0Z8A3065rassegna stampa

Il bresciano Giulio Arrighini, leghista della prima ora e poi separatosi dal Carroccio, è il candidato alla presidenza di Regione Lombardia per Grande Nord. “Già domenica sera abbiamo raggiunto il numero necessario di firme per candidare Grande Nord in tutti i collegi di Camera e Senato della Lombardia e del Veneto, nei collegi del Senato in Piemonte ed Emilia-Romagna e per presentare la candidatura di Giulio Arrighini alla presidenza di Regione Lombardia», hanno spiegato i vertici del partito.

Arrighini, imprenditore di 55 anni, ha posto il tema immigrazione tra i primi punti del programma. “Argomento che va affrontato con grande pragmatismo – ha specificato il candidato – Regione Lombardia non può da una parte, con Maroni, firmare gli accordi in conferenza Stato-Regioni per la spartizione delle quote di distribuzione dei migranti e poi dall’altra, con Fontana, fare la voce grossa in campagna elettorale per rimandarli indietro. Al candidato della Lega chiediamo chiarezza: meno frasi a effetto per farsi conoscere al grande pubblico e più proposte concrete e attuabili, perché pensare che un presidente di Regione possa decidere di espellere 100mila migranti è una colossale presa per i fondelli nei confronti dei cittadini”.

da http://www.ilgiorno.it/politica/elezioni-candidato-grande-nord-1.3680435