Il futuro? Banche senza sportelli: 50mila in esubero…

banche chiuse ciproLa CICALA – Da pochi giorni si sono svolte le elezioni del nuovo Presidente dell’ABI (la corporazione  delle banche italiane) e….nessuna novità per quanto riguarda il presidente che resta il presidente uscente il dott. Antonio Patuelli. Ma chi è? Nel curriculum a disposizione del pubblico si dichiara che è imprenditore agricolo, ha 64 anni ed è presidente della Cassa di risparmio di Ravenna. Sarà lui che fino al 2018 guiderà questo organismo. Ma come profetizzato da alcuni giornali è stato eletto anche il successore di Profumo a capo delle relazioni sindacali e questa persona  il dott. Eliano Omar Lodesani numero due del mega gruppo Intesasanpaolo e che avrà l’arduo compito di mantenere al tavolo di confronto i sindacati e i banchieri sulla partita molto importante degli esuberi.
Si conterebbero fino a  50 mila nei prossimi 5 anni. Sembra che siamo molti i dipendenti delle banche che nei prossimi anni potrebbero essere lasciati a casa anticipatamente rispetto alla pensione (fino a 5 anni prima). La trasformazione delle Banche popolari obbligate da una norma di legge porterebbe a circa 20 mila gli esuberi e le fusioni tra gruppi bancari farà il resto.
In mezzo a tutto questo l’inversione rispetto al ventesimo secolo, cioè la corsa ad aprire più sportelli possibile: infatti ora se ne chiudono innumerevoli e questo provocherà realmente una massa di colletti bianchi a spasso. Ma mi domando: se usciranno così tante persone possibile mai una percentuale non possa essere rimpiazzata da giovani leve ? Solo esuberi e nessun giovane in banca? Ma nel futuro che età media ci sarà allo sportello ? Ma ci sarà ancora uno sportello? E’ giusto domandarselo!
Una generazione pianta gli alberi; un’altra si prende l’ombra.
Proverbio cinese
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment