Grillo attraversa lo Stretto e pronuncia la frase fatidica!

di JOHN GALT

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

29 Comments

  1. Castagno12 says:

    Rispondo a Culitto Salvatore – 12.10.12 at 11:33 am.

    Lei non ha contestato il mio precedente commento e neppure il secondo. Non ha replicato a tono: non ci sarebbe riuscito.

    Nella prima replica, con la Sua “sottile e raffinata” ironia Lei avrebbe dovuto rivolgersi all’interessato, Beppe Grillo, che ha finalmente confermato da che parte sta.
    La sua dichiarazione pubblica: “La Sicilia non ha bisogno dell’italia, ma l’italia ha bisogno della Sicilia”, E’ L’ESATTO CONTRARIO DELLA REALTA’.

    Riguardo al ponte sullo Stretto, in questi anni sono stati fatti tanti progetti. Il costo totale di questi ha superato quello che avrebbe comportato l’intera costruzione.
    Sono stati dissipati anche i soldi degli imprenditori, in difficoltà economiche, che si sono suicidati.
    Per le persone di buon senso, il ponte sullo Stretto non fa ridere.

    Comunque, quando uno, come Lei ha fatto, arriva ad insultare, signfica chè è privo di argomenti.
    Come italiano, Lei è perfetto.
    Tuttavia si adoperi per promuovere la Secessione della Sicilia.
    Le saremo riconoscenti

    • Culitto Salvatore says:

      primo non sto insultando ma sto solo ricambiando la cortesia
      secondo ha ragione l’italia non ha bisogno della sicilia, faccia questa proposta in sede parlamentare e le rideranno in faccia, sa forse dove si trovano i pochi (mica tanto) idrocarburi italiani? sa da dove passano quelli che arrivano dall’estero? (a meno che non facciano il giro lungo e passino dalla svizzera) un po di documentazione sarebbe auspicabile
      “Ieri sera ho sentito, alla televisione, una dichiarazione delirante di Beppe Grillo che ha così confermato la validità di ciò che ho scritto” altri direbbero che ha smentito ciò che in preda ad un forte attacco di delirum tremens ha scritto,ma ovviamente ha ragione lei (è forse un carabiniere?no? allora appartiene all’altra categoria…)
      terzo non sono io e non è nessun siciliano che fa del proprio cavallo di battaglia la discriminazione verso un altra regione, ed è questo l’argomento di chi non ha argomenti
      quarto riguardo il ponte sullo stretto, sa fino ad oggi chi è stato a guadagnare dalla progettazione del ponte, auspicata dal governo berlusconi prima e rigettata dal governo prodi poi? un “piccolo” studio di progettisti associati che ha sede in quel di…verona?? e sempre in merito al ponte sa che hanno guadagnato più con la penale per non fare il ponte che nel farlo? (eppure c’era una clausola contrattuale che imponeva i limiti di tale penale, ampiamente aggirata da tali avvoltoi..)

      quinto e ultimo appunto,

      “Ora, con la nuotata, Beppe ha voluto ribadire che ha sempre la concezione dell’unità d’italia”
      a cui segue breve risposta “se ci fosse stato il ponte sullo stretto si sarebbe risparmiato questa fatica….”

      vedo che tale frase è altamente offensiva e me ne dispiaccio, userò parole meno complesse la prossima volta, parole che il suo alto quoziente intellettivo possa comprendere senza possibilità di revoca

      quindi per una semplice frase come questa, ha fatto tutta questa cagnara, ha distribuito insulti gratuiti, quando era sufficiente rispondere, vista la sua interpretazione, non è a me che deve dirlo” o non rispondere affatto ma lei ha voluto mettere il suo tocco personale ed educatamente ha scritto: LEI NON HA CAPITO QUEL CHE HA LETTO (certo io sono siciliano non posso capire…)
      E QUESTO è UN PROBLEMA PREOCCUPANTE TUTTO SUO (no non è solo mio e di tutta la sicilia, perchè siamo siciliani mi sembra evidente)e alla conseguente risposta con le stesse identiche parole prese dal suo intervento (copiate e incollate) ha voluto rigirare la frittata (le sue parole indirizzate ad altri sono giuste e buone, riferite a lei offensive, mi sembra equo)

      e ribadisco infine (nuovamente) con le su stesse parole (correzioni dovute, in maiuscolo)

      Comunque, quando uno, come Lei ha fatto, arriva ad insultare, signfica chè è privo di argomenti.
      Come PADANO, Lei è perfetto.
      Tuttavia si adoperi per promuovere la Secessione della PADANIA.
      Le saremo riconoscenti E SPERO DI ESSERE STATO ABBASTANZA CORDIALE PACATO ED EDUCATO ESATTAMENTE COME LO è STATO FIN’ORA LEI
      (se c’era il ponte sullo stretto la replica sarebbe arrivata)

  2. Castagno12 says:

    Rispondo a Culitto Salvatore – 11.10.12 at 7:19 pm

    Se Lei allude alla fatica di Beppe Grillo per la nuotata, doveva rivolgersi a lui, non a me.

    Se invece si riferisce alla mia fatica per aver scritto il commento (at 6:16 pm) significa che Lei non ha capito quello che ha letto.
    E questo è un problema, preoccupante, tutto Suo.

