Gran Bretagna, referendum per uscire dall’Ue: non sarà election day

di REDAZIONEeuroscettici

Il referendum sulla permanenza della Gran Bretagna nell’Unione europea non si terrà nello stesso giorno di altre elezioni. Lo ha annunciato Downing Street rispondendo così alle richieste dei deputati euroscettici tory che si opponevano all’idea di un ‘election day’ il prossimo 5 maggio, quando verranno rinnovate le assemblee di Scozia, Galles e Irlanda del Nord, e molte amministrazioni locali, fra cui la carica di sindaco di Londra. Non si tratta dell’unica concessione a cui sta lavorando il premier David Cameron per evitare le ribellioni interne al suo partito conservatore da parte degli euroscettici. Questi hanno infatti presentato degli emendamenti alla legge che istituisce il referendum ‘dentro o fuori’ dall’Ue che chiedono di applicare la legge che vieta ai ministri e ai loro dipartimenti di fare campagna a circa un mese dal voto popolare. Il governo potrebbe fare aperture anche in questa materia.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment