Il guerrone di Oneto

È stato pubblicato ‘Il Guerrone’ di Gilberto Oneto, analisi “poco politicamente corretta” delle motivazioni vere, dei costi e delle conseguenze della Prima guerra mondiale.libro
Indice:
· Il “guerrone”
· La quarta guerra di indipendenza e la liberazione delle “terre irredente” (Gli irredenti da non redimere, Gli irredenti da redimere, Il mito di Trento e Trieste e del confine orientale, La redenzione)
· Verso la guerra (La Triplice Alleanza, Triplice Intesa, Gli avvenimenti del 1914, Avvenimenti del 1915, Il ribaltone)
· La guerra (L’occasione del 1915, Il “Fronte interno”, Caporetto, Il “miracolo del Piave”, Gli alleati sul fronte italiano, La Marina, La farsa di Vittorio Veneto)
· La guerra è “sentita”? (I civili, I volontari di guerra, La resistenza alla guerra, I tribunali di guerra, Le condanne a morte, Le fucilazioni sommarie)
· I costi umani ed economici della guerra (Una tragedia universale, I numeri italiani, La regionalizzazione del disastro, Prigionieri, Profughi e internati, I costi economici)
· Le conquiste territoriali (Il problema dei nuovi confini, La definizione dei confini e delle conquiste)
· Strascichi di guerra (Impegni militari all’estero iniziati nel corso della guerra, Impegni militari all’estero iniziati dopo la guerra, Cronologia delle avventure post-belliche)
· Fare gli italiani (La “religione civile”, Le crepe nel mito)
· Amara conclusione
· Allegati e tabelle
· Bibliografia
· Indice dei nomi
317 pagine, con cartine e tabelle. 28,00 Euro

Il libro può essere ordinato facendone richiesta alla nostra email: segreteria@terrainsubre.org o direttamente all’Editore (www.ilcerchio.org), nonchè attraverso tutte le strutture di vendita via Internet (IBS, Amazon, Libreria Universitaria, Hoepli, eccetera).

Print Friendly

Articoli Recenti

3 Commenti

  1. luigi bandiera says:

    Continua si.
    Oggi dopo aver letto Oneto (ormai penso sia all’estremo delle forze come tanti. Intendo nel perseguire l’obiettivo visto gli andazzi), ho seguito pochissimo per non vomitare, una trasmissione su rai 3_lenin e per questo saro’ poco chiaro, dove c’erano prof e scolaresche. Presentavano libri e altre kaxate trikolorite tanto da far passare per cultura la sottokultura, ma permesse dal diritto romano (cioe’: si applica contro il nemico e mai contro l’amico) perche’ demokratike, dove appunto tutto il perno era: fare italiani. Non e’ vietato fare italiani in italia. Mi sembra giusto. MA L’IMPORTANTE E’ CHE SIANO IGNORANTI..!
    Beh, il piu’ chiachierone dice di fare l’italia per non dire fare gli italiani. NERI possibilmente, ma dalla rabbia.
    Lo vedo duro il confronto CULTURA ONETO VS SOTTOKULTURA ITALIA.
    Meglio sarebbe LIBERTA’ VS KOMUNISMO, il peggiore esistente: NON SI VEDE..!! E’ PSICOLOGICO..!
    .
    Ma siccome io non scrivo come vuole l’italia, e Oneto sostiene questo perche’ richiama spesso i non italiani in scrittura, sbagliando, non vengo nemmeno: cosa dire, visto..?
    Ebbene, saro’ un pessimo scrittore ma sono un ottimo vedente perche’ le cose, non tutte, le vedo kax e cerco di metterle in piazza sebbene trovi Jihadisti contro. Poi se nessuno vuole il mio punto di vista segua pure i fattitaliani… che li sistemano per bene: nemmeno le caserme dismesse riceveranno..!
    Al loro posto andranno chi non parla e scrive come vuole l’italia.
    RIPETO: l’intellighenzia talibana e non solo, perche’ vorrei dire europea, e’ MALATA..!
    .
    Dicevo che Oneto, che io ne sono imamorato sebben mi maltratti inconsapevolmente (ho speso la mia vita per inseguire le donne, non ditemi altro se non che sono etero) e lo ripeto da un bel pezzo, ho diverse registrazioni sue che custodisco gelosamente. Ogni tanto, per caricarmi, le riascolto.
    .
    Beh, perche’ da inamorato appunto, per la storia e per come la pensa, le tengo come RELIQUIE.
    .
    Sentendolo e leggendolo in questi tempi mi fa preoccupare perche’ lui e’ quasi solo.
    Non puo’ affrontare la massa intellighente talibana. Lui scrive un libro e i suoi, nostri, aversari ne scrivono mille o diecimila.

    Poi loro hanno i professori e i maestri (nella scuola), mentre lui (noi) non ha che i tre intimi amici.
    Poi ha la BANDA DEI QUATTRO sempre presente che per contrastarla dovrebbe averne una pure lui.
    CHIODO SCACCIA CHIODO..!
    Nel mio piccolo, esternavo duro contro un dirigente: voi avete il servizio segreto..? Beh, io ne ho uno altrettanto.
    Era per via che io sapevo cose che nessuno (Ulisse non c’entra) doveva sapere e volevano rimproverarmi per questo. Per questo saper troppo.
    Tutti i poteri detti pure regimi vogliono che i loro assistiti (dato che curano i nostri interessi) stiano nell’IGNORANZA.
    Mi scappa la mia che recita: ho vinto contro i potenti ed ho perso contro l’ignoranza. (potete usarla se vi degnate).
    Quindi il mio grande amore Oneto vincera’ contro i potenti (sono quattro vista la banda) ma perdera’ contro l’IGNORANZA, la MASSA DA SEMPRE E PER SUA NATURA IGNORANTE..!!

    Va ben, poi non mi si capira’, pero’ essendo spontaneo anche nell’ignoranza, cosi’ mi e’ venuta e cosi’ la esterno.
    E’ anche un test per vedere se si ama la spontaneita’ e l’italianita’..!!
    Ultima cosa:
    invito ad ascoltare e leggere
    Oneto perche’ non e’ ESTREMISTA, ma e’ quasi nel GIUSTO. (difficile per me dire nel giusto perche’ l’umanoide non ha la verita’. Ovvio, filosoficamente parlando).
    Cosi’ e’ scritto e cosi’ sia fatto (per dare un po’ di allegria).
    Scritto di getto per cui se trovate errori correggete d’ufficio.

  2. luigi bandiera says:

    Gia quel poco che ho letto mi farebbe armare e partire.
    .
    E’ che “il guerrone” CONTINUA..!!
    Il fare gli italiani CONTINUA..!
    I costi CONTINUANO..!!!!!!!!!!!

    BASTA ITALIA…
    ITALIA BASTA..!!!!!!!!!

  3. Rodolfo Piva says:

    Ho letto il libro tutto di un fiato. Un’opera ponderosa e ricca di riferimenti bibliografici a supporto delle argomentazioni ed analisi presentate dall’autore. Un ottima fonte di informazione che consente, dopo attenta lettura, di chiudere la bocca ai ciarlatani di regime, storici compresi, che della continua menzogna patriottarda ne sono i diffusori. un grande grazie ad Oneto.

Lascia un Commento