Genova, al via una mostra dedicata ai Templari

di REDAZIONE

La protezione dei deboli, l’abnegazione al dovere, la subordinazione degli interessi particolari al bene generale. Sono i valori universali di un ordine monastico-militare, i Templari, che ha fortemente inciso sulla concezione stessa dell´identità europea.

La Fondazione DNArt ha promosso la realizzazione di una mostra al Mu.MA – Museoteatro della Commenda di Prè di Genova con il supporto scientifico dei migliori specialisti internazionali con un percorso espositivo sull’Ordine del Tempio e sul complesso contesto storico ad esso collegato, curato da Cosimo Damiano Fonseca, Giancarlo Andenna e Hubert Houben.

Il percorso storico dei Templari, tra il XII e il XIV secolo, favorito da tutte le componenti della società medievale, ha fortemente inciso sulla concezione stessa dell´identità europea con la forza di una nuova regola di tipo monastico-militare basata su valori universali: la protezione dei deboli, l´abnegazione al dovere, la subordinazione degli interessi particolari al bene generale.

Come riportato dal sito www.italiamagazineonline.it, la mostra, che inaugura il 29 marzo, attraverso l´esposizione di importanti e significativi reperti storico-artistici, si prefigge di illustrare la questione templare innanzitutto come eredità storica, partendo direttamente dal contesto di questa epoca chiaroscurale sulla quale il visitatore potrà muoversi in un personale percorso di approfondimento e di scoperta.

La mostra introduce il tema del cammino lungo nove sezioni contrassegnate da un simbolo e il visitatore potrà così confrontarsi con il più ampio tema del pellegrinaggio medioevale:

1. La Regola
2. Gerusalemme
3. Le Crociate e l´Europa
4. I Guardiani del Tempio
5. Prescelti nel segno del sangue
6. I Templari e l´Italia
7.Protezione dei confini occidentali
8. I nemici del Tempio
9. La Caduta del Tempio

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. xyzxyz says:

    Bel palazzo storico la commenda di Prè,
    Peccato però quella sia ormai la zona dei nordafricani, dello spaccio, della prostituzione.

    Una delle zone più degradate del centro storico genovese.

    Un muro nella zona della commenda di prè è stato ribattezzato il muro del piscio..

    http://www.mattinonline.ch/wp-content/uploads/2013/10/genova-191×300.jpg

    e questa come versa l’entrata della metropolitana nelle vicinanze

    http://www.genova24.it/photogallery/albums/userpics/10001/810/normal_turati3.jpg

    Templari?Magari ci fossero loro a pattugliare le nostre città…

Leave a Comment