Il Master non garantisce più megastipendi. Bocconi solo al 39° posto

di REDAZIONE

Avere in tasca un Master in Business Administration non garantisce piu’ stipendi alti: se chi ha conseguito un MBA alla meta’ degli anni 1990 ha visto triplicare il proprio stipendio in cinque anni, per chi ha conseguito l’ambito titolo di studio la crescita si e’ dimezzata a fronte di un aumento del 44% dei costi di studio. A scattare la fotografia degli MBA e’ il Financial Times insieme a Global MBA, stilando la classifica delle prime 100 scuole al mondo: le americane si confermano le migliori, con 51 posizioni su 100. la prima europea e’ la London School of Economic, prima nel Vecchio Continente e quarta a livello mondiale. L’italiana in classifica e’ la Bocconi alla 39ma posizione. Considerati spesso la strada piu’ veloce per raggiungere salari elevati, gli MBA hanno perso la loro spinta negli ultimi anni. A pesare su chi e’ uscito con un master in tasca negli ultimi anni e’ anche un aumento sostanziale del 62% di commissioni, che tradotto in termini reali significa che il corso e’ costato loro il 44% in piu’ rispetto a chi ha iniziato il programma del 2005. Un MBA di due anni negli Stati Uniti costa in media 106.000 dollari per chi si e’ iscritto nel 2012, al quale vanno aggiunte le spese per vivere. Harvard Business School e’ la piu’ costosa, con 126.000 dollari, anche se chi consegue il titolo presso la prestigiosa universita’ guadagna mediamente di piu’ gia’ dopo tre anni, per una media di 190.000 dollari l’anno.

Migliora la situazione delle donne che conseguono gli MBA: se fino pochi anni fa nei tre anni seguenti al titolo di studio guadagnavano circa 20.000 dollari in meno rispetto ai colleghi uomini, ora il divario di e’ ridotto. Quest’anno le donne con in tasca un MBA, conseguito in una delle 100 migliori universita’, hanno guadagnato in media 126.000 dollari contro i 136.000 dollari degli uomini.

Ecco di seguito la classifica dei migliori MBA al mondo. 1 – Harvard Business School (Stati Uniti) 2 – Stanford Graduate School of Business (Stati Uniti) 3 – University of Pennsylvania: Wharton (Stati Uniti) 4 – London Business School (Gran Bretagna) 5 – Columbia Business School (Stati Uniti) 6 – Insead (Francia/Singapore) 7 – Iese Business School (Spagna) 8 – Hong Kong UST Business School (Cina) 9 – MIT: Sloan (Stati Uniti) 10 – University of Chicago: Booth (Stati Uniti) 39 – SDA Bocconi (Italia).

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Alessandro P says:

    dopo un anno della cura Monti è un miracolo che la Bocconi sia ancora in classifica!

  2. Albert Nextein says:

    Mi son fatto l’idea che quest’università sia un bel cesso.
    Non penso proprio che in italia ci sia un posto dove si insegni davvero l’economia.
    L’economia liberale.
    Si insegna di tutto, dall’opportunismo,all’arrivismo,alla sudditanza culturale,al basso maneggio di risorse e persone, alla gestione politica di aziende, l’economia sociale sostenibile,di tutto.
    E quindi,mediamente, i laureati in economia sono dei mezzi babbei conformisti,ipocriti,ottusi e dannosi.
    Sempre politicamente corretti, però.
    I risultati li vediamo poi in giro.

Leave a Comment