Gli inglesi: Scozia indipendente? Allora direte addio alla Bbc

di SALVATORE ANTONACI

Ogni settimana, compare una nuova minaccia da parte degli inglesi, con riferimento al referendum scozzese per l’Indipendenza. Una quindicina di giorni fa, il ministro dell’economia ha detto che una Scozia indipendente non farà parte della sterlina. E ora?

Ora, dicono, se la Scozia diventerà indipendente dovrà dire addio alla Bbc. Ad avvertire gli scozzesi su questa possibile conseguenza del referendum del 18 settembre è stata il ministro britannico della Cultura, Maria Miller.

Al referendum si deciderà “se la Scozia vuole o meno continuare a far parte del Regno Unito”, se gli elettori vorranno la secessione “sarà un voto per lasciare le istituzioni del Regno Unito e la Bbc è una di queste”, ha detto oggi la Miller, citata dal Guardian mentre interveniva alla Oxford Media Convention.

Beh… se a veneti, lombardi, campani, siciliani o sardi dicessero che se diventassero indipendenti non avrebbero più la Rai fra le scatole, non credo si metterebbero a piangere. Tutt’al più guarderebbero una emittente straniera… e senza pagare il canone.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

8 Comments

  1. Albert Nextein says:

    Beh, dov’è il problema?
    Gli scozzesi avranno la SBC.
    Scottish broadcasting company.
    Che minaccia può mai essere quella inglese.

  2. Dan says:

    Gli inglesi sanno quanto vale la BBC, sanno che se facessero una versione per ogni lingua straniera e chiedessero il canone alle rispettive nazioni, troverebbero gente felice di pagarlo senza per questo dover mettere su stupidi spot con tv che si accartocciano e vecchi ninja che saltano via dal pappagallo.

    D’altro canto mi chiedo come intendono bloccarne la visione agli scozzesi: non possono questi attaccarsi al satellite ?

  3. Rustego Piovan da Molin says:

    Pota de ‘l mexe, ma dime ti s’a xe parmeso, far stì ricati da bociase gnancora dexlatài… I me fà descoàxi pecà, parfin. Ma a xe in linea co la sosietà de oncò e i sò valuri xbolsi

  4. erik says:

    Questa settimana va in onda su BBC Alba un servizio sull’indipendentismo veneto. Da non perdere. E questo la dice lunga sul confronto con la rai…

  5. pierino says:

    se bastasse solo rinunciare al can, ehm alla rai. saremmo in 30milioni per l indipendenza …

  6. pippogigi says:

    Io da tempo non guardo la Rai, Mediaset e la 7, tra canoni, spettacoli vergognosi, pubblicità ovunque e telegiornali che farebbero arrossire il dirigente della propaganda ai tempi di Stalin, è solo tempo perso ed arrabbiature.
    Mi spiace di non riuscire a vedere più la televisione svizzera, ai tempi di tangentopoli era l’unico modo per riuscire a capire cosa accadesse realmente in Italia, si può sopperire con il loro sito internet (RSI).
    Guardo le televisioni francesi, l’accento e la lingua sono molto simili a quello piemontese ed anche le persone (pochi capelli neri e basse stature e parecchi occhi cerulei) e non si sente aho, anvedi, guera, ovunque o gente che urla o gesticola in continuazione ed i programmi ottimi, per esempio il canale art’è.

  7. Salice triestino says:

    La BBC rimane comunque una delle migliori tv al mondo, fa programmi di alta qualità, toni pacati, zero pubblicità, nessun logo sullo schermo sui primi due canali.
    Inoltre in Scozia continuerebbero a guardare la BBC via satellite, così come avviene in Irlanda.
    La BBC produce anche un canale in lingua gaelica per la Scozia, che si chiama BBC Alba, un po’ come se la Rai facesse un intero canale in veneto o friulano.
    BBC e Rai sono lontane tra loro almeno un paio di galassie.

Leave a Comment