I nazionalisti bretoni contro l’islamizzazione. E i nazionalisti padani?

bretonidi BENEDETTA BAIOCCHI – Scampoli di fine settimana. Notizie calde. Ma non da casa nostra. I nazionalisti bretoni di Adsav hanno manifestato con i muscoli contro l’islamizzazione della loro terra. A Quimper antica capitale della Cornovaglia, l’identità si fa ancora sentire e così i militanti bretoni hanno espresso la loro contrarietà contro un processo che sta toccando tutta Europa. Non sono mancati scontri con tanto di intervento delle forze di polizia, quando un gruppo di sinistra ha espresso invece tutta la propria approvazione per le politiche immigratorie.

Sta di fatto che, anche se la stampa bolla questo scontro come una manifestazione tra sinistra ed estrema destra, a scendere in piazza sono i bretoni che vogliono marcare la propria estraneità dal governo di Parigi. “Bretoni bretoni”. Ci sono “padani padani” a casa nostra consapevoli che il processo di islamizzazione va fermato alzando di più la voce, e non barattando una battaglia per l’indipendenza per quattro cadreghe a Roma?

http://www.letelegramme.fr/finistere/quimper/la-bataille-du-pont-pissette-24-01-2016-10931647.php

Print Friendly

Articoli Recenti

1 Commento

  1. luigi bandiera says:

    Con le arie che tirano nei mass media talibani c’e’ poco da sperare.
    I padani non hanno piu’ le BRAGHE stanno senza, cosi’ non faticano a CALARLE..!
    Non so piu’ cosa dire a riguardo. Io so solo che l’islam sta vincendo le sue battaglie e se lui vince qualcuno le perde..!!
    O non e’ cosi’..??
    Da noi il tema caldo e’ dare diritti… a tutti, ma veramente a tutti.
    Ovviamente qualcuno deve o dovra’ pagare…
    E dei doveri..?
    Si, se ne parlera’ in altre occasioni e cioe’ mai.
    Siamo conciati veramente molto male e il KKI fa strada e proselitismo..!
    An salam

Lascia un Commento