Bordello Pdl: i leghisti scampano ‘O Americano, ma si trovano Scilipoti

di TONTOLO

E il Pdl sarebbe un partito? No, cari amici, io sarò Tontolo ma non tontolon, e quello mi sembra più che altro un bordello. Pezzi interi di quella associazione politica (per non definirla in altro modo, sennò mi becco una querela…) in queste ore minacciano di fare fagotto perché i loro referenti parlamentari vengono lasciati fuori dalle liste. Vedasi nel Ponente ligure, dove gli scajoliani stanno facendo fuoco e fiamme e si preparano a infliggere pesanti ritorsioni verso chi ha fatto in modo che il loro capo assoluto dovesse fare un passo indietro.

Ma il caso più incredibile è quello di Nicola Cosentino, che proprio non ne vuole sapere di rimanere fuori, perché altrimenti va dentro, cioè in galera. E se ne fa pippe di tutti gli inviti di Berlusconi, minacciando ricatti, ritorsioni e tutto l’armamentario usuale a uno che è accusato di essere contiguo alla Camorra. Alla faccia della Madame Trasparenza!!! Comunque vedremo prima di sera come finirà questa farsa. Alt: è arrivato ora un flash di agenzia: Cosentino ha portato via i documenti per la ricandidatura dalla sede del Pdl, ergo non sarà candidato. Solo che in via dell’Umiltà (sede del Pdl) sono andati nel panico, perché Cosentino portandosi via i documenti delle candidature dei suoi uomini, avrebbe sottratto anche le firme di appoggio e ora c’è tempo solo fino alle 20 per sostituirle. Uno spettacolo, anzi un avanspettacolo…

Intanto mi vengono in mente i mie tanti amici leghisti che nelle ultime settimane hanno esultato per il rinnovato accordo fra Maroni e Berlusconi, non perché aminino particolarmente il Cavaliere, ma in quanto determinati a non lasciare la Lombardia alla sinistra. Chissà come hanno trascorso questi giorni e queste ore con il rischio di essere potenzialmente soci di Nicola ‘O Americano!!! Magari se ne sono impippati, d’altra parte i loro referenti in Parlamento quel tipo l’hanno già salvato una volta dalla galera… e nessuno sembra sia stato preso dal torcibudella. Forse. In compenso possono restare amici di Scilipoti.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

7 Comments

  1. belinoni says:

    Noi amiamo Bitonci! Questo importa il resto no! Veneti per Umberto

  2. alexpontida says:

    Cosa vi avevamo detto? Avete visto Marco? Si scaglia con forza contro la corruttela Ragazzi tutto è pronto! State sereni, nessuno dei traditori e dei magiafichi a tradimento la passerà liscia. Fiducia, la Lega vera, senza numeretti, vive..

  3. drago says:

    Via o’ americano e dentro Scipoti. la Lega è tutto uno spettacolo ….pardon ……..avanspettacolo.
    Io per non sbagliare e non farmi ciu………e di nuovo faccio come LunaLega Padana tutta la vita e no questi cialtroni..

  4. anulo says:

    E vabbè Nick o americano, Aurora a’ calabresella e via dicendo che siete razisti? Chje ce l’avete con il sud? No, Maruni ha detto che siamo tutti amici e alleati per battere i rossi. Il resto so chiacchiere.

  5. luna says:

    Mi viene da vomitare a votare la lega.Ho sopportato troppo
    in tutti questi anni.Ho mandato giù bocconi amari. Mi sono vergognata.Per ottenere che cosa: nulla
    Oggi la Lega con questo nuovo inciucio fatto col Cavaliere e con i personaggi come Cosentino in odore di camorra io mi fermo. La vergogna è troppa.Sono stata presa in giro per anni.
    Ho sempre sognato l’indipendenza e l’autonomia perciò il mio voto oggi andrà a Lega Padana.

    • alexpontida says:

      Luna, dolcissima, non cedere! Ci sono ancora uomini come Marco che lottano! La notte sta finendo. Fratelli attendete e vedrete!

    • elio says:

      Avevamo già i voti calabresi e sicialiani, adesso con questi campani chi ci ferma più? Lega, una e trina! Lega la padrona! michiette rosse tie!

Leave a Comment