I “dieci saggi” e la Padania che va a ramengo

di TONTOLO

Napolitano, presidente degli italiani veraci, ha nominato dieci saggi per salvare il suo paese.

Li ha scelti con cura nel paniere dell’italianità Doc: ci sono magistrati, funzionari statali, ciellini, comunisti, politici di professione. La perfetta rappresentanza della casta, di quelli che campano alle spalle di tutti gli altri. Proprio quello che ci vuole per difendere la gente dallo Stato, cioè da loro stessi. Ma dov’è la gente? Dove sono quelli che si sbattono e pagano le tasse? Non ce n’è uno che faccia l’imprenditore, che abbia mai lavorato e rischiato del suo, non ce n’è uno che faccia la coda agli sportelli, che prenda un tram o una tradotta per pendolari, che faccia fatica ad arrivare a fine mese. Non ce n’è uno come me, Tontolo ma saggio per davvero.

Naturalmente – e va di conseguenza – sono tutti scelti bene anche per provenienza geografica: pugliesi, napoletani, siciliani, lucani, romani, tutti figli del Grande Sud. Solo due sono nati  sopra il Rubicone che divideva l’Europa nebbiosa e barbara dall’Italia mediterranea, vera e italiana.  Uno dei due è però di famiglia sarda. Il solo vero settentrionale  della combriccola è perciò il Giorgetti. E si capisce perché la Padania vada a ramengo.


Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

9 Comments

  1. Aquele Abraço says:

    Ma quelli del nord sono tutti fuori di tesa?
    A parte il Giorgetti, più furbo che saggio, come del resto i colleghi pelasgici, possibile che a nord non ci sia neanche un’anima che con l’avanzare dell’età sia divenuta un pochino saggia?

  2. nereo marini says:

    Proprio così! Bravo Tontolo! E’ sempre la stessa razza padrona. Che farà una brutta fine. Come è sempre stato nella storia.

    • liuk says:

      a me invece sembra che questi belleriani cadano sempre in piedi, vedi caso Gibellone tanto per fare un esempio

      finchè i gonzi padani continueranno a dare fiducia anche solo con il voto alla marmaglia nulla potrà cambiare di un centimetro

  3. Miki says:

    Da un mediocre come Napoletano ci si può solo aspettare una risposta da mediocre: il Morti-bis

  4. liugi says:

    Prima arrivarono i tecnici. Poi arrivarono i saggi. Quale altre pagliacciata inventeranno? I prossimi saranno i sapienti?

  5. Dan says:

    Se i veri saggi si rendessero conto che è ora di smetterla di parlare e si deve agire prima di perdere tutto, non si sarebbe arrivati a questo

  6. Aquele Abraço says:

    E’ questa classe dirigente sudista che ha rovinato quello che c’era di buono nel sud, relegato a serbatoio di voti clientelari e ad area parassitaria del paese, e sta distruggendo l’economia padana. Ha preso il controllo dei gangli nevralgici più intimi e velati, ma i più vitali del potere romano, e ha fatto marcire l’Italia intera.

Leave a Comment