IDENTITA’ TOSCANA: “BOSSI? CADUTO PICCOLO CEAUSESCU”

di REDAZIONE

«Bossi è un piccolo Ceausescu caduto in disgrazia e che oggi raccoglie ciò che ha seminato. La sua caduta è l’esempio del fallimento e del tradimento politico della Lega che si è trasformata in una casta che dal federalismo è passata al familismo del Trota». Ne è convinto Dario Locci, consigliere regionale del Gruppo misto che per molti anni ha militato nella Lega Nord e che lo scorso anno ha deciso di abbandonare il Carroccio, in contrasto con la dirigenza toscana e il partito. La stessa scelta fatta nei mesi scorsi dalla consigliera Marina Staccioli che oggi è coordinatrice del movimento “Identità toscana”.

«Sono uscito in tempi non sospetti – commenta Locci – proprio a causa del fallimento totale del progetto politico del Carroccio e della sua trasformazione in casta». Secondo Locci «non è vero che la colpa non è di Bossi e che dopo la sua malattia è stato influenzato da pretoriani e matrone. Nella Lega mai è stata mossa una foglia che Bossi non volesse. Si è circondato di persone come Belsito, e ha fatto fuori le persone più capaci di cui la vittima più illustre è stato il professor Gianfranco Miglio».

«Peccato – ha aggiunto – che adesso non si parlerà più di federalismo per anni perchè è un concetto ormai bruciato ma così l’Italia ha perso un’occasione». Per Staccioli «è una grande delusione, come ho detto mesi fa quando sono uscita dal movimento dopo 20 anni. Oggi sono doppiamente amareggiata ma lo è ancora di più chi ha creduto che la Lega Nord rappresentasse il cambiamento dopo Mani pulite. Ieri del resto un ex collega in Consiglio regionale con grande tristezza mi ha detto che forse avevo fatto bene a uscire dal partito».

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. valter bay says:

    le persone che circondavano Bossi per “accoltellare” politicamente qualcuno sono le stesse che ora si trovano in Identità Toscana
    strano oggi ritrovarli come limpidi detrattori del padrone Bossi….
    ciao
    vb (io stesso fui un “accoltellato” dai leccaculo oggi a te vicini)

Leave a Comment