Guadagnini sulla tragedia di Rosà: il fisco toglie la vita alla nostra gente

di REDAZIONE

depresso“Prima di tutto esprimo la mia vicinanza nel dolore alle figlie e alla moglie di Edoardo Alberton che ieri si è tolto la vita in azienda a Rosà! Alle ragazze va detto che il loro padre imprenditore era un eroe che si batteva tutti i giorni contro due mostri: la pressione fiscale tra le più alte del mondo e la burocrazia asfissiante. Purtroppo la sua persona, sul lungo periodo, è stata fiaccata da un’altra brutta bestia: una malattia, la depressione, che l’ha indotto ad un gesto insano”. Lo afferma il consigliere segretario di Presidenza del Consiglio regionale del Veneto, Antonio Guadagnini (INV), dopo aver letto stamane del tragico fatto avvenuto a Rosà (Vicenza).

“Purtroppo ci troviamo di fronte ad un altro terribile caso di un piccolo imprenditore la cui azienda non regge di fronte al cambiamento epocale della nostra economia”, spiega Guadagnini, “ciò che non aiuta i nostri concittadini veneti che imprendono, è la pressione fiscale e la burocrazia dello Stato italiano che sono giunte a livelli inimmaginabili nonostante le promesse di Renzi”. “L’incredibile ed inumana pressione fiscale che lo Stato italiano impone alle PMI, agli artigiani e ai piccoli imprenditori, anche ai liberi professionisti, direi a tutti i cittadini veneti, ha raggiunto in taluni casi il 67%!

veneto-impiccatoSi tratta di un livello oramai insopportabile e assolutamente incompatibile con attività economiche locali di servizio di piccole dimensioni e rivolte al mercato interno”, continua il consigliere segretario di Presidenza. “Tanti sono i piccoli imprenditori artigiani ma anche professionisti che hanno chiuso le attività in tempo, che si sono trasferiti altrove, o che sono falliti in silenzio adattandosi ad una vita dal tenore economico minore e comunque piena di difficoltà. Voglio quindi appellarmi a tutti quei veneti che lavorano con onestà e che si trovano in difficoltà economica”, conclude Guadagnini, consigliere eletto con i voti degli indipendentisti: “Dobbiamo unirci e raggiungere l’obiettivo dell’autodeterminazione del Popolo Veneto per scrollarci di dosso al più presto una pressione fiscale impossibile: dobbiamo arrivare al referendum, possiamo farlo e dobbiamo crederci”.

Comunicato stamapa del Consiglio Veneto N.987-  da http://vivereveneto.com/2015/09/03/diciamo-basta-a-questa-pressione-fiscale-asfissiante-e-mortale/#more-15495

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento