Il cambiamento? Una nuova cassa per il mezzogiorno

mezzogiornodi MARIO DI MAIO – A quanto pare nascerà per grazia di Dio e volontà di Grillo un pateracchio targato PentaPidi’ che avrebbe il compito di ovviare agli “orrori” dell’ italico populismo legastellato.

Lo guiderà la stessa persona che ha firmato gli orrori in questione in omaggio all’ italica coerenza.
Sembra pure che nell’ interesse dell’ Italia si cercherà di sterilizzare gli effetti dei provvedimenti di matrice leghista perché Salvini è un monellaccio che vince le elezioni rivolgendosi alla pancia della “Ggente”.
 Preliminarmente comunque, con tutto il rispetto, è d’obbligo ricordare che la Cirinna’ e ” dintorni” vincono le elezioni rivolgendosi al “retrobottega” della ” Ggente” e che criticarli non si può trattandosi di “diritti umani” politicamente correttissimi.
Sia come sia, Salvini, partito dal 3,9pct è arrivato al governo perché è riuscito a contenere l’ immigrazione clandestina, a correggere la Fornero, e a ribaltare il rigorismo dell’accoppiata Monti/Napolitano, predicando un abbassamento fiscale largamente condiviso. Per l’Europa ha fatto una scelta sovranità, perché il globalismo fa bene a Berlino e forse Parigi ma non a Roma.
Siamo sicuri che riaprendo le frontiere ai clandestini, bloccando le autonomie regionali e trasferendo risorse ingenti al Mezzogiorno magari attraverso una nuova Cassa come vorrebbe la SVIMEZ si riuscirà’ a “finalmente” rilanciare tutto il Paese?
Sembra per fortuna di percepire che la nuova avventura dell’avvocato degli Italiani non sia destinata a battere il record della durata.
Mario Di Maio
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. caterina says:

    Durera’ sicuramente perche’ viene bene a tutti quelli che hanno vinto un terno al lotto piazzandosi in parlamento e fregandosi le mani ogni volta che riusciranno ad essere maggiorabza, percio’ per tutta intera questa legislatura almeno!

Reply to caterina Cancel Reply