    Noto, con disappunto, che non sono pochi quelli che dedicano del tempo per scrivere cose che non servono a nessuno, per dare delle risposte fuori luogo.
    Le battutine sterili poi si sprecano.
    Pazienza ! Anche questo è bell’italia !

    Ieri sera ho sentito, alla televisione, una dichiarazione delirante di Beppe Grillo che ha così confermato la validità di ciò che ho scritto:
    “La Sicilia non ha bisogno dell’italia, ma l’italia ha bisogno della Sicilia”.
    Anche per Grillo, italia unita, quindi “indietro tutta”.
    Per le persone informate e che capiscono, è superfluo qualsiasi commento.

    • Culitto Salvatore says:

      mi riferivo al grillo ovviamente…certo che da una parola scritta ha fatto una commedia greca

      avendo totalmente travisato la forma ironica della mia risposta ha voluto intravedere quello che la SUA mente bacata ha voluto vedere e mi creda “questo è un problema, preoccupante, tutto Suo”.
      “Per le persone informate e che capiscono, è superfluo qualsiasi altro commento”

  3. gigi ragagnin says:

    chi avesse scommesso sulla riuscita della traversata di Grillo dello stretto avrebbe guadagnato cinque volte la posta. ennesima occasione perduta.

  4. Castagno12 says:

    Non si può pensare che Grillo non abbia ancora capito che l’italia unita non può essere riformata nè governata.
    La realtà ha fornito, nel tempo, conferme inequivocabili.
    Quindi, il Nostro, persegue un traguardo Irragiungibile.

    Negli ultimi tempi la Sicilia ha manifestato, a parole, l’esigenza di autonomia, di indipendenza.
    Ora, con la nuotata, Beppe ha voluto ribadire che ha sempre la concezione dell’unità d’italia.

    Dovrebbe essere chiaro a tutti che Grillo, più che perseguire un progetto, assolve al meglio una precisa funzione, utile al Governo Mondiale: “Segnala che c’è qualcosa di nuovo sulla scena poltica italiana, che ci può essere una speranza di cambiamento e di salvezza”.
    Così il popolo continua a non fare niente, aspetta (che cosa ?) e Lorsignori vanno avanti indisturbati.

    La maggioranza degl’italiani è disinformata, anche perchè non vuole essere informata. Quindi non può capire. E’ sconsiderata perchè si accontenta delle BALLE sfornate dai media e non va oltre le squallide segnalazioni giornaliere di schifezze assortite.

    E i grillini possono anche essere chiamati “GRULLINI” !

    Non si dovrà neppure attendere tanto per avere delle conferme.

  5. Paolo Ceriani says:

    Ma questo è L’Indipendenza o una succursale del M5S?
    Eppure ci vuole poco a capire che si tratta di una battuta…
    Mamma mia come sono suscettibili questi grillini….non avranno la coda di paglia?

  6. Culitto Salvatore says:

    di ridere non si ride anche perchè grillo di suo non fa ridere, non ci resta altro che piangere optrebbe dire un siciliano…ma infondo sarebbe meglio dire se tutto va bene siamo rovinati

    comunque alla notizia che grillo avrebbe attraversato lo stretto a nuoto mi era sfuggito un pensiero espresso direttamente a parole: vuoi vedere che ce lo togliamo di mezzo così? così non è stato, pazienza, tanto sarà lui con le parole ad autoescludersi da tutto, ma intanto andrò a sentire cosa dice nei vari “comizi” sparsi in zona e…speriamo bene

  7. franco says:

    beh, siamo scesi parecchio di livello se siamo costretti a queste battutacce :-((

  8. Nuccio says:

    “Abolire il finanziamento pubblico all’editoria”

    In realtà è questo che voleva dire Beppe

  9. Nuccio says:

    Ci vuole l’abolizione dei finanziamenti all’editoria, queste sono le parole dette da Grillo mentre nuotava!

  10. Paolo915 says:

    Tolto l’imbarazzo del “pensaranno”, la frase corretta dovrebbe essere: Intanto, cominciamo a bere, dato che in Sicilia non hanno fatto che magnare.

  11. sardo says:

    mettete i sottotitoli, questa battuta non l’ho capita. si poteva fare molto meglio…
    comunque ho visto che è un problema del vostro vignettista, anche le altre mancano di humor, la satira poi è una altra cosa… prendete esempio da Spinoza.it

  12. Azael says:

    Diciamo che visto i commenti più che non capire chi legge è stato colui che l’ha creata a crearla male….

  13. roberto says:

    ma una volta la satira non si faceva contro i potenti? quelli che per altro stanno distruggendo il nostro paese…..
    non si dovrebbe fare contro chi sta cercando di salvarlo questa non è satira

    è come se un miliardario passa per strada e si mette a insultare un barbone che gli chiede l’elemosina…e poi dice bhè ma è satira…..
    + o meno è la stessa cosa questa vignetta.

  14. Roberto A. Massa Martana says:

    Vogliamo reimparare la franca risata e la satira? Non per gli altri, per noi stessi: la sana auto ironia fa bene al fegato ed aiuta a digerire!

  15. Lux says:

    Non l’ho capita. A me non fa ridere.

  16. Giovanna says:

    Permettetemi di dire che questa più che satira è una battuta politica a tutti gli effetti. Se si parla di arraffoni fate voi un primo esame di coscienza..

  17. Igor says:

    Che razza di articolo! E non fa neppure sorridere…quando la smetterete di pubblicare cose del genere???

Leave a Comment