Grande Nord Bassa Padana: aiuti a fondo perso per la Lombardia senza più lavoro

Lettera al Direttore

La Confederazione Grande Nord Bassa Padana (Cremona, Crema, Lodi), sollecita’ la Regione Lombardia e tutte le amministrazioni comunali, perche’ a seguito delle numerose difficolta’ che tutti i lavoratori, dipendenti o partite iva, e attivita’ lavorative in genere, che risiedono nel nostro territorio possano usufruire di aiuti concreti.

Chiediamo quindi che vengano messi in campo strumenti per rilanciare le attivita’ di territori come il nostro che ha subito gravi danni economici, e ricordiamo che in passato a zone disagiate sono stati stanziati contributi a fondo perduto !! Non ultimo ricordiamo che la regione Lombardia e’ stata posta ad un referendum per l’ autonomia, decretandone l’ approvazione dei cittadini !

Ora chiediamo quindi di iniziare a utilizzare i soldi versati dai contribuenti per rilanciare le attivita’ dei nostri territori, aiutare tutte le maestranze che ad oggi ancora non hanno potuto beneficiare di alcun sussidio statale, e non ultimo chiediamo che con lungimiranza per le persone disoccupate o che sono in procinto di perdere il lavoro la regione Lombardia istituisca corsi seri di riqualificazione professionale, che dovranno essere scelti dagli interessati e non sulla base di qualche offerta formativa dedita a sperperare il denaro pubblico senza poi nessun riscontro tangibile !

Per la Confederazione Grande Nord (Bassa Padana – Cremona,Crema,Lodi)
Il Responsabile Organizzativo
Luca Gusperti

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Senzasconti, l'avv. Gazzola in studio ad Antenna 3 con Bernardelli

Articolo successivo

Che idea di autonomia ha in testa Zaia?