Il papa parla del genocidio armeno. L’ambasciatore turco fa fagotto

di REDAZIONEARMENI

L’ambasciatore turco presso la Santa Sede, Kenan Gursoy, ha annullato una conferenza stampa che era in programma per questa mattina dopo le parole di Papa Francesco, che ha definito “genocidio” il massacro degli armeni compiuto un secolo fa. E’ quanto apprende l’Adnkronos da fonti diplomatiche, secondo le quali da Ankara potrebbe arrivare una reazione alle parole del Pontefice.

Ma cosa avrebbe detto di così terribile Francesco?  “Dio conceda che si riprenda il cammino di riconciliazione tra il popolo armeno e quello turco, e la pace sorga anche nel Nagorno Karabakh”. Questo è stato il suo messaggio agli Armeni, nel centenario del “martirio” per opera degli ottomani.  “Si tratta di popoli che, in passato, nonostante contrasti e tensioni, hanno vissuto lunghi periodi di pacifica convivenza, e persino nel turbine delle violenze hanno visto casi di solidarieta’ e di aiuto reciproco – aggiunge il Papa -. Solo con questo spirito le nuove generazioni possono aprirsi a un futuro migliore e il sacrificio di molti puo’ diventare seme di giustizia e di pace”.

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento