GIOVANNI ONGARO: “E’ ORA DI CAMBIARE QUESTO SISTEMA”

DI REDAZIONE

“Il raggiungimento della piu’ completa autonomia delle comunita’ padano-alpine riunite in federazione, per mezzo dell’applicazione del diritto naturale all’autodeterminazione, diritto inalienabile, imprescrittibile e indisponibile”.

E’ questo il punto fondamentale dello statuto dell’Unione Padana, il movimento che a Milano ha tenuto il proprio congresso costituente lo scorso mese di novembre. Nato con la  confluenza di Lega Padana Lombardia, che da 10 anni tiene viva la ‘fiammella’ alternativa alla Lega Nord”, e altri esponenti ed ex militanti del Carroccio.

Soci fondatori sono Giulio Arrighini, segretario della Lega Padana Lombardia e consigliere provinciale a Brescia che assume lo stesso incarico nell’Unione Padana; Roberto Bernardelli, presidente; Francesco Formenti, ex deputato leghista; Giovanni Ongaro pure lui ex deputato e Roberto Lamagni, segretario provinciale di Mantova della Lega Padana.

“Al proprio interno la federazione riconosce e tutela tutte le autonomie culturali, storiche e linguiistiche, potra’ stipulare patti federativi con altre comunità, italiche, dell’area alpina o europee”.

Giovanni Ongaro, uno dei fondatori, bergamasco, imprenditore ed ex-parlamentare della prima ora è categorico: “Il fallimento della Lega Nord è sotto gli occhi di tutti, non c’è più tempo, ne va del nostro futuro. E’ giunta l’ora di cambiare il sistema”.

Print Friendly

Related Posts

4 Comments

  1. Enrico Sarnek says:

    Ma chi sarebbe il fulcro dell’indipendentismo? Ex leghisti trombati come questi? No grazie, i lombardi ne hanno abbastanza di questa classe “politica” italiana.

    E’ ora di dare un taglio a partiti e persone con un vuoto ideologico, programmatico e culturale/identitario.

    Questo video non fa che confermare antileghismo ed anti-meridionalismo in stile legaiolo, il resto zero al quoto.

  2. Rodolfo says:

    i fatti arriveranno presto molto presto…prepariamoci al grande cambiamento…

  3. Giacomo says:

    Radimiro, mentre tu stai seduto e assisti alla disfatta vergognosa del partito dei poltronari traditori, noi i fatti li facciamo. Sarai sorpreso e anche un po’ imbarazzato per il tuo stesso servilismo.

  4. Radimiro says:

    Aspetto fatti concreti !

Leave a Comment