I prefetti pattuglino almeno i campi d’angurie

di REDAZIONEangurie

Le denunce di frequenti furti di anguria nelle campagne reggiane hanno convinto la locale Coldiretti ad allertare il prefetto di Reggio Emilia, Raffaele Ruberto. Le angurie – spiega una nota di Coldiretti – vengono portate via dai campi con camion o, ancora peggio, prelevate dalle serre con conseguenti danni alle strutture. “A questo proposito – sottolinea Assuero Zampini, direttore della confederazione reggiana – abbiamo chiesto al Prefetto di incrementare la vigilanza territoriale nelle strade di campagna soprattutto nei comuni di Novellara, Gualtieri, Cadelbosco Sopra e Guastalla ma anche Reggio Emilia, Rio Saliceto, Campagnola e Correggio, comuni principalmente coinvolti dalla coltivazione dell’anguria”. Il fenomeno – continua la nota – e’ probabilmente frutto della crisi ma anche di una aumentata presenza di bande di malviventi che battono ormai sistematicamente le campagne e rubano cio’ che trovano, sino al carburante e attrezzi agricoli. Per questo Coldiretti Reggio Emilia, ha chiesto maggiori pattugliamenti nelle zone rurali con una piu’ massiccia presenza delle forze dell’ordine nelle campagne.

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento