Il capolavoro politico di Matteo: ricompattare l’opposizione in coma e perdere il governo

benzina-accise-salvini-750x391

di LUIGI NEGRI – Lettera aperta agli elettori (mi auguro ex) di Matteo Salvini
Cari amici non potete certo accusarmi di non avervi avvertito. E’ vero o non è vero che vi ho sempre detto: “Non fidatevi di Salvini!”? Ho provato a spiegarvelo in tutti i modi nella trasmissione televisiva di Roberto Bernardelli, sul quotidiano online lindpendenzanuova.com di Stefania Piazzo, nei messaggi mandati ai gruppi…. ma voi niente! Sempre a fare spallucce e a intonare cori da stadio tipo “Ci pensa Matteo” o “C’è solo un capitano”.

Bene, il vostro campione è riuscito, nel giro di pochi giorni, a dimostrarvi tutto il suo valore. Di fatto la sua azione politica:
– ricompatta un PD allo sbando, dilaniato dalle faide interne, alla vigilia di una scissione già annunciata (manco il più ottimista dei volontari della “Festa dell’Unità” avrebbe potuto sognare tanto!);
– fornisce a Renzi l’incredibile assist di poter ritornare centrale nella scena politica nazionale (neppure il “su babbo” ci credeva ormai più di tanto);
– riconsegna a Berlusconi la leadership del centro-destra (con buona pace del “quasi ex” governatore della Liguria);
– affossa definitivamente ogni speranza di autonomia regionale (lombardi e veneti ringraziano!);
– risveglia dal coma il Movimento 5 Stelle, restituendo il sorriso a Di Maio e la parola a Grillo (chi l’avrebbe mai detto?);
– consente all’umile Conte l’opportunità di ritagliarsi il ruolo di grande garante istituzionale (affermazione forte: De Gasperi e Moro non se la prendano!);
– rinuncia al diritto di nominare un suo commissario europeo assegnandolo al futuro governo (che ne dite di Boldrini alle politiche migratorie?);
– assegna al centro-sinistra l’opportunità di eleggere il prossimo Presidente della Repubblica (Travaglio sta già scaldando i muscoli!);
– spiana la strada a “comunisti veri” del calibro di Speranza e Fratoianni, lanciati verso importanti cariche di governo (neppure le loro mamme avrebbero mai immaginato un futuro del genere per i propri figlioli!);
UN VERO CAPOLAVORO POLITICO!
Vediamo ora di capire le ragioni che hanno indotto il vostro eroe ad una azione che voi stessi giudicate tanto sciagurata. Vi ho interrogato e le ipotesi che mi avete suggerito sono sostanzialmente tre che qui scrupolosamente riassumo e riporto:
Ipotesi 1 “Il sole d’agosto: a furia di frequentare spiagge in questa torrida estate si sa che qualche conseguenza ci può sempre essere”.
Ipotesi 2 “E’ politicamente bollito: l’abbiamo sempre sopravvalutato convinti di aver trovato un leader vero che alla prova dei fatti ha dimostrato quello che veramente è”.
Ipotesi 3 “Gli è venuto a mancare il suggeritore – e qui amici vi siete scatenati – c’è chi ha ipotizzato il filo diretto con il Cremlino, qualcuno con la Casa Bianca, altri più modestamente con Giorgetti, e altri nomi più o meno di fantasia”.
Queste vostre ipotesi, cari amici, mi convincono solo in parte: ognuna contiene probabilmente un po’ di verità ma credo non sia tutto. Ecco la mia idea:
Ipotesi 4 Partiamo da questi tre fatti: 1) non è forse vero che Salvini si è formato politicamente nei Centri Sociali stile “Leonkavallo”? 2) non è forse vero che ha dato vita al movimento politico “Comunisti padani”? 3) non è forse vero che si trova in grande sintonia politica con Vladimir Putin, già alto dirigente dei Servizi Segreti sovietici (il famigerato KGB)? ecco amici, se è vero che tre indizi fanno una prova abbiamo svelato l’arcano: il compagno Salvini è riuscito là dove Togliatti e Berlinguer hanno fallito: portare i comunisti al potere in Italia: il suo non è stato un grossolano errore ma un lucido calcolo politico!
E allora cosa aspettate? deponete i telefonini, impugnate i battipanni e rincorrete il vostro eroe lungo le spiagge di tutta Italia……….. e quando sarete arrivati in Sicilia imbarcatelo su una carretta del mare e speditelo a Tripoli………. e non preoccupatevi troppo per lui: state tranquilli che sulle coste libiche qualche profugo disponibile a fare un selfie con lui lo troverà sicuramente!

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. Liberi Imprenditori Federalisti Europei says:

    Non intendo replicare a quanto scritto da Luigi Negri,basta solo rimarcre quanto noi diciamo0 da tempo,esiste una miscela esplosiva: il debito pubblico,pressione fiscale in aumento,inefficienza politica,ma noi piccoli e medi imprenditori come facciamo a sopravvivere. Tutti sono maestri a usare la lingua,mai cervelli come funzionano?
    Ferruccio Bracci LIFE LOMBARDA

  2. Rodolfo Piva says:

    A parte le accuse al Sig. Salvini indicate al Punto 4 chiedo, all’autore dell’articolo, cosa avrebbe dovuto fare Salvini ? Doveva continuare a fare l’irriducibile indipendentista, secessionista con consensi elettorali ridicoli come accade per i litigiosi movimenti indipendentisti presenti al Nord ? Forse il pensiero di Miglio può essere recuperato dopo aver aumentato i consensi se ci si vuole rimanere nel “canale democratico” altrimenti si cerca di ribaltare lo stato italiota ricorrendo alle armi ma, francamente, di combattenti pronti ad imbracciare il fucile non ne vedo in giro.

Leave a Comment