I giganti dementi della terra vogliono la guerra contro Putin?

di BENEDETTA BAIOCCHI – Sarà anche etichettato come un “complottista” ma a vedere male a volte ci si azzecca. E se anche questa volta Maurizio Blodet va controcorrente, che è forse l’unica cosa sana che resta da fare per non finire nel tritacarne delle alleanze e dei posti in prima fila, non gli si può dare torto.

“Sia chiaro: la Turchia è membro della NATO e nostro alleato”, ha detto Obama a Parigi a margine del vertice sul clima. Le prove (schiaccianti) portate da Mosca che Erdogan e famiglia trafficano il petrolio di DAESH? “Totalmente assurde, ha risposto Steve Warren, portavoce del Pentagono”, scrive Blondet nel suo ultimo servizio, “Alla guerra a passi da gigante: gigante demente”.

Vediamo le sue argomentazioni: batterie di Patriot al confine tra Turshia e Siria, “come voleva Erdogan (e non aveva finora ottenuto)”.

Poi? “Contemporaneamente, la NATO – su raccomandazione del comando americano dell’alleanza – invita il microscopico Montenegro (630 mila abitanti) e conduce esercitazioni militari in Ucraina col regime di Kiev. A cui ha fornito già armi letali. Yatseniuk, il governante del regime di Kiev che è in bancarotta e tenuto in piedi da miliardi di finanziamenti FMI ed europei dal canto suo, si offre di fornire alla Turchia “mais e girasole e petrolio” (sic) ad Erdogan per aiutarlo nella lotta contro la Russia”. E Blondet non si limita a scrivere questo.

“Cameron ha ottenuto dal suo parlamento il via a “bombardare le basi ISIS” in Siria e lo fa’ senza coordinarsi con i russi. In pratica, un atto di ostilità”.

Poi uno sguardo ai tedeschi di Germania…. “E la UE ha deciso – a porte chiuse, senza consultare i parlamenti per volontà di Angela Merkel – di prolungare le sanzioni contro Mosca. Che cosa precisamente la UE rimproveri alla Russia, non si sa più. Una cosa è evidente: “E’ la NATO a determinare totalmente la politica estera della UE”, commenta Deutsche Wirtschaft Nachrichten”.

Kerry e Stoltenberg istruscono Kllimkin al vertice NATO di mmercoledì
Kerry e Stoltenberg istruscono Kllimkin (ministro di Kiev) al vertice NATO di mercoledì

Berlino ” ha annunciato che bombarderà “senza coordinarsi” con la Russia”.

Infine, colpo di grazia, la malafede. E Blondet l’argomenta così:

“La miserabile debolezza con cui gli europei si prestano a queste dementi provocazioni anti-Putin è dimostrata dal fatto che da quando Mosca ha posizionato gli S-400 per contrastare gli aerei turchi, la francese Charles De Gaulle ha smesso di “bombardare l’ISIS”… Per giorni, anzi, la Charles De Gaulle è stata introvabile. Poi si è scoperto che aveva lasciato il Mediterraneo orientale “per rifugiarsi dietro i Patrios Usa in Turchia”.

Insomma, si va verso una guerra?

 

“La cosa è allarmante perché può essere il preludio alla ritorsione da Mosca più temuta fin dai tempi degli Zar: che la Turchia chiuda alla navigazione russa il Bosforo e i Dardanelli. Voci non confermabili che Erdogan lo sta già facendo – il traffico delle navi russe negli stretti viene vistosamente rallentato”. Una spy-story, fantageopolitica o è la stampa che non ce la racconta giusta? Insomma, dobbiamo dare retta a Blondet o credere che la guerra contro la Russia brutta e cattiva sia la giusta lezione dell’occidente a quel premier che ha osato sfidare l’Isis?

gli Stretti
gli Stretti

 

 

 

Print Friendly

Articoli Recenti

2 Commenti

  1. GPaolo says:

    Egr. Giancarlo, ma noi si potrebbe iniziare da una parte e poi finire con l’altra. La storia insegna!

  2. Giancarlo says:

    Che i conti non tornino affatto è certo.
    Insomma, il solo fatto he la Turchia sia nell’N.A.T.O. non vuol dire che non sia in malafede.
    Le immagini che la Russia ha mostrato a tutto il mondo sono chiare. Al confine Siriano-Turco una fila interminabile di camion cisterna sono visibili anche ai ciechi.
    Perché gli USA in primis e l’Europa poi fanno i ciechi????
    Forse sotto-sotto gli USA vogliono scatenare una guerra contro la Russia ???
    La Turchia fa gli affari suoi e noi Europei stiamo a guardare solo perché è un membro N.A.T.O . ????
    l’isis è un qualcosa che è nato dopo che gli USA hanno fatto la guerra in IRAQ o no ???
    Potrei continuare con i punti di domanda, ma una cosa è certa che la RUSSIA ha da sempre combattuto gli islamici ( vedi Cecenia – Giorgia etc..) e adesso è da sola in prima linea contro l’ISIS……..vorrà dire qualcosa oppure lo vogliamo negare in nome dell’alleanza NATO ?!!!!!
    PUTIN, ne sono sicuro, perché conosco la mentalità dei Russi ( Se mi fai qualcosa io poi ti distruggo !!!!)
    la farà pagare molto cara alla Turchia per via dell’abbattimento dell’aereo russo che stava bombardando in territorio siriano diversi camion cisterna che stavano andando verso il confine turco.
    Quindi cosa farà in particolare l’Europa ? Per assecondare gli USA scateneremo una guerra alla Russia??
    Sono estremamente schifato da una politica esterna europea senza “attributi ed intelligenza”, ma solo un cagnolino continuerebbe a seguire un padrone diventato stupido come gli USA.
    Per me gli USA erano i paladini del mondo. Andavano a combattere per la libertà e la democrazia in varie parti del mondo dove avvenivano dei disastri…….ma ormai da oltre 5 anni mi sono accorto che stanno sbarellando solo perché sono diventati troppo pieni di sé e non hanno più lungimiranza strategica che li ha portati a voler esportare la democrazia in altri paesi con le bombe e le guerre…..errore fatale !!!!
    La terza guerra mondiale è già scoppiata e non sappiamo come andrà a finire.
    Di una cosa sono certo che se l’occidente dovesse mettere la RUSSIA con le spalle al muro come tenta di fare oggi…..ne pagherà un prezzo troppo alto poiché non è escluso che noi occidentali la metteremo nella condizione di trovarsi alleati di qualsiasi genere, forse anche gli arabi stessi.
    Attenzione perché il gioco si sta facendo pericolosissimo !!!
    WSM

Lascia un Commento