Ice e Consob, Reguzzoni e Arrighini, Grande Nord: proposta sensata, ma la lobby romana si ricompatta subito. Il Nord si ribelli

reguzzoni

«La proposta del sindaco di Milano Giuseppe Sala di trasferire da Roma a Milano le sedi di Ice e Consob è sensata e logica, ed è una battaglia che ci vede al fianco di Sala, visto che un mio progetto di legge del 2010 prevedeva proprio il trasferimento di Consob e Antitrust nella capitale del Nord. Ma anche stavolta puntualmente la lobby romana si mette di traverso». Così Marco Reguzzoni, fondatore del movimento Grande Nord, sull’inedita “alleanza” tra il ministro dello sviluppo economico del Pd Carlo Calenda e la sindaca M5S di Roma Virginia Raggi per bocciare l’idea del sindaco Pd di Milano di spostare le sedi di Ice e Consob nella metropoli meneghina.

«Quello che in qualsiasi Paese civile sarebbe logico – sottolinea Giulio Arrighini, candidato alla presidenza di Regione Lombardia per Grande Nord – vale a dire concentrare nella capitale degli affari e dell’economia le istituzioni che hanno a che fare con la finanza e con il commercio internazionale, come Consob e Ice, in Italia diventa impossibile perché la lobby di Roma Capitale si mette sempre di traverso. Ennesima dimostrazione, mentre la Lega di Salvini tace, di come il Nord abbia bisogno di un sindacato territoriale, come Grande Nord, per proteggersi dalla politica romana».

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment