Governo: ecco dove troveremo i soldi per coprire l’Imu

di REDAZIONE

Tagli ai ministeri, ma anche meno risorse per l’occupazione e per il comparto sicurezza. Sono queste alcune delle coperture che permetteranno l’abolizione dell’Imu, come deciso dal Consiglio dei ministri del 28 agosto, che ha varato un decreto legge in materia.
SCURE SUI MINISTERI, 1 MILIARDO IN MENO. Quasi un miliardo di euro (975,8 milioni) di tagli ai dicasteri. I tagli sono apportati tramite la decurtazione di 35 autorizzazioni di spesa, oltre che a una sforbiciata sui consumi intermedi e sugli investimenti fissi lordi. Nello specifico, i tagli sono così suddivisi: Tesoro (644,80 mln), Sviluppo economico (20,99 mln), Lavoro (1,01 mln), Giustizia (16,72 mln), Esteri (9,45 mln), Interno (32,84 mln), Ambiente (6,80 mln), Trasporti (81,98 mln), Difesa (149,74 mln), Agricoltura (4,10 mln), Salute (7,36 mln).
TAGLI A FS, SICUREZZA E ISPETTORI ANTI EVASIONE. Un taglio di 300 milioni di euro per i fondi destinati a Fs relativi agli investimenti per la manutenzione della rete ferroviaria. Tra le coperture, inoltre, figurano un taglio di 50 milioni di euro per le assunzioni nella Pa e 250 milioni in meno per il fondo per l’occupazione. Tagli anche per gli ispettori anti evasione fiscale e per le assunzioni nel settore della sicurezza.
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Insomma la CASA degli italiani o dei talibani teneva su lo stato..?

    Mi sembra grossa… e ma avete visto quanti tagli per coprire l’imu..?

    Non e’ che ormai ci hanno preso gusto a metterlo lì in tel BUKO nostrum..?

    Eppure 5 a vita…

    E il costo del colle piu’ di quello del presidente USA…

    E quanti sprechi… che continueranno a sprecare…

    Meglio pensare ad altro dato ke averlo lì ormai e’ come una cosa naturale tipo l’aria che si respira.

    Su, dai, festeggiamo i 151 anni… di prese, ma per i fondelli.

    Amen

  2. Dan says:

    Attendo con ansia la mobilitazione del fottio di sindacati interni a montecitorio e di quei campioni della corte costituzionale.

Leave a Comment