Il ponte sullo Stretto non è una priorità. Bene le azioni di contrasto

di PIPPO SCIANO’*

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu “Sicilia Indipinnenti” (Fronte Nazionale Siciliano “Sicilia Indipendente”) ribadiscono il loro “no” alla ipotesi di realizzare il ponte sullo Stretto di Messina, che, proprio in questi giorni, i … “pontisti” stanno tentando di porre al centro del dibattito sull’importanza dei trasporti e dei collegamenti fra la Sicilia e il Continente, sostenendone la priorità.

A giudizio dell’FNS, non vi è argomento che possa giustificare, non solo la priorità, ma neppure l’utilità e la convenienza di un ponte-imbuto; né che possa giustificare la perdita dei valori dell’insularità della Sicilia e della Centralità Mediterranea. Né, tanto meno, la “soppressione” dell’antica e gloriosa Città di Messina (la Regina dei Due Mari), che diventerebbe un tutt’uno contro-natura, nella “Città-Mostro” Calabro-Sicula, con la Città di Reggio Calabria. Senza parlare dell’altra operazione, altrettanto mostruosa e spregiudicata, di costituire la regionicchia Calabro-Sicula dello Stretto.

Insomma: al peggio non ci sarebbe mai fine! Anti-Sicilia a tutto spiano!

Ci preme – pertanto – esprimere il nostro sincero  apprezzamento e la nostra solidarietà al Presidente del Popolo Dei Forconi, Mariano Ferro, che, spalleggiato anche dagli Indipendentisti FNS, ha compiuto una civilissima “incursione” nel Corso del Convegno, organizzato a Messina al Palacultura a sostegno della “priorità” del Ponte stesso.

Ferro, con poche, significative parole, ha dimostrato come in Sicilia le priorità siano ben diverse dal “ponte”. E ha difeso, così, la dignità e gli interessi dei Messinesi e dei Siciliani tutti.

Non aggiungiamo altro.

*Segretario politico nazionale FNS

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. lombardi-cerri says:

    I problemi della Sicilia sono tanti, l’ultimo , ma proprio l’ultimo dei quali è il ponte sullo stretto.
    1.-Eliminare mafia e mentalità mafiosa.
    2.-Risolvere il problema dell’acqua.
    3.-Risolvere il problema delle ferrovie
    4.-Risolvere il problema degli aeroporti
    5.-Risolvere il problema dell’agricoltura
    ………………………………………………………..
    e mille altri

    n.-smettere di piangere , tirarsi su le maniche e darsi da fare una buona volta.
    n+1.-Ponte sullo stretto

  2. Fabio says:

    secondo me l’ottica della sicilia dovrebbe essere il libero scambio verso ogni frontiera che la circonda, non solamente con l’italia solo perché è la più vicina.
    ci sono dirimpettai scarsi, medi e di tutto rispetto, spagna, stati africani, potenze arabe, canale di suez, israele, turchia, grecia, stati adriatici…. l’italia è uno dei tanti e neanche il più importante!!

Leave a Comment