Computer,tablet, telefoni: il 2013 sarà l’anno dello scontro fra titani

di REDAZIONE

Ricerca e hardware. Saranno questi i terreni dello scontro il prossimo anno tra i 4 giganti della rete, Apple, Amazon, Google e Facebook. Lo scrive il Wall Street Journal, osservando come i due leader del software, come Google e Amazon cercheranno di aumentare la loro presenza nel mercato dei computer e dei tablet, pur di fidelizzare i loro clienti e aumentare i margini di profitto. Una strategia che inevitabilmente li portera’ in rotta di collisione con l’azienda leader, cioe’ la Apple, che continuera’ con la sua strategia di creare dei programmi esclusivi, non utilizzabili da altre case.

Google, ad esempio, grazie all’acquisto di Motorola Mobility, costata 12,5 miliardi, punta a creare un nuovo Android in grado di insidiare la leadership delll’Iphone. Anche Amazon, che con il suo Kindle, e’ entrato ormai da mesi nella lotta per i tablet, ora ha in programma di presentare un suo telefono. Inoltre, tutte queste grandi compagnie, nel 2013 lotteranno per avere a meglio in due grandi aree commerciali di interesse crescente: l’e- ommerce e la pubblicita’ on-line. Ma il 2013 dara’ anche importanti risposte su come le singole aziende reagiranno alle nuove tendenze.

APPLE: il 2013 dovra’ mostrare di saper giocare in difesa, dopo che negli ultimi tempi rivali come Samsung hanno messo in difficolta’ la sua leadership assoluta nel campo dei telefoni. Ma anche i nuovi tablet Android hanno guadagnato terreno rispetto agli Ipad. Per rispondere, la casa di Cupertino ha lanciato l’Ipad-Mini, un tablet meno caro che dovrebbe recuperare mercato. Apple e’ anche interessata ormai da mesi al mercato tv: da tempo sta cercando di capire come entrare nel settore delle tv ad alta definizione e accordi con le reti via cavo.

GOOGLE: dopo il successo di Youtube pensa a grossi investimenti nel settore del wireless e della tv via cavo. Si pensa a piu’ sinergie tra internet domestico e i suoi tablet Android. Inoltre, tentera’ di rubare quote di mercato a Amazon, entrando nel settore delle consegne a domicilio. Infine, decidera’ se andare avanti, magari con una partnership con una grande azienda automobilistica, con il programma delle auto che si guidano da sole, attraverso un computer.

FACEBOOK: il 2012 e’ stato l’anno della discesa in campo a Wall Street. Il prossimo sara’ quello della sfida nella trasformazione dei social network e la possibile discesa in campo nel mercato degli smartphone. Tra smentite e conferme, pare che l’azienda di Zuckerberg pensi a un proprio telefono, in collaborazione con marchi come la HTC. Fb sta anche pensando di aumentare la sua presenza nel settore del e-commerce, anche grazie all’invio tra ‘amici’ di gift card molto popolari come quelle di Starbucks.

AMAZON: Anche lei pensa a un suo smartphone, che dovrebbe essere a basso costo, con una grande propensione verso le piattaforme di e-books e giochi on-line. Ma potrebbe migliorare a sua presenza anche nel mercato dei tablets, con nuove versioni di Kindle.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. luigi bandiera says:

    NON CADETE IN TENTAZIONE..!

    TUTTO E’ SEMPLICISSIMO e POCO COSTOSO.

    Avete presente quando arrivo’ la cosiddetta corrente elettrica..?

    Il primo impianto era basato su:

    1) generatore
    2) conduttori
    3) interruttore
    4) lampadina o utilizzatore.

    In seguito arrivarono gli opzional. Na roba impressionante..!

    Oggi vale UGUALE o KOMPAGNO.

    Io feci la prima rete WI Fi Max in Veneto che valeva a livello mondiale.

    Pero’, allora, che tutti dormivano sul tema, ero un “sapiente” per chi lo sapeva; oggi, perche’ non o piu’ seguito lo sviluppo, sono un analfabeta. Un RETROGADO. (vale anche in qualsiasi altro campo. E’ una regola universale. L’eccezione che conferma la regola e’ che noi umani invecchiamo nel fisico e nella mente perche’ NON CI AGGIORNIAMO ad ogni millesimo di secondominuto. Marconi sarebbe deriso).

    Ieri, San Stefano, uno con grande pompamagna e presunzione mi presento’ il suo calcolatore detto tablet…
    Altri lo fanno col loro piccolo ma grande telefonino che ha vari nickname. (moda e’).

    Mi sono stato in silenzio, direbbe un nord afrikano.

    Non ha infatti NULLA di MIRAKOLOSO (kome kon i materassi che ti curano il sonno) l’ultimo della serie. Ma serve per VENDERE..! Basta un tocco per… e nel materasso basta distendersi per…

    E’ che prima, in radioteleinformatica o wi fi max, si era agli albori e i mezzi erano con lo stesso principio o quasi ma con possibilita’ e potenzialita’ minime (si usava piu’ potenza negli apparati o RTX). Come un circuito elettrico primordiale che ho esposto prima.

    Questo principio vale sin dal tempo di Adamo ed Eva, da sempre pericolosa.

    Se pensate che tutto si basa sul principio dell’interruttore..!! Della MEDAGLIA o del BIANCO E NERO…

    Infatti:

    1) ON o chiuso
    2) OFF o aperto.

    3) nella luce (bianco) ci vedi
    4) al buio (nero) non ci vedi.

    La combinazione di questi ON OFF su un periodo di un certo numero, esempio su due o cinque o sei o sette o otto… stabilisce un dato, un contenuto, che si vuole trasmettere o ricevere.

    Pensate alla semplicita’ iniziali del:
    1) l’interruttore
    2) Telegrafo.
    3) l’informatica

    Per carita’ di Dio, non voglio sminuire nessuno ma vorrei solo affermare per sottolineare che il tutto nasce, come una vita, da elementi semplicissimi..!

    Dal CONCEPIMENTO alla NASCITA SI SVILUPPA LA VITA.

    Lo stesso avviene con queste meravigliose creature tecnologiche.

    Si, gridiamoal miracolo o all’incantesimo, ma senza abbassare la GUARDIA: solo per NON SOCCOMBERE..! (vale anche in politica).

    E cosi’ sia.

Leave a Comment