In Friuli la Lega perde 15.000 voti. Ma in radio esultano per il risultato

di TONTOLO

In diretta su Radio Padania quell’autentico genio della comunicazione che è il consigliere e astro emergente (?) Igor Iezzi esulta per la crescita della Lega in Friuli, che sarebbe passata in pochi mesi, dalle elezioni  politiche, dal 6,72% all’8,27%.

Grande vittoria! Peccato che i voti a febbraio fossero 48.461 e ieri 33.050: 15.411 in meno, un terzo in meno.

L’affluenza è stata del 50,51%% contro il 72,33% dell’altra volta. L’astensione con le schede bianche è di gran lunga il partito di maggioranza assoluta. Nel 2008 alle regionali i voti per la Lega erano stati  addirittura 73.240!! Una vittoria di Pirro, anzi – visto che è stata annunciata dal Iezzi – una vera vittoria di Pirlo!

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

24 Comments

  1. Gian says:

    il pd, che ha vinto le elezioni, ha perso 71.000 voti, da 178.000 a 107.000 voti, e questi hanno vinto.

    il pdl ha perso 54.000 voti, da 134.000 a 80.000, ma sopratutto i Grillini sono passati da 196.000 voti a 55.000 che significa che hanno perso 141.000 voti, ovvero hanno perso il 75% dei loro voti.

    se facciamo delle analisi politiche facciamole complete, senò sembra solo antileghismo spicciolo, che ci può anche stare, giusto per allietare qualche lettore che trova così modo di sfogarsi con qualche commento cattivello.

    poi se proprio si vuole fare una critica seria a iezzi, non si critichi il fatto che è contento per l’incremento percentuale, chiunque lo sarebbe, lo si critichi perchè non aggiunge poi che il 51% è dannatamente lontano, non lo si vede neppure con il binocolo ed un partito che al primo posto dello statuto ha ancora l’indipendenza non se ne fa nulla del 6, dell’8, ma neppure del 15% del 2008, ma ha bisogno solo e soltanto del 51%. Lo so che sembra un’utopia, ma è così, il resto sono solo chiacchiere.

    • Marco says:

      il punto è che Iezzi non è il primo pirla che passa: è, udite udite, uno dei commentatori politici di punta de “La Padania”; se si è davvero espresso in quel modo, esultando per un risultato poco significativo, senza sottolineare l’enorme calo dei votanti e senza considerare che comunque, trattandosi di elezioni diverse da quelle politiche, il paragone era comunque una forzatura (hai presente la differenza tra i risultati delle elezioni regionali e politiche in Lombardia?) non è stato né brillante né corretto…

  2. friûl libar says:

    Veramente i triestini si sentono italianissimi. Italianissimi, fascistoni e razzisti contro friulani e sloveni. Non confondiamo Trieste con il Friuli.

  3. Veritas says:

    Praticamente quasi tutti contro,, come al solito.

  4. Trasea Peto says:

    A Trieste potranno rinfacciare a chi dice ai triestini “qua è italia, se non ti piace fa le valige e vai in Austria” che lo Stato italiano rappresenta una minoranza.

  5. bicocca says:

    ..il Lino Banfi di via Bellerio

  6. paolo says:

    Intanto il candidato leghista e non Pdl come alla regione, alla provincia di Udine veleggia sopra il 50%!!
    commenti antileghisti?

    • Giovane Padana says:

      Mi rendo conto che ti è impossibile capire quello che Tontolo ha in poche parole bene spiegato. Non è una questione di difficoltà con la matematica ma un problema legato alla terza narice maronita che voi militonti vi dovete far crescere per bervi le pirlate quotidiane della banda salvinotti.

  7. paolo says:

    50,51%% contro il 72,33%, comprendo la vena antileghista di questo quotidiano on-line, ma se la percentuale di votanti diminuisce
    diminuiscono anche i votanti, non ci vuole un genio mentre ci vuole la faccia tosta ad accusare come fate voi!

    • gianluca says:

      allora parleremo di Trionfo

    • Miki says:

      Paolo in Friul ha dimezzato i voti rispetto alle precedenti consultazioni. Dal 15% a meno dell’8%
      Vero che il conto in numeri assoluti ha relativamente senso,anche se gli astenuti sono quasi sempre di cdx

    • erik says:

      cosa vuol dire?? che logica perversa e ridicola hai scusa??
      Son sempre 15 mila persone che prima votavano lega ed ora non più (xk votano altro o xk non si recano alle urne non centra una sega).
      Se quindi in FVG per assurdo andassero a votare 10 persone e 5 votassero lega, sarebbe il 50%. Lei quindi esulterebbe?????

  8. Roberto Lamagni says:

    questo pirla l’ho conosciuto in ballerio quando aspettavo di essere ricevuto dalla commissione disciplinare che poi mi aveva fatto sospendere e in seguito espellere.. fa proprio dei ragionamenti da pirla.. e infatti gioisce per aver dimezzato i voti in 5 anni..

  9. lloris says:

    forse non sa contare..

  10. Ferruccio says:

    Si vede si sente….la Lega 2.0 è DEFICENTE basta guardare la feccia (non faccia) di questo CITRULLO

  11. Maximilien Parisian says:

    Ah beh, Igor Iezzi… un nome, una garanzia.

    Torna alle elementari!

  12. raniero says:

    Igor Iezzi?
    Un altro pseudo-grande quaquaraqua!!!

  13. Cosa Nord says:

    IEZZI
    http://www.gens.info/italia/it/turismo-viaggi-e-tradizioni-italia?cognome=iezzi&x=44&y=9#.UXaD1co69VI
    Maronna u carmine, non fidatevi de sta cartina sopra iimmierda, IEZZI, chillo è nu napulitano doc
    Lo vedi anche dall’espressione del viso

Leave a Comment