Gli Stati generali del Nord e le “contaminazioni” della Lega di Maroni

di REDAZIONE

Venerdì e sabato, al Lingotto di Torino, si terranno gli Stati generali del Nord, un appuntamento voluto dalla Lega e in particolare dal nuovo segretario federale Roberto Maroni come segnale di apertura alla società nelle sue varie declinazioni. L’esempio a cui Maroni si appella per dare il senso di questa iniziativa, che è l’apertura di una nuova fase, è quello della Lega non più chiusa nella sua torre, ma che apre i ponti levatoi.

Questo il programma dell’iniziativa:

Venerdì 28 Settembre

NH Hotel Lingotto Sala Gialla Lingotto Fiere

11.00 Ritrovo e check-in presso NH Hotel Lingotto

12.00 – 14.00 Benvenuto, registrazione e light lunch

14.00 – 14.15 Apertura lavori, indicazioni operative e divisione in gruppi

14.15 – 17.00 Workshop tematici

17.00 – 17.30 Coffee break

17.30 – 19.15 Presentazione risultati workshop e dibattito

20.00 Dinner presso il Ristorante “La Pista”

(Raccolta domande per incontri del sabato)

 

Sabato 29 Settembre

Sala 500, Centro Congressi Lingotto

8.30 – 9.30 Il Nord tra crisi e sviluppo

Intervento e Question Time con Corrado Passera (Ministro dello Sviluppo Economico)

9.30 – 10.30 Nord-Sud Europa

Antonio Tajani (Vicepresidente della Commissione Europea Responsabile di Industria ed Imprenditoria), Roberto Cota (Governatore Piemonte), Luca Zaia (Governatore Veneto), Giuseppe Scopelliti (Governatore Calabria)

10.30 – 11.30 Un’impresa libera da Stato e Finanza

Oscar Giannino (Economista) e Giancarlo Giorgetti (Responsabile Economico Lega Nord)

11.30 – 12.00 Coffee break

12.00 – 13.00 Presentazione “Manifesto del Nord”

Roberto Maroni (Segretario Federale Lega Nord)

13.00 – 14.00 Business lunch

14.00 – 15.00 Welfare e competitività

Raffaele Bonanni (Segretario Generale CISL), Giorgio Guerrini (Presidente R.ETE. Imprese Italia), Giorgio Squinzi (Presidente Confindustria)

15.00 – 16.00 Finanza, territorio e società del Nord

Giuseppe Guzzetti (Presidente ACRI – Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio), Giovanni Quaglia (Vice Presidente Fondazione CRT), Luca Remmert (Vice Presidente Compagnia di San Paolo), Giovanni Sala (Vice Presidente Cariverona)

16.00 Chiusura lavori

*Il programma illustrato può subire variazioni

Cliccando sotto è possibile leggere l’articolo pubblicato stamane dal Corriere della Sera, a firma Dario Di Vico, sugli Stati generali del Nord:

Le contaminazioni della nuova Lega

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

13 Comments

  1. lucafly says:

    il solo leggere i nomi di certi ospiti viene il voltastomaco.

  2. Roberto says:

    Queti stati generali rappresentano il fallimento del paese italiota, non si andrà da nussuna parte. Ma la Lega non deve rappresentare gli interessi del NORD?? siamo alle solite tante belle intenzioni parole parole e poi….. il nuovo slogaan della Lega prima il nord da come hanno lasciato intendere cosa significa? aprire solo alle piccole e medie imprese giusto, ma non dimentichiamoci degli esodati, disoccupati, cassaintegrati, mobilitati, salari, cinquantenni che sono troppo vecchi per trovare un ‘altro posto di lavoro e troppo giovani per andare in pensione insomma un disastro

  3. Lucano says:

    Workshop, Coffee break e Business lunch…. tutte queste americanate…

  4. Franco says:

    Sarà la solita “minestra riscaldata”,per garantire continuità e fedeltà all’attuale “sistema”.Chissà che cosa inventeranno per tentare di farla bere per l’ultima volta ai pochi allocchi che li votano ancora! E’ un patetico tentativo per sopravvivere,perchè sanno benissimo che politicamente SONO FINITI !!

  5. Cenati says:

    Caspita ma devono fare in fretta perche qualcuno degli invitati é talmente fresco che non arriva a sera… E che sorpresa Guzzetti ancora vivo!

  6. Leghistanco says:

    Invece di studiare 10 progetti concreti per far ripartire il Nord

    non sarebbe meglio studiarne uno solo ma capace di far

    partire, per sempre e senza ritorno, il Sud ?

  7. terunicus says:

    molti invitati sono pura espressione di questo sistema al collasso. questi stati generali sono solo una passerella per il progetto fallito della Lega

  8. Marcolini says:

    Che bello! Chissà cosa ci racconteranno Salvini e il suo generoso amico Sertori, tanto caro al direttore…..

  9. Caronte says:

    Lega in doppiopetto? A Berlusca li confeziona Caraceni !

    Lega banchiera ? Berlusca potrebbe bancarottarne mille di Credieuronord !

    Lega imprenditrice ? Berlusca potrebbe demolirne cento di villaggi in Croazia!

    Lega finanziera ? Berlusca potrebbe comprarsi tutte le banche di Tanzania !

    Lega salottiera ? Berlusca ha palazzi mille volte più belli di quelli di Bossi e Maroni !

    Lega libertina ? berlusca ha ragazze mille volte più fascinose delle massaie rurali varesine !

    Conterranei ! Padani !

    Non restate al servizio di chi non vi ha dato mai nulla ed ora vi offre, a balle, un futuro da travet !

    Emigrate compatti in Berlusconia, dove ci sono ricchezze, benessere, gioia e libera gnocca per tutti !

Leave a Comment