrive ha sempre criticato le pensioni d’oro prive di adeguati versamento o con versamenti figurativi come quelle dei sindacalisti ( legge Mosca )., ma è criminale penalizzare chi ha adeguatamente versato per finanziare doni come il reddito di cittadinanza. Nessuno protesterebbe se il prelievo fosse diretto a finanziare il reddito di maternità, considerato che ili rapporto bare- culle vede in vantaggio le prime. 
Da un lato si bilancia il deficit demografico, che potrebbe anche avere una sua ragione di essere ragionando in termini di indici di antropizzazione, accettando l’invasione di persone provenienti dall’Africa e dall’altro si premiano i fannulloni.

In pratica si asseconda il disegno criminale di Soros che vuole abbassare il livello di civiltà di tutti i cittadini europei a vantaggio di quelli che riescono a comandare il mondo preservando la purezza della loro razza. Si indebolisce la parte sana di questo Paese. concedendo un frustante reddito di cittadinanza pensato e voluto da chi non si è mai sporcato le mani con il lavoro, anzi lo percepisce come una punizione e  se lo rifiuta.
 Chi pensa di poter controllare che  i beneficiari di tale reddito non lavorino in nero e che l’ ISEE  esibita sia reale, si illude.Nella maggior parte delle regioni dello stivale molti immobili sono ignoti al catasto. Nelle campagne costruiscono senza licenze edilizie, costruiscono e basta, in una notte nasce il rustico di una casa, nessuno vede e cosa fatta capo ha.


Un modo di scovarli esiste ed è quello si rilevare le utenze elettriche. In alcuni casi  anche le utenze non risultano per l’uso di gruppi elettrogeni e per allacci abusivi, ma questi sono casi molto sporadici .
E’ l’occasione per far emergere la ricchezza nascosta del meridione con rilievi fotografici eseguibili con i droni e censendo le utenze elettriche per incrociarle con i dati catastali. Dove l’utenza non corrisponde ad un immobile censito si controlla.
A volte da un male nasce il bene e se è giusto dare un sostegno economico a chi in miseria vive, è doveroso stanare chi nasconde beni e risorse fingendo una fittizia povertà.
Perché nel meridione la vita costa meno che nel lombardo-veneto? 
Lavoro in nero, contributi previdenziali evasi, IVA evasa, furti continuati nel  pubblico particolarmente nella sanità  che per corruzione e nepotismo funziona male, tanto che per malattie serie si migra in Padania. La pletora del pubblico impiego è dovuta ai “tengo famiglia”. Da sempre esiste il problema di assistere il meridione, problema tanto antico e pesante che alla fine , a furia di pagare, si dovrà creare una CASSA DEL SETTENTRIONE, per far vivere decentemente anche il NORD.
Quando i bambini devono imparare ad andare in bicicletta hanno due rotelle accessorie di supporto  che poi vengono rimosse.
Quando i popoli dello stivale riusciranno a pedalare senza supporti?


Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment