Il canto del muezzin in una basilica romana

MUEZZIN

Hanno scritto su Facebook…

di GIUSEPPE REGUZZONI – Il canto del muezzin in una basilica romana. Isis? No, modernismo e indifferentismo.

“E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; abbiate paura piuttosto di colui che ha il potere di far perire nella Geènna e l’anima e il corpo” (Mt 10, 28).

NB 1 – considerazione religioso-poltiica: “Dove l’Islam prega, lì sarà per sempre Islam” (Corano). Conclusione logica: rincoglionimento e suicidio dell’Occidente (confermato dal giudizio di un cristiano nigeriano allibito dalle iniziative di domenica scorsa).

NB 2 – considerazione pluralista-democratica: Addesso per par condicio vogliamo la lettura della Bibbia a La Mecca.

NB 3 – considerazione cattolica: “Roma perderà la fede, e diventerà la sede dell’Anticristo” (Messaggio mariano a La Salette). Personalmente e paradossalmente ringrazio Bergoglio (se questo è un papa??) che, polarizzando la Chiesa, ha cancellato ogni residuo equivoco e, di fatto, mi spinge ad andare dove la TRADITIO è ancora viva.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Padano says:

    Sincret… inismo.

Leave a Comment