I giudici spagnoli e non di Barcellona, premiarono l’imam della Rambla

barcellona

Un tribunale spagnolo aveva annullato nel 2015 un’ordinanza di espulsione nei confronti di Abdelbaki es-Satty, l’imam marocchino ritenuto la mente della cellula jihadista responsabile degli attacchi di Barcellona e Cambrils: è quanto riportano fonti del Ministero della Giustizia di Madrid. L’imam aveva appena scontato una condanna a quattro anni per traffico di stupefacenti e avrebbe dovuto quindi essere espulso: il tribunale ritenne tuttavia che es-Satty aveva “mostrato uno sforzo per integrarsi nella società spagnola”, era alla prima condanna ed aveva un lavoro, e dunque “non poneva un effettivo e sufficientemente grave rischio per l’ordine pubblico o la sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment