Gorino: la solidarietà non può essere imposta dall’alto

gorino_map

di ROBERTO BERNARDELLI – Quanto accaduto a Gorino, con le barricate a seguito dell’annuncio dell’arrivo degli immigrati e il successivo dietrofront del prefetto, deve far capire che la solidarietà non può essere imposta o calata dall’alto sulle comunità di realtà spesso piccolissime. La verità è che questa “accoglienza-a-tutti-i-costi” non funziona più perché il problema non è andare a salvare in mare, ma è  saper gestirli dopo lo sbarco. Troppo facile scaricare il lavoro agli enti locali.

 

Print Friendly

Articoli Recenti

2 Commenti

  1. luigi bandiera says:

    Qualche giorno fa e’ morto Luciano Rispoli, pace in eterno a lui e speriamo preghi per noi rimasti, che era quello del detto: ma che bella parola.
    Quante belle parole usano i politicanti e i mai stati sapiens, (capitribu’ e stregoni) sebbene vanno su Marte (ma non ci stanno purtroppo) e hanno tanti pezzi di carte in tasca, in questi giorni..?

    Le parole piu’ usate per schiacciare la volonta’ popolare (dai fatti e misfatti li riconoscerete sti kax di komunisti) sono razzismo, solidarieta’, xenofobia, isolarismo, egoismo e avanti col Cristo… e con gli insulti.
    L’ultima in ordine di apparizione mi sembra sia populismo che fa tanto rima col komunismo ma che ai komunisti da’ davvero fastidio: eh, te credo, non sono loro ma vorrebbero tanto esserlo. Vorrebbero essere considerati i veri populisti. Meglio se DEMAGOGHI..?
    Si legge, nei fatti, oltre al distinguo tra komunisti e non, che abbiamo a che fare col vecchio serpente dell’Eden. Del Paradiso terrestre.
    Esso aveva la lingua biforcuta, ricordate no che lingua ha un serpente..?
    Tale quale quella dei komunisti che oggi, straccioni perche’ si stracciano le vesti ad ogni pie’ sospinto e perche’ vogliono che il komunismo non ci sia piu’ e nemmeno nella letteratura spicciola e popolare o proletaria, perche’ vogliono l’incognito da veri camaleonti.
    Loro vogliono esserci e non esserci… this is the problem.
    Quindi..?
    Bifolchi o biforcuti essi sono..? Ci sono o ci fanno..? Loro dicono che non ci sono..!

    Ma i loro fatti si… ed allora ci sono o non ci sono..?? Sti kax di komunisti..?
    Vale davvero il detto ESSERE O NON ESSERE: KOMUNISTI..?

    Ecco, questo e’ il nostro vero problema specie tra i piu’ umili che come da votazioni li seguono come i pulcini d’oca: basta che l’ombra si muova e loro la seguono.
    Con questa sottocultura komunista si evince che loro sono la mente (malata) e tutti gli altri sono ILOTI e devono obbedire. Sottostare. Ecc. ecc. ecc….

    Ma se l’ombra e’ matta perche’ seguirla..?

    Preghiamo…

    • luigi bandiera says:

      Dimenticavo di ricordare a noi che lo stato italia nel complesso e’ komunista.
      Lo si legge soprattutto nell’art.1 della carta piu’ bella del mondo, a detta di un certo clown.
      Beh, oltre che dai fatti ovviamente. Repetita juvant.

Lascia un Commento