Grimoldi, immigrati: i sindaci Lega boicottano il piano Anci. Stop clandestini nelle città

NUOVI DEPUTATI“Nessuno dei comuni dove c’e’ un sindaco della Lega Nord, almeno in Lombardia, aderira’ all’assurdo piano concordato dall’Anci e dal Ministero degli Interni che prevede l’accoglienza sulla base di ogni mille abitanti di 2,5 immigrati, che l’Anci si ostina a chiamare profughi quando invece in oltre l’80% dei casi sono irregolari e dunque clandestini da espellere. No, i sindaci leghisti non accetteranno questo piano”. Cosi’ Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda.

“Questo Governo- prosegue Grimoldi- con una precisa scelta politica totalmente irresponsabile ha voluto far entrare quasi 400mila immigrati in due anni sul nostro territorio, quando avrebbe potuto attuare pattugliamenti e respingimenti in mare come hanno fatto Malta e la Spagna, e ora non puo’ continuare a scaricare sui Comuni, e sui cittadini, questo problema. L’Anci ancora una volta dimostra di essere solo una costola del Pd e un’associazione al servizio del Governo: per questo i sindaci della Lega diranno no a questo piano. I clandestini se li prendano i sindaci del Pd- conclude il leghista- tanto per loro vengono prima gli immigrati dei propri cittadini.”

Print Friendly

Articoli Collegati

1 Commento

  1. guglielmo says:

    pensare che con Boby Taroni ministro dell’ interno è stata fatta la più grande sanatoria di immigrati CLANDESTINI del dopoguerra ….non ho parole, la malattia è gravissima

Lascia un Commento