Crisi greca: assegni a vuoto per un miliardo di euro

di REDAZIONE

Le soffocanti condizioni di mercato in Grecia, arrivata al quinto anno consecutivo di recessione, si riflettono nell’enorme numero di assegni scoperti e cambiali scadute in circolazione nei primi 10 mesi di quest’anno, mentre le linee di credito si riducono di giorno in giorno. In base ai dati diffusi dal sistema informatico bancario Tiresias, la cifra complessiva di assegni a vuoto e cambiali non pagate ammonta a oltre 1,3 miliardi di euro.

Nel periodo gennaio-ottobre sono stati emessi 112.232 assegni a vuoto per un totale di 1,17 miliardi. Tuttavia, nel solo mese di ottobre c’è stato un calo del 34% nel numero degli assegni scoperti rispetto a quelli emessi dell’ottobre 2011. Ma lo scorso settembre il loro numero è diminuito dell’1,87% mentre il loro ammontare è cresciuto dello 0,73%. Il totale delle cambiali inevase e’ stato invece di 105.767 per un controvalore di circa 165 milioni di euro da gennaio a ottobre, sempre secondo Tiresia secondo cui il diffondersi di questo fenomeno non solo priva il mercato della liquidità tanto necessaria al suo funzionamento, ma contribuisce ad accrescere anche il sospetto nelle quotidiane operazioni nel commercio nel Paese.

FONTE ORIGINALE: Ansamed.it

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment