I “SECESSIONISTI” DI CASA POUND A VERONA CON LA LEGA

di REDAZIONE

Una delegazione di CasaPound Italia ha partecipato oggi, in Piazza dei Signori a Verona, al No IMU Day organizzato dai sindaci e dagli amministratori della Lega Nord.

“E’ la prima manifestazione che vede coinvolti i sindaci contrari alla tassazione della prima abitazione -ha dichiarato il responsabile di CasaPound Verona Marcello Ruffo- e non abbiamo esitato a scendere in piazza indipendentemente dagli organizzatori dal momento che la battaglia per il diritto alla proprietà della casa, così importante per il popolo italiano, è da sempre una delle nostre priorità etiche; anzi ci dispiace che sia stata fatta così tardi, quando cioè la tassa è in scadenza per le famiglie italiane e l’avvoltoio EQUITALIA è gia appollaiato in attesa.In 50 abbiamo srotolato lo striscione con una citazione di Ezra Pound “CON USURA NESSUNO HA UNA SOLIDA CASA”, tanti due aste contro i provvedimenti usurai del governo dei banchieri non eletto da nessuno e abbiamo sventolato le nostre bandiere con la tartaruga frecciata.

La partecipazione di oggi –ha proseguito Ruffo– rientra in una mobilitazione nazionale contro il governo, in atto fin dal suo insediamento.Il 26 Novembre a Napoli siamo stati i primi a scendere in piazza in migliaia contro Monti e chi c’è dietro, nei giorni scorsi ci sono state proteste a Milano e a Bologna per la presenza del Premier, oggi eravamo a Verona a scandire i nostri slogan e a ribadire che non accetteremo mai in silenzio la “volpe a guardia del pollaio” e saremo sempre mobilitati per esser scudo e spada d’Italia.”

FONTE ORIGINALE: http://radiobandieranera.org/?p=652

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

13 Comments

  1. Giacomo says:

    Scudo e spada d’italia. Ecco l’indipendentismo della Lega .

  2. Radio Tanzania Libera says:

    Dalle colonie Tanzanesi ai camerati veronesi.

    Siamo con voi. A noi!

    ripeto

    Siamo con voi. A noi!

    Heil Bobo !

    Heil Flavio!

  3. giuliano says:

    Scusate la mia ignoranza ma, non appartenendo ad alcun schieramento partitico, mi sento libero di accettare o rifiutare idee e proposte, valutandone il solo contenuto. Perché molte persone, troppe a mio avviso, accettano o rifiutano idee e proposte sulla base della provenienza e non sul contenuto delle stesse ? Non so chi siano gli appartenenti a Casa Pound, e non mi interessa, così come non stimo chi, nella Lega, si è comportato in modo disonesto, però mi sembra che, almeno in questo caso, dire di no all’IMU sia più che giusto. Perché non si riesce a superare la divisione destra/sinistra e non ci si unisce sui contenuti, per far fronte comune, invece di frammentarsi in mille correnti ? Se domani venisse indetta una manifestazione da partiti appartenenti a correnti diverse, ma aventi lo stesso oggetto, chi oggi denigra sarebbe d’accordo ?

    • Luca says:

      E invece conto anche chi propone le inziative, dal momento che la Lega ha fatto parte di quasi tutti i governi degli ultimi anni ed è quindi corresponsabile dell’attuale disastrosa situazione. Di conseguenza non possono adesso fare i finti tonti e saltare fuori con queste pagliacciate. Per quanto riguarda Casa Pound, è un movimento dichiaratamente fascista, e il fatto che sfili con la Lega Nord la dice lunga sul presunto animo indipendentista della Lega…

    • lidia says:

      Caro Giuliano mi sà che a stò punto ti converebbe interessarti un pò di politica e così magari potresti
      essere di aiuto alle tue idee.
      Tutto il tuo commento è fuori posto in quanto è stata proprio
      la lega a proporre e votare l’IMU, adesso , sicome trattano il Popolo come imbecille e ignorante, pensano che dimostrando di votare contro una loro manovra ,,,, riescano
      a prendere visibilità.
      Grazie al cielo , questa putrefazione di lega si è espulsa da sola.

  4. Laqualunque says:

    La lega dal primo giorno che e nate e stata una cosa vomitevole e ve ne acorgete solo adesso!!!

  5. Unità Popolare Veneta says:

    Questi tentano di infiltrarsi ovunque.
    E’ necessario chiudere ogni spiraglio.

  6. Albertino says:

    Amici del tricoloruto, il leghista per l’unità del paese, come dire, un macellaio vegetariano

  7. Trasea Peto says:

    Una manifestazione fascista in pratica…

    • Jesse James says:

      Meglio fascista che demo comunista. La sinistra di oggi un tempo comunista e’ la cameriera puttana dei banchieri. Comunque la Lega non deve pensare a chi manifesta con lei, ma a proporre concretamente la nascita della macro regione padana. Vedrete che casa pound o altri nazionalisti italici staranno alla larga.

      • liugi says:

        Abbiamo visto negli anni scorsi come sono stati alla larga dalla Lega quelli di Forza Italia e di Alleanza Nazionale. Adesso pure i fascisti dichiarati. E poi qualcuno crede ancora che la Lega sia un partito indipendentista.

Leave a Comment