IL NUOVO IN POLITICA: SGARBI E IL PARTITO DELLA RIVOLUZIONE

di TONTOLO

“Lo chiamero’ ‘Partito della rivoluzione’. Sara’ presentato il 14 luglio a Milano”. Ad annunciare la nuova formazione che scendera’ in campo alle prossime elezioni politiche e’ Vittorio Sgarbi, dalle colonne del Giornale. Indicativa, spiega lo stesso critico d’arte, la scelta della data per l’annuncio: sara’ una sorta di presa della Bastiglia? “Inevitabile di fronte al declino dei partiti”. Per Sgarbi “il Pdl e’ finito, e’ una creatura nata male”. Oggi, prosegue, “il centrodestra e’ dimezzato rispetto a quattro anni fa, i suoi voti sono evaporati”, allora “a destra bisogna creare un riferimento che sia di protesta quanto Grillo e gli impedisca di fare razzia. Ecco la mia rivoluzione: contro strutture obsolete, ridicole, di morti di sonno”.

Per una volta non voglio essere critico a priori e guardo con curiosità all’iniziativa di quel mattocchio di Sgarbi, che adesso si è messo in testa di fare la rivoluzione, anche se mi pare voglia fare un po’ troppo il verso a Beppe Grillo. Detto questo, due domande mi vengono naturali: 1) non è che dietro il Partito della rivoluzione si nasconda la manina-manona del Cavalier Berlusca, vista la tribuna dalla quale è stata lanciata l’iniziativa, perché allora sarebbe solo l’ennesimo specchietto delle allodole? 2) E a parte mandare a casa i “morti di sonno” quali sarebbero un paio di idee del nuovo soggetto, forse “gnocca per tutti” e a “tutti la gnocca”?

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

13 Comments

  1. giovanni says:

    Sgarbi si Sgarbi no, ma in italia uno con le palle al posto giusto quando lo rivedremo ? Tanto si sà che l’italiano ha sempre avuto bisogno di un figuro usa e getta( forse questa volta per Piazzale Montecitorio ?

  2. kiko says:

    si lo vedo già decollare…come il suo ultimo boom televisivo

  3. Andrea says:

    l’unica speranza è che tutti questi partituncoli e liste civetta stiano sotto la soglia di sbarramento, sprecando così i pochi voti alla vecchia politica che ancora vengono dati.

  4. Lorenzo says:

    Ma la chiude la bocca sto mezzo fallito di Sgarbi? Ma non può tornare a fare la Pupa e Il Secchione?

    In politica? dai per favore…
    Fino a ieri ha lodato Berlusconi e co e adesso mi dice che il pdl è nato male?

    VERGOGNATI SGARBI… tanto non ti vota nessuno fidati…

  5. fracatz says:

    il motto potrebbe essere armiamoci e partite
    oppure tu lavori ed io magno
    dovrebbe fondare il partito degli over 70.000 e raccogliere il voto di quel 10% di popolazione che si è abituata a fottersi l’altro 90% democraticamente, col consenso di tutti e la benedizione di pio

  6. Luigi Grimaldi says:

    quello che manca in italia è sono le armi, in modo che un’uomo non è solo un numero ma la capacità di dare o ricevere giustizia ..perchè se siamo figli di Dio è chiaro che cio che facciamo è ispirato da Dio…

  7. Salvo says:

    Probabilmente c’è dietro Berlusconi:potrebbe essere una delle “nuove liste civiche” per il rilancio(!) del pdl.

    Sgarbi al servizio di Papi Silvio?e’ così dal ’94…dalla tv, al parlamento passando per i giornali…

    “Scherano di Berlusconi” cit. Montanelli

  8. filippo says:

    Questo uomo ha fatto dei danni pure lui… quando “era” in politica attaccava Travaglio e gli altri perche’ troppo zelanti nel mostrare le falle del sistema che secondo lui non erano esistenti. Ora li critica in quanto troppo poco zelanti nel fare la rivoluzione… senza contare la truffa aggravata e continuata ai danni del ministero dei beni culturali.
    Questa persona ha senso solo in un fumetto… e in Italia.

  9. vittorino says:

    Ma un truffatore dello stato può fondare qualcosa di serio?
    Hanno avuto ragione gli elettori pordenonesi a non votarlo. Anche lui “a sua insaputa” governava un comune mafioso. Ma chi vuole prendere per i fondelli!

  10. luigi bandiera says:

    MA UN ALTRO PARTITO CHE POI NON PARTIRA’ MAI..??

    NO. BASTAaaaaaaaaaa..!!!!

    Lasciateci almeno una pagnotta di pane kax… visto che tutto costa.

    SIAMO AL GROTTESCO..!

  11. LELIA KITA says:

    Almeno lui ha qualcosa nella zucca. Tutti gli altri che dormono o fan danno, in Parlamento, che cosa hanno?

  12. Dan says:

    Da un duce che aveva la capocchia come una palla da bowling appena lucidata (i più maliziosi ci vedevano ben altro in quella forma) finiamo per passare ad un duce con il riporto…

    Stiamo andando di male in peggio…

Leave a Comment