L’ARTE COME ULTIMA RATIO. HERMANN HESSE E LA LEBENSREFORM

di REDAZIONE

E’ fresco di stampa il libro di Massimiliano Carminati dedicato ai rapporti intercorsi tra lo scrittore tedesco Hermann Hesse, l’autore-culto di Siddharta e Il lupo della steppa, e i gruppi di controcultura fioriti a cavallo tra Otto e Novecento in Germania e Svizzera aderenti al movimento Lebensreform (Riforma della vita).

Prima ancora di trasferirsi in Ticino, Hesse soggiornò nel 1906 a Monte Verità sopra Ascona. Monte Verità era un posto un po’ alternativo, diremmo oggi, una via di mezzo tra una comune e un sanatorio, dove, al fine di curare il disagio della civiltà, i membri più convinti coltivavano nudi i campi, vivevano a stretto contatto con la natura, seguivano diete vegetariane e prendevano oziosamente il sole per ore.

Hesse venne così in contatto con un mondo parallelo, popolato da nudisti, cultori di esoterismo, primitivisti, vegetariani, tolstoiani amanti della musica di Wagner, medici studiosi di terapie stravaganti, talentuosi artisti iniziatori di movimenti d’avanguardia. Questo mondo affascinante, composito ed estremamente eterogeneo propugnava un cambiamento delle regole di vita sociale a favore di un’esistenza diversa, più a misura d’uomo e rispettosa della natura. Sembrerà strano, ma molte delle eresie professate da questi riformatori sono state col tempo sdoganate, diffusamente accettate e assorbite nelle convenzioni proprie dello stile di vita dominante in Occidente. Si pensi, ad esempio, alla fitoterapia, al percorso Kneipp presente in ogni centro benessere, al muesli o alla dieta biologica, all’omeopatia, alla tintarella. Da queste irrequietudini culturali, di cui fu rivelazione in molti campi il Liberty o Art Nouveau, Hesse trasse ispirazione per romanzi e racconti.

Questo agile libro, arricchito da molte illustrazioni e foto d’epoca, approfondisce nei dettagli un argomento mai trattato nel suo complesso, andando a colmare un vuoto nella letteratura critica dedicata alla vita e all’opera di Hermann Hesse.

AUTORE: Massimiliano Carminati; TITOLO: L’arte come ultima ratio. Hermann Hesse e la Lebensreform; EDITORE: Il Cerchio, Rimini, 2013; PAGINE: 96 ill.; PREZZO: euro 8.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment