I tedeschi: è Mario Cesar Draghi il vero presidente dell’Europa

di REDAZIONE

 Alla vigilia del voto europeo diventa imperatore: «Mario Cesar Draghi». Almeno per il tedesco Handelsblatt, che dedica in questi termini la copertina dell’edizione del fine-settimana al presidente della Bce. Draghi compare immortalato in una cornice dorata, e con tanto di corona d’alloro: fino alla fine del suo mandato nel 2019 «è lui il vero presidente d’Europa, whatever it takes». Il giornale vicino alle imprese, che ha spesso attaccato l’Eurotower, sottolinea che l’azione del presidente italiano ha «calmato la crisi, certamente almeno per il momento». «Anche i suoi critici più duri, alla Deutsche Bank – si legge nel sottotitolo -riconoscono che le ricette dell’Italiano funzionano. La domanda è solo: a quale prezzo?». «Se tutto sia stato così giusto – continua l’analisi – e come si debba andare avanti, lo decidono indirettamente gli elettori domenica». In sei pagine Hb ricostruisce l’epopea della crisi in Europa, con i diversi passaggi dell’azione Bce: le forti contrapposizioni con la Bundesbank di Weidmann («il suo pragmatismo ha poco a che fare con lo stile talvolta da manuale di Jens Weidmann») e i rapporti con la politica. «Per un giudizio definitivo – scrive alla fine il giornale – è ancora troppo presto. Ci troviamo ancora in un grande esperimento con la Bce e il suo agile capo nel ruolo principale». Secondo Hb molte questioni cruciali sono rimaste aperte, e Draghi «alla fine compra tempo» per «permettere alla politica di risolvere i problemi». I problemi, intanto, restano: «Il denaro facile scarica gli Stati superindebitati del peso (della crisi), ma non ne promuove la competitività», e «la liquidità che arriva alle banche non approda alla economia reale, sotto forma di crediti alle imprese».

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. Albert Nextein says:

    Ho l’impressione che questo draghi faccia di tutto per impedire che si inneschi il default cosmico di cui sono responsabili stati, banche centrali e commerciali in combutta tra loro da sempre.
    Quel default che aprirebbe gli occhi alla gente comune.

    • Pedante says:

      Default che arriverà in forma più drammatica grazie al suo operato. Questa copertina sarà un boomerang, non se la scrollerà mai di dosso.

  2. Diego Tagliabue says:

    Draghi è il cavallo di Troia dei PIGS, cioè della Magna Maradonia d’Europa.

  3. egenna says:

    CORTI-GIANO

Leave a Comment