Il coraggio da leone dell’Onu: dovete accogliere di più. E l’Onu chi ha accolto?

di BRUNO DETASSISonu

Evidentemente funziona così: non sappia la tua mano destra cosa ha fatto la sinistra. Cioè nulla. Perché se l’Onu, che è alla finestra, rinfaccia all’Europa di non aver fatto abbastanza per l’ondata migratoria più grave e devastante del secolo, va da sè che non sappia cosa sta dicendo. Ecco infatti il pensiero di Ban Ki-Moon: “Approvo l`iniziativa e la solidarietà globale che stanno dimostrando i capi di Stato e di governo europei, ma allo stesso tempo in considerazione della gravità e della proporzione di questa crisi, mi aspetterei naturalmente che i leader europei facessero di più”. Lo afferma infatti il segretario generale nell’intervista rilasciata alla Radio Vaticana in prossimità della visita del Santo Padre all’Onu (25 settembre).
“Le persone stanno fuggendo dalle guerre e dalle persecuzioni e per questo devono essere adeguatamente e velocemente protette.
Questa è una sfida senza precedenti per il mondo intero, in particolare per l’Europa. Deve essere però notato che anche il continente europeo e i suoi abitanti hanno beneficiato di questo tipo di migrazione e ricerca della libertà e di migliori opportunità. Ora che queste europee costituiscono le più grandi e ricche economie del mondo, speriamo che mostrino la loro solidarietà globale e la loro guida misericordiosa, prendendosi cura anche di tutte queste situazioni umanitarie”.

E l’Onu cosa ha fatto per la solidarietà  o per fermare le crisi che hanno fatto esplodere l’emergenza? Persino il Vaticano si è alzato a dire che, visto che esiste, potrebbe far qualcosa.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. luigi bandiera says:

    L’ONU e’ un gruppo dirigente: esso da ordini solo e quindi non e’ tenuto a fare.
    L’e’ che se gli ordini sono insulsi e’ un dovere non eseguirli..!

  2. Giancarlo says:

    L’O.N.U. è un catafalco in cui sguazzano pesci che ormai puzzano di bruciato.
    NON SERVE PIU’ A NULLA !!!!!!

Leave a Comment