Il pm di Mafia Capitale: nuovo fisco del governo è un regalo a truffatori

di REDAZIONEredditometro-2013-strumento-fisco

“E’ un passo indietro nella lotta all’evasione”. Lo afferma a Repubblica, Giuseppe Cascini, pm nel pool che indaga su Mafia Capitale sulla nuova versione del reato di dichiarazione infedele. alla domanda se sia un regalo agli evasori, Cascini replica: “Certamente crea notevoli problemi d’interpretazione e di applicazione e potrebbe determinare anche la non punibilita’ per comportamenti che oggi sono assoggettabili a pena”. La deroga per le valutazioni sui beni che si discostano dal valore reale nella misura del 10%, e’ “la novita’ piu’ problematica – spiega – dal punto di vista interpretativo e degli effetti concreti. Il legislatore sembrerebbe prevedere una causa di non punibilita’ in tutti i casi in cui la dichiarazione infedele si fonda su una valutazione degli elementi attivi o passivi purche’ la persona indichi nel bilancio o in altri documenti i criteri applicati. Un’altra norma – aggiunge- escluderebbe l’infedelta’ della dichiarazione in tutti gli altri casi di valutazioni che non si discostano dalla soglia del 10%”.

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment