Il 61% dei giovani è certo: staremo peggio dei nostri padri

di REDAZIONE

Il 61% dei giovani pensa che in futuro la sua situazione economica sara’ peggiore di quella dei propri genitori. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Swg secondo cui oltre 4 giovani disoccupati su 10 (43%) sarebbero disposti, pur di lavorare, ad accettare un compenso di 500 euro al mese a parita’ di orario di lavoro, mentre il 39% sarebbe propenso ad un maggiore orario di lavoro a parita’ di stipendio. Piu’ di un giovane su tre (34%), pur di lavorare, farebbe volentieri il pony express, il 32% lo spazzino e il 31% l’operatore di call center, ma tra i sogni vi e’ per il 38% quello di gestire un agriturismo.

Le prospettive negative sul futuro fanno si’ che la situazione non cambi di molto tra gli studenti che nel 39% sono disponibili ad accettare uno stipendio ridotto a 500 euro al mese e nel 35% a lavorare piu’ a lungo a parita’ di compenso. La situazione e’ profondamente diversa – rileva l’indagine Coldiretti/Swg – per i giovani occupati che solo nel 7 per cento dei casi sono disponibili ad accettare lo stipendio ribassato mentre nel 23% dei casi sono pronti a lavorare piu’ a lungo. Ma in sogno – continua la Coldiretti – si prevede un futuro diverso con il 38% dei giovani che preferirebbe gestire un agriturismo piuttosto che lavorare in una multinazionale (28%) o fare l’impiegato in banca (26%).

La realta’ e’ purtroppo diversa e, per la prima volta dal dopoguerra, il 61% dei giovani italiani pensa che in futuro la loro situazione economica sara’ peggiore di quella dei propri genitori, il 17% uguale e solo il 14% migliore, mentre il 9 per cento non risponde. Nonostante questo – sottolinea la Coldiretti – solo il 36% non farebbe mai il lavoro dei propri genitori, il 30% lo farebbe senza entusiasmo, mentre solo per il 28% sarebbe interessante.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. luigi bandiera says:

    La situazione,
    E’ GRAVISSIMA..!

    E in economia e in MORALE..!|

    Se la morale fosse rimasta ai tempi dei miei nonni, sempre in guerra o a kasa sotto le lenzuola (beati loro) la cosa si poteva mediare: meno lenzuola e piu’ campagna di cui la produzione.

    Ma oggi, senza campagna e senza fabbrike, ndo kax si va..??

    I giovani sono e ma lo dicevo (scrivevo): siamo presi peggio del tempo di GUERRA..!!

    Pero’, i vari presunti sapientis, hanno ignorato il mio concetto.

    Beh, avranno detto o pensato, non si vorra’ mica dare merito a quello che non mette le virgole al loro posto come vuole l’italìa..??
    Piu’ MONE di cosi’..?
    Io scrivo sulla finestrella, NA GODURIA… per cui… o la capite o meglio soprassedere.
    Ahaa… Ecco, voi prima scrivete col Word e poi copiainkulla..?

    Bravi… io non ci avevo pensato.
    C’e’ sempre da imparare…

    Tuttavia, i giovani sono nel momento piu’ brutto dell’ultima storia europea.

    Non hanno PATRIA, MORALE, RELIGIONE E NE CULTURA… E’ TUTTO FITTIZIO..! INVENTATO..!!

    Il KOMUNISMO TRIRINKOGLIONITORE CE L’HA FATTA SOTTO IL NASO..!!

    GLI INTELLETTUALI, presunti, NON HANNO FATTO DA SENTINELLA. Ma si sono CONVERTITI ed hanno seguito il SERPENTE O IL NEMICO..!

    I RELIGIOSI NEMMENO. CONVERTITI PURE LORO AL DEMONIO..!!

    I POLITICI BARUFFAVANO…

    E NOI, MINOTAURI, MUGGIVAMO e MUGGIAMO oltre che a PRODURRE per la NUOVA CORTE DEL MENGA e perche’ in DEMOKRAZIA…!

    Cioe’, siamo in democrazia dei: BRIGANTI, RAPINATORI E MANTENUTI specie se hanno un alloro in testa..!
    Vale infatti la regola del MENGA: CHI CE L’HA IN CULO SE LO TENGA..!

    E non passatemi per volgare…

    SALAM

Leave a Comment