Il marocchino libero di uccidere… Espulso, rientrato, salvato dal ricorso in attesa di asilo…

di REDAZIONEterni

Aveva fatto ricorso contro la decisione di respingere la sua richiesta di asilo politico in Italia il marocchino Amine Aassoul, 29 anni, arrestato a TERNI dalla polizia per avere ucciso il ventisettenne David Raggi. Lo straniero era quindi in attesa di una decisione in merito.  Espulso anni fa…. Ma ancora qui, libero come il sole. A riferirlo sono stati gli investigatori nel corso di un conferenza stampa in questura. Il marocchino era arrivato a TERNI nel 2007 dove aveva raggiunto la madre sposata con un uomo del posto. Dopo alcuni furti compiuti tra Porto Recanati, Fermo e Civitanova Marche gli era stato revocato il permesso di soggiorno e rimpatriato. Assoul – secondo quanto si è appreso – era tornato in Italia nel maggio dell’anno scorso, sbarcando a Lampedusa. La sua richiesta di asilo politico era stata respinta a ottobre e la squadra volante di Terni gli aveva notificato la decisione. Il marocchino aveva però fatto ricorso nei 30 giorni previsti ed era in attesa di una decisione in merito.

E’ stata un’aggressione di “violenza inaudita” quella subita dal giovane ternano David Raggi ucciso la scorsa notte davanti a un bar della citta’. Lo ha sottolineato il questore Carmine Belfiore. “E’ un fatto imprevedibile, assurdo, avvenuto nel giro di pochi minuti” ha sottolineato ancora il questore.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. luigi bandiera says:

    E si continua a battere sul fatto che non si deve sparare per legittima difesa: sei sempre fuori posto tu che sei la preda. Il predatore se la cava sempre.
    Grazie italia, se non fai schifo ora quando..?
    Stavo riparando una radio e nel mentre ero sintonizzato sulla rai… mama li turki..!!
    La conduttrice incavolata come una talibana per sostenere che non bisogna armarsi, che bisogna conoscere le regole prima di farlo e ecc..
    Le regole sono ormai stampate in tutti noi e quelle valgono e bisogna rispettarle per nomn SOCCOMBERE..!
    Cosa deve capitare mo prima che qualcuno si decida a dire il contrario e che cioe’: se mi sento in pericolo di vita io devo sparare per PRIMO e non dopo.
    Proprio come nei duelli con la Colt. Chi spara per primo vince, il ritardatario muore..!!!
    Cosa deve capitare per capirla..??
    Prevenire meglio di curare perche’, dopo: l’e’ pexo el takon del buxo..!!
    .
    Salam

  2. Cesare Duranti says:

    Che schifo , siamo ormai carne da macello in balia di questi rifiuti umani, un po’ d’ orgoglio e liberiamoci!

Leave a Comment