Grillo: oggi un immigrato vale più della droga

di REDAZIONEimmigrati centro

“Giovanni Falcone diceva ‘Segui i soldi e troverai la mafia’. Ogni immigrato che arriva in Italia ha diritto a 1.050 euro al mese per vivere. Di questi una quota va alla mafia. Dalle intercettazioni il tariffario è tra un euro e due euro al giorno. Per la mafia un immigrato è una rendita. Vale più della droga. Meglio un carico di africani che un carico di cocaina. E quindi ha tutto l’interesse a farne arrivare il più possibile”. E’ quanto si legge sul blog di Beppe Grillo, in un post dal titolo “L’immigrato vale più della droga”. “Ci sono poi -prosegue il post- gli scafisti che vengono pagati dagli immigrati, le cifre si aggirano intorno ai 1.000 euro per persona. Ma chi paga gli scafisti? L’immigrato che con quella cifra vivrebbe per anni al suo Paese? O qualcun altro? L’immigrato si indebita forse vita natural durante per ottenere il passaggio sul barcone? E in questo caso con chi? E’ irrealistico pensare che gente che ‘ha perso tutto’, indigente, senza neppure i soldi per un cambio d’abito possa disporre di 1.000 euro o più. Da dove arrivano questi soldi? La risposta più ovvia è che paghi chi ci guadagna e quindi le mafie. E in questo caso il cerchio scafisti-immigrati-mafie si chiude”. “Certo -prosegue il leader M5S- ci sono anche i partiti politici che creano ‘le emergenze’ in modo da aprire centri di accoglienza su cui lucrare insieme alle mafie. Mafiacapitale è solo la punta dell’iceberg. Dove c’è immigrato, c’è odore di soldi. E’ una risorsa da mettere nel Pil con droga e prostituzione. Dopo Roma ci saranno altre città, altre tangenti, altri politici. E’ solo questione di tempo. Per risolvere il problema immigrazione va prosciugato il fiume di soldi che si porta con sé”.

Print Friendly

Related Posts

One Comment

  1. Dan says:

    >> E’ irrealistico pensare che gente che ‘ha perso tutto’, indigente, senza neppure i soldi per un cambio d’abito possa disporre di 1.000 euro o più. Da dove arrivano questi soldi?

    In africa esiste il concetto di famiglia allargata, molto allargata. Si fanno collette e con minime difficoltà si riesce a raccogliere la cifra necessaria.
    Come tutti gli investimenti (perchè questo è non certo una fuga per non tornare) necessita di un ROI e questo viene dato dal welfare nostro e degli altri stati europei.
    Quanto valgono 5000 euro in termini di potere d’acquisto in africa ? Circa 100 mila nostri e come 100 mila euro da noi non permettono di andare troppo lontano lo stesso vale per 5000 da loro.
    Ti compri un alloggio, ti apri una piccola attività ma di sicuro sei ben lontano dall’assicurarti una qualsivoglia sicurezza sul medio lungo periodo ma se qualcuno ti promette che spendendo questa cifra arriverai in un posto dove te e famiglia verrete mantenuti a vita (basta sembrare sempre indigenti, zingari insegnano) perchè altri hanno pagato e costruito la casa ed i servizi sociali che ti verranno dati ecco che si spiega tutta questa frenesia per venire da noi.
    Se poi si ha un minimo spirito imprenditoriale ci si può dare alla criminalità. Non importa se piccola o grande: punizione non c’è e ogni bottino (anche solo poche migliaia di euro) spedito in patria vale oro.
    Trovatela voi un’impresa imprenditoriale con un ROI assicurato nell’ordine anche del 1000% causa lassismo dello stato che vi ospita.

Leave a Comment